Meyer Levin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Meyer Levin (Chicago, 7 ottobre 1905Gerusalemme, 9 luglio 1981) è stato uno scrittore, giornalista e sceneggiatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Chicago nel 1905 è stato uno dei più importanti scrittori ebrei autore di saggi e romanzi maggiormente incentrati sulla Storia del popolo ebraico[1].

É principalmente ricordato per Compulsion, primo esempio di narrativa non-fiction (che anticipa A sangue freddo di Truman Capote) nel quale ricostruisce dettagliatamente il processo Leopold e Loeb[2].

Nel saggio The obsession del 1974 descrive la storia della riduzione teatrale del Diario di Anna Frank prima commissionata, ma in seguito rifiutata da Otto Frank[3].

Muore il 9 luglio 1981 a Gerusalemme, dove era solito trascorrere le vacanze estive, a causa di un infarto[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dello scrittore, su britannica.com. URL consultato il 20 agosto 2017.
  2. ^ A sangue gelido. La cronaca (romanzesca) del processo del secolo, su ilgiornale.it. URL consultato il 20 agosto 2017.
  3. ^ Meyer Levin e l'opera teatrale, su annefrank.org. URL consultato il 20 agosto 2017.
  4. ^ Meyer Levin, writer, 75, dies; books included Compulsion, su nytimes.com. URL consultato il 20 agosto 2017.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • The Reporter (1929)
  • Frankie and Johnny (1930)
  • Yehuda (1931)
  • The Golden Mountain: Marvelous Tales of Rabbi Israel Baal Shem and of his Great-Grandson, Rabbi Nachman, Retold from Hebrew, Yiddish and German Sources (1932)
  • The New Bridge (1933)
  • The Old Bunch (1937)
  • Citizens (1940)
  • My Father's House (1947)
  • Compulsion, 1956
    • Gli ossessi (Compulsion), trad. Renato Prinzhofer, Milano, Mursia, 1959
    • Compulsion, trad. Gianni Pannofino, Premessa di Marcia Clark, Introduzione di Gabriel Levin, Collana Fabula n.321, Milano, Adelphi, 2017, ISBN 978-88-459-3177-2
  • Eva (1959)
  • The Fanatic (1964)
  • The Stronghold (1965)
  • Gore and Igor (1968)
  • La valle del sole (The Settlers) (1972), Milano, Accademia, 1976
  • The Spell of Time (1974)
  • The Harvest (1978)
  • The Architect (1981)
  • Classic Chassidic Tales (1932)

Biografici[modifica | modifica wikitesto]

  • In Search (1949)
  • The Obsession (1974)

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Beginnings in Jewish Philosophy
  • The Story of Israel
  • An Israel Haggadah for Passover
  • The Story of the Synagogue
  • The Story of the Jewish Way of Life

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • The illegals (1947) (regia e sceneggiatura)
  • Beit Avi (1947) (sceneggiatura)
  • Frenesia del delitto regia di Richard Fleischer (1959) (soggetto)
  • The Parisienne and the Prudes (1964) (soggetto)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27067610 · ISNI (EN0000 0001 1507 0202 · SBN SBLV008748 · LCCN (ENn79055883 · GND (DE11864050X · BNF (FRcb11912821q (data) · J9U (ENHE987007264433105171 · NDL (ENJA00470408 · CONOR.SI (SL159860323 · WorldCat Identities (ENlccn-n79055883