Metropolitana di Rio de Janeiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Metropolitana di Rio de Janeiro
Logo
Metro Rio 01 2013 Ipanema Osorio 5408.JPG
La stazione General Osório della linea 1
StatoBrasile Brasile
CittàRio de Janeiro
Apertura1979
GestoreRio Trilhos
Sito web
Caratteristiche
Numero linee3 + 1 collegamento espresso via bus
Stazioni41[1]
Lunghezza41[1] km
ScartamentoMetropolitana
Statistiche
Passeggeri giornalieri645 000 [2]
Passeggeri annuali235 425 000[2]
Mappa della rete
pianta

La metropolitana di Rio de Janeiro è la rete di linee metropolitane a servizio della città di Rio de Janeiro. È composta da due linee: la Linea 1 (Linha Laranja), identificata col color arancione, che venne inaugurata nel 1979 e la Linea 2 (Linha Verde), identificata col color verde, che venne invece inaugurata nel 1981. Attualmente è in costruzione una terza linea, la Linea 4 (Linha Amarela)[3], mentre un'altra, la Linea 3 (Linha Azul)[4], è in fase di progettazione[5].

Ha un'estensione di 41 km e dispone di 35 stazioni; ed è gestita dalla Rio Trilhos.

È la seconda metropolitana più utilizzata in Brasile; si stima trasporti 645.000 passeggeri al giorno[2], ma l'obiettivo dell'amministrazione pubblica è quello di portare il numero degli utenti a oltre un milione[6]. Inoltre è la terza metropolitana più estesa del paese dopo quella di San Paolo e quella di Brasilia[2].

Nel 2011 le tariffe della metropolitana di Rio de Janeiro sono state identificate come le più alte del paese[7].

La rete[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente la rete è composta da tre linee:

Linea Percorso Inaugurazione Ultima estensione Lunghezza Stazioni Tempo di
percorrenza
  1   General Osório ↔ Uruguai 1979 2014 16 km 20 33 min
  2   Pavuna ↔ Botafogo 1981 2010 25 km 27 53 min
  4   General Osório ↔ Jardim Oceânico 2016 - 16 km 6 -
Totale: 47 km 42

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Cinelândia

La prima linea della metropolitana di Rio de Janeiro venne aperta al pubblico il 15 marzo 1979 ed era composta da 5 stazioni per un'estensione di 4,3 km[8][9]. Originariamente l'orario di apertura della metropolitana andava dalle 9:00 fino alle 15:00[8]; ma nonostante ciò nei primi 10 giorni di servizio, oltre 500.000 persone utilizzarono la nuova linea[8]. Nei primi mesi di servizio la linea operava con quattro treni composti da quattro casse e con intervalli tra un treno e l'altro di 8 minuti[8].

Nel 1980 venne inaugurata la prima estensione della linea verso nord, con l'apertura della fermata di Estácio. Inoltre venne aperta anche la stazione di Uruguaiana, in modo da alleggerire il traffico di passeggeri presso le stazioni centrali[8]. Con l'apertura di queste due stazioni, l'orario di servizio della linea venne esteso fino alle ore 23:00, inoltre iniziò anche il servizio durante il sabato[8].

La stazione di Afonso Pena

Inoltre a causa del forte sovraffollamento, l'amministrazione pubblica dovette spingere sulla costruzione di ulteriori stazioni e nuove linee.

Il 1981 vide l'apertura del prolungamento della Linea 1 verso sud, con l'apertura di tre nuove stazioni, facendo attestare la linea presso la stazione Botafogo[8][9]. Pochi mesi dopo venne aperta la prima tratta della seconda linea di Rio de Janeiro[9]. Dal 1982 al 1983 entrambe le linee vennero prolungate.

Un altro prolungamento della Linea 2 venne aperto al pubblico nel 1991, quando la linea raggiunse la stazione di Engenho da Rainha. Un ulteriore prolungamento della linea venne inaugurato nel 1996[8].

Nel 1997 il Consórcio Opportrans vinse la gara per operare il funzionamento delle linee metropolitane tramite la società MetrôRio[10]. L'anno successivo la Linea 1 venne nuovamente prolungata verso sud, presso il famoso quartiere di Copacabana[8]. Ulteriori prolungamenti della Linea 2 vennero aperti nell'agosto dello stesso anno, facendo attestare la linea presso la stazione di Pavuna.

Mappa con previsione della rete metropolitana di Rio de Janeiro nel 1990
Uno dei vagoni ad uso esclusivo delle donne

A partire dei primi anni del 2000 si è vista l'integrazione della metropolitana con altri sistemi di trasporto cittadino: gli utenti, attraverso dei biglietti integrati, possono utilizzare anche gli autobus e i treni locali. Nel marzo 2003 venne aperta la stazione Siqueira Campos, seconda stazione ad essere aperta nel quartiere di Copacabana. A partire dal 2004, ovvero dopo 25 anni dall'apertura del primo tratto della metropolitana, questa inizia ad operare anche durante le domeniche. Inoltre vennero potenziate le linee espresse degli autobus attraverso la creazione di 12 nuove linee che collegano i vari quartieri della città con le stazione delle due linee metropolitane[10].

A seguito della legge 4.733/06 approvata dall'Assemblea Legislativa di Rio de Janeiro, a partire dal 24 aprile 2006, sulla metropolitana vengono creati degli appositi vagoni che diventano ad uso esclusivo degli utenti di sesso femminile. Tali vagoni vengono dipinti di rosa e sono ad uso esclusivo delle donne dal lunedì al venerdì, dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 17:00 alle 20:00[11].

Un treno presso la stazione di Cidade Nova

Nel 2007 venne aperta la terza stazione metropolitana nel quartiere di Copacabana (Cantagalo), inoltre venne ulteriormente potenziato il sistema di trasporto di superficie[10]. Nel mese di dicembre dello stesso anno, la concessione della metropolitana alla società MetrôRio venne rinnovata per altri 20 anni. In cambio la società avrebbe dovuto fare una serie di investimenti per un ammontare di a circa 1,5 miliardi di dollari per migliorare il sistema[10]. Nel 2009 la Linea 1 venne prolungata, facendo attestare il capolinea presso la stazione di Ipanema/General Osório.

Nel 2010 venne aperto una diramazione, chiamata Linha 1A, che portò alla parziali modifica del percorso della Linea 2 e all'apertura di una nuova stazione, Cidade Nova. Con la nascita di questa nuova sezione, i treni della Linea 2, durante la settimana, passano per la stazione inaugurata nel 2010 e proseguono verso il capolinea di Botafogo, in quanto la richiesta per quella tratta è maggiore. Il vecchio percorso fino alla stazione di Estácio viene usato solamente nei weekend[10][12]. L'obiettivo di questo intervento era quello di ridurre il sovraffollamento presso la stazione Estácio, e di spalmare i utenti sull'intera linea. Ciò ha comportato però una riduzione delle corse e di conseguenza un sovraffollamento dei treni, a causa dei pochi treni utilizzati sulla Linea 2[13]. Altra critica fatta a questo progetto è stato l'accantonamento del progetto che prevedeva il prolungamento della Linea 2 da Estácio verso le zone del Sambódromo, Praça da Cruz Vermelha e Praça XV, zone centrali della città ad alta densità che non sono servite dalle linee metro[13]. Tale prolungamento avrebbe dovuto interscambiarsi con la Linea 1 presso la stazione di Carioca[13].

Sempre nel 2010 iniziarono gli scavi per la costruzione della Linea 4 o Linha Amarela. I lavori dovrebbero essere completati entro la fine del 2015, in modo che la linea possa essere inaugurata nei primi mesi del 2016. La linea correrà da General Osório fino a Jardim Oceânico e prevede un interscambio con la Linea 1 presso la stazione di Ipanema[3][14].

Nel 2011 sono iniziati, invece, i lavori per una nuova stazione sulla Linea 1, Uruguai, che diventerà il nuovo capolinea. La stazione dovrebbe aprire entro marzo 2014[15][16].

Nello stesso anno, il governo brasiliano ha annunciato la costruzione della Linea 3 o Linha Azul che dovrebbe correre da Arariboia fino a Guaxindiba. Stando al cronogramma originale questa linea sarebbe dovuta essere completata entro il 2014[17], ma a causa di vari problemi legati ai progetti, la linea dovrebbe aprire in concomitanza con la Linea 4[18][19].

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Data Tratta o stazione Linea
15 marzo 1979 Glória - Praça Onze   1  
20 settembre 1980 Praça Onze - Estácio   1  
20 settembre 1980 Uruguaiana   1  
10 gennaio 1981 Carioca   1  
17 settembre 1981 Glória - Botafogo   1  
19 novembre 1981 Botafogo - Maracanã   2  
3 maggio 1982 Estácio - Sáenz Peña   1  
3 maggio 1982 Triagem   2  
2 marzo 1983 Triagem - Inhaúma   2  
10 marzo 1991 Inhaúma - Engenho da Rainha   2  
2 settembre 1996 Engenho da Rainha - Vicente de Carvalho   2  
2 luglio 1998 Botafogo - Cardeal Arcoverde   1  
24 agosto 1998 Engenheiro Rubens Paiva   2  
31 agosto 1998 Vicente de Carvalho - Pavuna   2  
21 dicembre 2002 Cardeal Arcoverde - Siqueira Campos   1  
27 febbraio 2007 Siqueira Campos - Cantagalo   1  
22 dicembre 2009 Cantagalo - Ipanema/General Osório   1  
1º novembre 2010 Cidade Nova   2  
30 giugno 2016 General Osório - Jardim Oceânico   4  

Le linee[modifica | modifica wikitesto]

Linea 1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Linea 1 (metropolitana di Rio de Janeiro).

La Linea 1 o Linha Laranja, caratterizzata dal color arancione, attraversa il centro della città fino alla zona sud di questa; passando attraverso alcune le zone più famose della città come Copacabana e Ipanema. I suoi capolinea sono: Sáenz Peña e Ipanema/General Osório. Il tratto compreso tra la stazione Central e la stazione Botafogo è comune alle due linee esistenti.

Linea 2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Linea 2 (metropolitana di Rio de Janeiro).

La Linea 2 o Linha Verde, caratterizzata dal colore verde, taglia la città da nord a sud, attraversando il centro della città. I suoi capolinea sono: Pavuna e Botafogo. Il tratto compreso tra la stazione Central e la stazione Botafogo è comune alle due linee esistenti.

Linea 4[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Linea 4 (metropolitana di Rio de Janeiro).

La Linea 4 o Linha Amarela, è la quarta linea della città di Rio de Janeiro. L’intera tratta è stata aperta nel 2016 per le olimpiadi. Avrà una lunghezza di 16 km e 7 stazioni. Il colore che la contraddistingue è il colore giallo. I suoi capolinea sono: General Osório e Jardim Oceânico.

Progetti[modifica | modifica wikitesto]

Prolungamenti[modifica | modifica wikitesto]

Linea Percorso Inaugurazione Lunghezza Stazioni Stato
  1   Sáenz Peña - Uruguai 2014 1 km 1 In costruzione
  1   Morro de São João/Rio Sul - - 1 In progettazione

Attualmente sulla Linha Laranja è in costruzione una nuova stazione che porterà il capolinea da Sáenz Peña a Uruguai. Tale stazione dovrebbe aprire a metà marzo 2014[15]. Inoltre è in fase di progettazione una nuova stazione (Morro de São João/Rio Sul); ma non vi è ancora una data di inizio dei lavori.

Nuove linee[modifica | modifica wikitesto]

Linea Percorso Inaugurazione Lunghezza Stazioni Stato
  3   Arariboia - Guaxindiba 2016 22 km 14 In progettazione

Linea 3[modifica | modifica wikitesto]

La Linea 3 o Linha Azul, sarà la terza linea della città di Rio de Janeiro. Stando al cronogramma dovrebbe aprire nel 2016, in tempo per le olimpiadi. Avrà una lunghezza di 22 km e 16 stazioni. Il colore che la contraddistinguerà sarà il colore blu. I suoi capolinea saranno: General Arariboia e Guaxindiba. A differenza della Linha Amarela, tale linea è ancora in fase di progettazione.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Titoli di viaggio[modifica | modifica wikitesto]

I titoli di viaggio disponibili per la metropolitana di Rio de Janeiro sono molteplici[20]:

  • Bilhete Unitário: biglietto che può essere utilizzato soltanto sulle linee della metropolitana (R$ 3,20);
  • Metrô na Superfície: biglietto che permette l'uso della metropolitana e di due linee di autobus (R$ 3,20);
  • Barra Expresso: oltre alla metropolitana gli utenti possono utilizzare due linee di autobus gestite dalla MetrôRio diretti verso il sobborgo di Barra da Tijuca (R$ 4,35);
  • Jacarepaguá Expresso: simile al Barra Expresso, solo che gli autobus utilizzabili sono quelli diretti verso il sobborgo di Jacarepaguá (R$ 4,35);
  • Integração SuperVia: permette inoltre l'utilizzo anche dei treni locali (R$ 4,95).

Il trasporto locale è invece gratuito per gli studenti delle scuole primarie e secondarie della città di Rio de Janeiro, per le persone che hanno oltre 65 anni e per le persone affette da disabilità[21]

Orari[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio viene effettuato tutti i giorni dalle 05.00 fino alle 00.00[2]. La frequenza nelle ore di punta è di un treno ogni 3 minuti[2], con punte di attesa che arrivano al massimo a 6 minuti nei momenti di minore affluenza[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Metrô Rio Archiviato il 9 giugno 2011 in Internet Archive.
  2. ^ a b c d e f g (PT) Qual é o maior metrô do Brasil?, su super.abril.com.br, dicembre 2011.
  3. ^ a b (PT) O que é o projeto“, su metrolinha4.com.br (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2015).
  4. ^ (PT) Governo federal e do Rio assinam contrato para construção da Linha 3 do metrô“, su memoria.ebc.com.br, 11 settembre 2013.
  5. ^ Storia Metrô Rio
  6. ^ (PT) RELATÓRIO DE ADMINISTRAÇÃO EM 31 DE DEZEMBRO DE 2012 (PDF), su metrorio.com.br, dicembre 2011.
  7. ^ (PT) Com tarifa mais cara do país, metrô do Rio tem superlotação, calor, atrasos e até arrastão“, su noticias.r7.com, 17 maggio 2011. URL consultato il 2 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2013).
  8. ^ a b c d e f g h i (PT) O metrô carioca“, su metrorio.com.br.
  9. ^ a b c (EN) Rio de Janeiro Metro“, su nycsubway.org.
  10. ^ a b c d e (PT) A concessao“, su metrorio.com.br.
  11. ^ (PT) No Rio, vagão feminino é aprovado pelas usuárias“, su jb.com.br.
  12. ^ (PT) Metrô Rio inaugura a estação Cidade Nova“, su noticias.r7.com, 1º novembre 2010. URL consultato il 13 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2016).
  13. ^ a b c (PT) Metro, Linha 1A. Um passo certeiro na direção errada.“, su caoscarioca.com.br, 6 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2014).
  14. ^ (PT) Entenda a Questão“, su metrolinha4queorioprecisa.com.br.
  15. ^ a b (PT) Metrô antecipa inauguração da Estação Uruguai para março de 2014 “, su metrorio.com.br.
  16. ^ (PT) Estação Uruguai: preparativos na reta final“, su metrorio.com.br.
  17. ^ (PT) Governo do Estado promete construir linha intermunicipal do metrô até 2014“, su oglobo.globo.com, 6 settembre 2009.
  18. ^ (PT) Linha 3 do metrô: obras devem começar em janeiro de 2013“, su oglobo.globo.com, 25 aprile 2012.
  19. ^ (PT) Agora é a vez da Linha 3 do metrô“, su odia.ig.com.br, 7 luglio 2013.
  20. ^ (PT) Tarifas e cartacoes“, su metrorio.com.br.
  21. ^ (PT) Gratuidade“, su metrorio.com.br.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]