Mi fist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mi fist
Mi fist.jpg
Copertina della riedizione del 2004
ArtistaClub Dogo
Tipo albumStudio
Pubblicazione23 aprile 2003
Durata65:56
Dischi1
Tracce20
GenereHardcore hip hop
Gangsta rap
EtichettaMiResidenza
Vibrarecords, The Saifam Group (riedizione)
ProduttoreDon Joe
Registrazione2 Fingers Studio, Milano
FormatiCD, 2 LP, download digitale
Club Dogo - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2006)

Mi fist è il primo album in studio del gruppo musicale italiano Club Dogo, pubblicato il 23 aprile 2003 dalla MiResidenza Entertainment.

L'album è stato premiato come "Miglior Album" all'MC Giaime 2004.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto da Don Joe con interventi di Frankie Gaudesi e DJ Paolino, Mi fist è diventato già uno dei classici del rap italiano.[2][3] Oltre all'ex compagno Dargen D'Amico, autore in Tana 2000, hanno partecipato Lamaislam della Porzione Massiccia Crew, Santi DJ, Totò Mezzolla e Vincenzo da Via Anfossi.

Nello stesso anno, il disco fu ripubblicato dalla Vibrarecords con l'aggiunta di tre remix: le canzoni sono Sangue e filigrana (con Vincenzo da Via Anfossi), Vida loca e La stanza dei fantasmi. L'ordine della lista tracce rimane invariata, con la differenza che i brani remixati rimpiazzano quelli originali.

Titolo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome dell'album Mi fist è una citazione del film Tokyo Fist di Shinya Tsukamoto. La citazione è confermata dal fatto che la copertina contiene una scena tratta dal film in questione. MI invece indica la sigla di Milano.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione del 2003[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro – 1:22
  2. Cronache di resistenza (Hard to Do) – 3:41
  3. Rap soprano – 3:46
  4. Qualcosa in mente – 3:45
  5. Interlude – 0:34
  6. Sangue e filigrana (featuring Vincenzo "Aken" da Via Anfossi) – 4:03
  7. Note killer – 4:24
  8. Tana 2000 (feat. Dargen D'Amico) – 3:29
  9. Indecifrabili-Dangerous! (featuring Lamaislam) – 4:53
  10. Selezione all'ingresso – 5:18
  11. Interlude – 0:45
  12. Vida loca – 4:15
  13. Kyobo Ni Tsuki (featuring Don Joe) – 4:03
  14. Massive (featuring Santy DJ) – 4:40
  15. LLCD (Ladies Love Club Dogo) (featuring Don Joe) – 4:24
  16. Hardboiled (Sabotatori) – 4:01
  17. Totòlude – 0:32
  18. Ignoranz Verse Pusherz (2K) (featuring Totò Mezzolla) – 2:07
  19. La stanza dei fantasmi – 4:44
  20. Phra (Outro) (featuring Vincenzo "Aken" da Via Anfossi) – 3:48

Riedizione del 2004[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro – 1:22
  2. Cronache di resistenza (Hard to Do) – 3:41
  3. Rap soprano – 3:46
  4. Qualcosa in mente – 3:45
  5. Interlude – 0:34
  6. Sangue e filigrana RMX 2K4 (feat. Vincenzo "Aken" da Via Anfossi) – 3:02
  7. Note killer – 4:24
  8. Tana 2000 (feat. Dargen D'Amico) – 3:29
  9. Indecifrabili, Dangerous! (feat. Lamaislam) – 4:53
  10. Selezione all'ingresso – 5:18
  11. Interlude – 0:45
  12. Vida loca RMX 2K4 – 3:14
  13. Kyobo Ni Tsuki – 4:03
  14. 02 Massive (Santy DJ) – 4:40
  15. LLCD (Ladies Love Club Dogo) – 4:24
  16. Hardboiled (Sabotatori) – 4:01
  17. Totòlude – 0:32
  18. Ignoranz Verse Pusherz (2K) (feat. Totò Mezzolla) – 2:07
  19. La stanza dei fantasmi RMX 2K4 – 4:08
  20. Phra (Outro) (feat. Vincenzo "Aken" da Via Anfossi) – 3:48

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mc Giaime 2004, hilpers.it, 28 ottobre 2004.
  2. ^ Recensione di RapTxt.it Archiviato il 10 ottobre 2007 in Internet Archive.
  3. ^ Intervista dei Dogo a Hotmc.com Archiviato il 27 agosto 2008 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Mi fist, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 1º agosto 2014.