Mi benedica padre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mi benedica padre
Titolo originaleBless Me Father
PaeseRegno Unito
Anno1978-1981
Formatoserie TV
Generesitcom
Stagioni3 Modifica su Wikidata
Episodi21 Modifica su Wikidata
Durata30 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto1,33 : 1
Crediti
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MontaggioTony Webb
ProduttoreDavid Askey
Casa di produzioneLondon Weekend Television
Prima visione
Dal24 settembre 1978
Al16 agosto 1981
Rete televisivaIndependent Television

Mi benedica padre (Bless Me Father) è una serie televisiva britannica in 21 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di tre stagioni dal 1978 al 1981. È una sitcom interpretata da Arthur Lowe nel ruolo di padre Charles Clement Duddleswell.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Inghilterra, anni 1950. Un sacerdote irlandese cattolico (padre Charles Duddleswell) e il suo giovane curato (padre Neil Boyd), operano nella parrocchia immaginaria di St. Jude, nella periferia di Londra. La serie include tra i suoi personaggi anche la signora Pring (la perpetua), l'alcolista dottor Daley, il vicino ateo Billy Buzzle e la madre badessa Stephen.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Padre Charles Clement Duddleswell (21 episodi, 1978-1981), interpretato da Arthur Lowe.
  • Padre Neil Boyd (21 episodi, 1978-1981), interpretato da Daniel Abineri.
  • Mrs. Pring (21 episodi, 1978-1981), interpretata da Gabrielle Daye.
  • Dottor Daley (12 episodi, 1978-1981), interpretato da Patrick McAlinney.
  • Billy Buzzle (9 episodi, 1978-1981), interpretato da David Ryall.
  • Mother Stephen (8 episodi, 1978-1981), interpretata da Sheila Keith.
  • Mr. Pinkerton (4 episodi, 1978-1981), interpretato da Geoffrey Drew.
  • Mrs. Rollings (3 episodi, 1978-1981), interpretata da Pamela Ruddock.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu prodotta da London Weekend Television.[2] Il regista è David Askey (che è anche il produttore), lo sceneggiatore Peter de Rosa (che scrisse la sceneggiatura con lo pseudonimo di Neil Boyd, che è anche il nome di uno dei personaggi principali e che è il narratore della serie di romanzi su cui si basa la serie TV).[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa nel Regno Unito dal 24 settembre 1978 al 16 agosto 1981[4][5] sulla rete televisiva Independent Television.[2] In Italia è stata trasmessa negli anni 1980 su Rete 4[6] con il titolo Mi benedica padre.[1]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[7]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Regno Unito
Prima stagione 7 1978
Seconda stagione 7 1979-1980
Terza stagione 7 1981

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mi benedica padre - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 28 aprile 2012.
  2. ^ a b Mi benedica padre - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione, su imdb.it. URL consultato il 28 aprile 2012.
  3. ^ Mi benedica padre - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 28 aprile 2012.
  4. ^ Mi benedica padre - IMDb - Elenco degli episodi, su imdb.it. URL consultato il 28 aprile 2012.
  5. ^ Mi benedica padre - tv.com - Elenco degli episodi, su tv.com. URL consultato il 28 aprile 2012.
  6. ^ Mi benedica padre - Il mondo dei doppiatori, su antoniogenna.net. URL consultato il 28 aprile 2012.
  7. ^ Mi benedica padre - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 28 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione