Metropolitana di Lisbona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Metropolitana di Lisbona
Logo
Logo
Estação de Telheiras.jpg
StatoPortogallo Portogallo
CittàLisbona
Apertura1959
GestoreMetropolitano de Lisboa
Sito webmetrolisboa.pt/
Caratteristiche
Numero linee4
Stazioni56
Lunghezza44,2[1] km
Scartamento1435 mm
Statistiche
Passeggeri giornalieri504 000
Passeggeri annuali184 milioni[2]
Mappa della rete
pianta
pianta

La metropolitana di Lisbona (in portoghese: Metropolitano de Lisboa) è una rete di linee metropolitane a servizio della città di Lisbona gestita dall'azienda pubblica Metropolitano de Lisboa.

Carrozza della metropolitana

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stata la prima rete metropolitana in Portogallo; la costruzione è stata avviata il 7 agosto 1955 e ultimata all'inizio del 1959; l'inaugurazione è avvenuta il 29 dicembre 1959 con due brevi linee che raggiungevano i 6,5 km.

Importanti integrazioni e ampliamenti sulle linee si sono avuti nel 1972, 1995, 1998 e 2004.

Nel luglio del 2012 è stato inaugurato il tratto della linea rossa tra la stazione di Oriente e l'aeroporto di Lisbona-Portela. Il tratto è lungo circa 4 km e comprende 2 stazioni intermedie (Moscavide e Encarnação). È previsto che il nuovo tratto porti un incremento di 400 000 passeggeri al mese.

Nell'aprile del 2016 è stato inaugurato un ampliamento della linea blu da Amadora Este a Reboleira[3].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La rete, lunga 44,2 km, dispone di 56 stazioni e di 4 linee, generalmente individuate dal colore (blu, gialla, verde e rossa), che passano per il centro della città. La rete è tutta sotterranea tranne che nel tratto tra Bela Vista e Olaias, dove i convogli percorrono un ponte sopra la ferrovia.

La rete è costruita a scartamento ordinario e i convogli sono alimentati mediante terza rotaia a 750 V.

L'accesso alle stazioni è disciplinato mediante tornelli con ante in vetro, sia in ingresso che in uscita.

Livrea dedicata al 50º anniversario della metropolitana

Linee[modifica | modifica wikitesto]

Linea Percorso Inaugurazione Ultima estensione Lunghezza Nº stazioni
MetroLisboa-linha-azul.svg Linea Blu (Linea del Gabbiano) Reboleira–Santa Apolónia 1959 2016 13,7 km 18
MetroLisboa-linha-amarela.svg Linea Gialla (Linea del Girasole) OdivelasRato 1959 2004 11,1 km 13
MetroLisboa-linha-verde.svg Linea Verde (Linea della Caravella) Cais do Sodré–Telheiras 1963 2004 8,9 km 13
MetroLisboa-linha-vermelha.png Linea Rossa (Linea dell'Oriente) São SebastiãoLisboa-Aeroporto 1998 2012 10,5 km 12
Stazione Terreiro do Paço
Vecchio logo alla stazione Colégio Militar/Luz

Stazioni[modifica | modifica wikitesto]

Linea Blu (Linha Azul)
Linea Gialla (Linha Amarela)
Linea Verde (Linha Verde)
Linea Rossa (Linha Vermelha)

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

I convogli, con cassa in acciaio inossidabile, sono stati costruiti da SOREFAME mentre i motori asincroni trifase sono stati forniti da Siemens. L'elemento base dei convogli è l'unità di trazione, composta da 3 casse (motrici le estreme e rimorchiata la centrale, secondo lo schema M-R-M) separabili solo in officina. Ogni cassa dispone di 3 porte su ogni lato. A loro volta i convogli sono composti da una o due unità di trazione: la composizione più snella è utilizzata nei periodi di minor affollamento e nei giorni festivi.

I mezzi circolanti hanno una velocità massima pari a 72 km/h e appartengono a quattro serie[4].

  • ML90: 19 unità di trazione numerate da M201-R202-M203 fino a M255-R256-M257, entrate in servizio tra il 1993 e il 1996; casse non comunicanti (esiste solo un passaggio di servizio), porte a comando pneumatico
  • ML95: 38 unità di trazione numerate da M301-R302-M303 fino a M412-R413-M414, entrate in servizio tra il 1997 e il 1998; casse non comunicanti (esiste solo un passaggio di servizio), porte a comando elettrico
  • ML97: 18 unità di trazione numerate da M501-R502-M503 fino a M552-R553-M554, entrate in servizio nel 1999; unità di trazione articolata con casse intercomunicanti, porte a comando elettrico
  • ML99: 37 unità di trazione numerate da M601-R602-M603 fino a M709-R710-M711, entrate in servizio tra il 2000 e il 2002; unità di trazione articolata con casse intercomunicanti, porte a comando elettrico

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169276775 · WorldCat Identities (ENviaf-169276775
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti