Mezzo da sbarco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un LCA della Royal Navy.
Un LCAC della US Navy.
Un LCI della US Navy.
Un LCM della US Navy.
Un LCS della US Navy.
Un LCT della US Navy.
Dei LCU della US Navy e della Koninklijke Marine.
Un LCVP della Koninklijke Marine.

Un mezzo o imbarcazione da sbarco (in inglese: landing craft) è una nave militare di piccole dimensioni in grado di trasportare uomini, armi e mezzi e capace di arrivare in una zona di assalto costiera partendo da una unità navale più grande che ne sia la base.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Con il termine naviglio da sbarco si intendono invece sia i mezzi o imbarcazioni da sbarco propriamente detti (in inglese: landing crafts; abbreviato in L.C.) che le navi attrezzate per trasportare le truppe, gli armamenti, i veicoli e i mezzi da sbarco da utilizzare nella fase dell'assalto (in inglese: landing ships; abbreviato in L.S.).[1]

Questo tipo di mezzi sono stati creati durante la prima guerra mondiale, ma è solo durante la seconda guerra mondiale e gli sbarchi alleati in Normandia, nel Mediterraneo e nel Pacifico, che sono state messe a punto le varie tipologie differenti. La maggior parte dei mezzi erano di produzione statunitense e in parte di produzione britannica.
Nel dopoguerra questo tipo di mezzo è stato usato in molte operazioni militari, dagli inglesi e dai francesi durante la crisi di Suez, dai francesi durante la guerra d'Indocina, dagli americani durante la guerra del Vietnam e più in generale in tutte le operazioni anfibie.

Le imbarcazioni da sbarco consentono quindi di sbarcare truppe e mezzi da una nave d'assalto anfibio o da una nave da trasporto o sbarco anfibio.

Tipi[modifica | modifica wikitesto]

Amphibious Warfare Type Craft statunitensi in servizio (2014)[2]
Sigla Nome originale
LCAC Landing craft, air cushion
SSC Ship to shore connector
LCU Landing craft, utility
LCM Landing craft, mechanized
MPFUB Maritime Prepositioning Force Utility Boat
LCPL Landing craft, personnel, large
SLWT Side Loadable Warping Tug
CSP Causeway section, powered

Hull classification symbol[3] dei mezzi da sbarco statunitensi
Sigla Nome originale Traduzione italiana
ATL Tank Landing Craft Imbarcazione da sbarco carri
LCAC Air-cushioned landing craft[4] Imbarcazione da sbarco a cuscino d'aria
LCH Landing Craft Heavy Imbarcazione da sbarco pesante
LCI
LCFF
LCIG
LCIL
LCIM
LCIR
LCIS
Landing Craft Infantry
Landing Craft Infantry (Flotilla Flagship)
Landing Craft Infantry (Gunboat)
Landing Craft Infantry (Large)
Landing Craft Infantry (Mortar)
Landing Craft Infantry (Rocket)
Landing Craft, Infantry (Small)
Imbarcazione da sbarco da fanteria
(e le sue varianti)
LCL Landing Craft Logistics Imbarcazione da sbarco logistica
LCM Landing Craft Mechanized Imbarcazione da sbarco meccanizzata
LCP Landing Craft Personnel Imbarcazione da sbarco truppe
LCPA Landing Craft Personnel Air-Cushioned Imbarcazione da sbarco truppe a cuscino d'aria
LCPL Landing Craft Personnel Large Imbarcazione da sbarco truppe grande
LCPR Landing Craft Personnel Ramped Imbarcazione da sbarco truppe con rampa
LCS Landing Craft Support Imbarcazione da sbarco di supporto
LCSL Landing Craft Support Large Imbarcazione da sbarco di supporto grande
LCT Landing Craft Tank Imbarcazione da sbarco carri
LCU Landing Craft Utility Imbarcazione da sbarco utility
LCV Landing Craft Vehicle Imbarcazione da sbarco veicoli
LCVP Landing Craft Vehicle Personnel Imbarcazione da sbarco veicoli e truppe

Tipi di mezzi da sbarco di altre nazioni
Naz. Sigla Nome originale Traduzione italiana Note
Regno Unito LCA Landing Craft Assault Imbarcazione da sbarco d'assalto Simile ai LCVP
Regno Unito LCA(HR) Landing Craft Assault (Hedgehog) Imbarcazione da sbarco d'assalto (Hedgehog) Conversione degli LCA con Hedgehog
Regno Unito LCF Landing Craft Flak Imbarcazione da sbarco FlaK Conversione di LCT con FlaK
Regno Unito LCG Landing Craft Gun Imbarcazione da sbarco con artiglieria Conversione di LCT con artiglieria
Regno Unito LCH
LCFF
Landing Craft Headquarters
Landing Craft Flotilla Flagship
Imbarcazione da sbarco Flotilla Flagship Conversione di LC Infantry (Large) per trasporto ufficiali
Regno Unito LCI(S) Fairmile H - Landing Craft Infantry (Small) Imbarcazione da sbarco di fanteria piccola
Regno Unito LCS(L) Fairmile H - Landing Craft Support (Large) Imbarcazione da sbarco di supporto grande
Regno Unito LCT(R) Landing Craft Tank (Rocket) Imbarcazione da sbarco FlaK Conversione di LCT con razzi RP-3
Regno Unito MCL Motor Landing Craft Imbarcazione da sbarco a motore Antenato degli LCM
Australia LCM2000 LCM2000 Imbarcazione da sbarco meccanizzata 2000 Simile agli LCM
Australia LLC[5] LHD Landing Craft Mezzo da sbarco da LHD Denominazione australiana degli LCM-1E
Spagna LCM-1E[6] LCM-1E Mezzo da sbarco Simile agli LCM-8 ma di tipo Ro-Ro
Francia EDIC[7] Engin de Débarquement d'Infanterie et de Chars Mezzo da sbarco di fanteria e carri Simile ai LCT Mk.IV o ai LCU
Francia CDIC Chaland de Débarquement d'Infanterie et de Chars Chiatta da sbarco di fanteria e carri Simile agli EDIC o ai LCU
Francia CTM
EDA-S[8]
Chaland de transport de matériel Chiatta da trasporto di materiale Simile agli LCM-8
Francia CTM-NG Chaland de transport de matériel Nouvelle Génération Chiatta da trasporto di materiale di nuova generazione Simile ai CTM ma di tipo Ro-Ro
Francia L-CAT
EDA-R[9]
Landing Catamaran Imbarcazione da sbarco di tipo catamarano EDA-R
URSS
Russia
in russo: ДКВП?, traslitterato: DKVP in russo: Десантный катер на воздушной подушке?, traslitterato: Desantnyj kater na vozdušnoj poduške Imbarcazione anfibia hovercraft Designazione utilizzata per i progetti 1205, 1206 Lebed, 12061 Tsaplya, 1209 Utenok e 1238
URSS
Russia
in russo: ДК?, traslitterato: DK in russo: Десантный катер?, traslitterato: Desantnyj kater Imbarcazione anfibia Designazione utilizzata per i progetti progetto 80, 306, 1785, 1176 Ondatra, 11770 e 21820

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Romeo Bernotti, Sbarco, in Enciclopedia Italiana, II Appendice, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1949. URL consultato il 31 marzo 2015.
  2. ^ (EN) SECNAVINST 5030.8B (PDF), su doni.daps.dla.mil, p. 9 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2014).
  3. ^ (EN) US NAVY SHIP AND SERVICE CRAFT CLASSIFICATIONS, su navy.mil, Naval Vessel Register. URL consultato il 19-10-2015 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2004).
    (EN) INACTIVE CLASSIFICATION SYMBOLS, su navy.mil, Naval Vessel Register. URL consultato il 19-10-2015 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2012).
    (EN) Ship Abbreviations and Symbols, su history.navy.mil.
    (EN) USN Ship Designations: Amphibious Forces, su navweaps.com.
  4. ^ Air-cushioned landing craft è il nome generico statunitense per gli hovercraft militari da sbarco, il modello statunitense è chiamato Landing Craft Air Cushion (da cui l'HCS).
  5. ^ Denominazione della Royal Australian Navy degli LCM-1E di produzione spagnola.
  6. ^ (ES) La nueva lancha de desembarco LCM-1E, su revistanaval.com.
  7. ^ (FR) La genèse des EDIC, su netmarine.net.
  8. ^ I CTM sono stati rinominati, nella Marine nationale, EDA-S (Engin de débarquement amphibie standard) a seguito dell'introduzione degli EDA-R.
  9. ^ L-CAT è la sigla del prototipo, ribattezzato nella Marine nationale col nome di Engin de débarquement amphibie rapide, in sigla EDA-R.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Norman Friedman, U.S. Amphibious Ships and Craft: An Illustrated Design History, Naval Institute Press, 2003, ISBN 978-1557502506

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4193156-7