Messicani (etnia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Messicani
Mexicanos
Luogo d'origineMessico Messico
Popolazione~155 000 000
LinguaSpagnolo e altri dialetti locali
ReligioneCattolicesimo e religioni minoritarie
Gruppi correlatiispanici
Distribuzione
Messico Messico 119 530 800
Stati Uniti Stati Uniti 34 500 000
Canada Canada 61 000
Spagna Spagna 47 917
Guatemala Guatemala 14 481
Germania Germania 14 156
Regno Unito Regno Unito 11 000
Bolivia Bolivia 9 342
Svizzera Svizzera 6 460
Paesi Bassi Paesi Bassi 5 254
Costa Rica Costa Rica 4 874
Francia Francia 4 600
Italia Italia 4 357

I messicani (in spagnolo mexicanos) sono una popolazione dell'America del Nord, in gran parte discendenti dai coloni europei e dagli indigeni.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il 60% dei messicani è costituita da meticci, ovvero di discendenza mista tra coloni europei (soprattutto spagnoli) e indigeni. I discendenti da europei sia da parte di madre sia di padre sono circa il 16%, e sono di origine spagnola, italiana, francese, tedesca, polacca, russa e inglese. Gli amerindi, discendenti da Maya e Aztechi, sono circa il 20%. Il restante 4% è costituito da argentini, cileni, peruviani e boliviani che scapparono dai rispettivi Paesi tra gli anni cinquanta e ottanta per via dei regimi dittatoriali sorti in questi luoghi; al termine dei regimi alcuni tornarono, ma molti restarono e assunsero la cittadinanza messicana, creando nuovi nuclei familiari.

Consistenza numerica[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione di identità messicana è forte di circa 155 000 000 unità, vale a dire pressappoco il 2,05% della popolazione mondiale. La maggior parte (119 530 800 persone) risiede nella madrepatria Messico, mentre gli altri 36 milioni sono risiedenti nel resto del Nordamerica e in alcuni Stati dell'Europa.

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

La lingua madre dei messicani è lo spagnolo, lingua ufficiale del Messico e co-ufficiale degli Stati Uniti. Va però segnalato che circa il 7% dei messicani affianca allo spagnolo una lingua amerindia; a tutela di ciò il Governo messicano riconosce 62 lingue amerindie, tra le quali le più parlate sono il nahuatl e il maya. L'inglese è molto conosciuto nel Messico settentrionale e nelle comunità statunitensi per motivi economici, ma è sempre secondario rispetto allo spagnolo.

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La religione più praticata tra i messicani è quella cattolica (83,9%), seguono i protestanti (7,6%), l'animismo (2,5%) e l'ateismo (4,6%). Alcuni amerindi, pur dichiarandosi cattolici, praticano in realtà una religione sincretista, che mescola il cristianesimo e alcuni elementi degli antichi culti aztechi e maya. Il mormonismo si stanno diffondendo in modo significativo nelle principali città presso il confine nord-orientale. L'ebraismo è presente da molti secoli in Messico e attualmente vi sono circa 100 000 ebrei nel Paese. Un culto poco conosciuto, diffuso in Messico, America centrale e USA meridionali è quello della Santa Morte.

Messicani famosi[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85084533
Messico Portale Messico: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Messico