Merit Ptah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Merit Ptah

Merit Ptah (2700 a.C. circa – ...) è stata una scienziata e fisica egiziana.

È nota per essere la prima donna attiva in fisica, e probabilmente la prima donna conosciuta in campo scientifico. Ha combinato la sua attività con pratiche spirituali ed è stata anche ostetrica.

La sua immagine può esser vista in una tomba nella necropoli vicino alla piramide a gradoni di Saqqara. Suo figlio, che fu un Sommo Sacerdote, la descrive come "il Sommo Medico".

L'Unione Astronomica Internazionale ha chiamato un cratere di impatto su Venere in suo onore, Cratere Merit Ptah.[1]

Merit Ptah non deve essere confusa con l'omonima moglie di Ramose (Governatore di Tebe e[senza fonte] Visir sotto Amenophis III e Amenophis IV), ritratta con il marito nella tomba nr. 55 nella Valle dei Re in Egitto[senza fonte].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Merit Ptah su Gazetteer of Planetary Nomenclature a cura di International Astronomical Union (IAU).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]