Mercury Monterey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mercury Monterey
Una Mercury Monterey del 1971
Una Mercury Monterey del 1971
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Mercury
Tipo principale Berlina
Altre versioni Coupé
Cabriolet
Familiare
Produzione dal 1952 al 1974
Sostituisce la Mercury Eight
Serie Prima serie (1952–1954)
Seconda serie (1955–1956)
Terza serie (1957–1958)
Quarta serie (1959–1960)
Quinta serie (1961–1964)
Sesta serie (1965–1968)
Settima serie (1969–1974)
Sostituita da Mercury Marquis

La Monterey è stata un'autovettura full-size prodotta dalla Mercury dal 1952 al 1974.

Durante il periodo in cui fu prodotta condivise il corpo vettura con la Marquis, la Park Lane e la Montclair. I corpi vettura della Monterey e della Marquis avevano un passo ed una lunghezza maggiore della Ford Galaxie, della Ford Custom e della Ford LTD prodotta per il mercato nordamericano. Durante il periodo in cui fu prodotta, la Monterey fu alternativamente collocata, nella gamma Mercury, come ammiraglia, come vettura media oppure alla base dell’offerta dei modelli full-size. La Monterey fu l’unico modello Mercury ad essere prodotto ininterrottamente durante tutti gli anni sessanta[1]. Uscì di produzione nel 1974. Nel model year 2004 la Mercury riutilizzò il nome Monterey per una variante della Ford Freestar. Questa Monterey differiva dal modello d’origine per alcune caratteristiche estetiche e per l’equipaggiamento.

La Monterey venne prodotta a Saint Louis, nel Missouri. Il motore era montato anteriormente e la trazione era posteriore.

Le origini[modifica | modifica sorgente]

La Monterey è stata introdotta nel 1950 come allestimento al top di gamma della Mercury Eight coupé. Il motivo tale per cui venne lanciata sui mercati risiedeva nel tentativo della Ford di contrastare le hard-top coupé della General Motors, che furono introdotte l’anno precedente.

L’equipaggiamento offerto di serie comprendeva gli interni in pelle, i tappetini in lana, il cruscotto a due colori, le carenature sulle aperture delle ruote posteriori e due specchi retrovisori. Erano disponibili due colori speciali. Di questa prima Monterey ne vennero venduti però pochi esemplari.

La prima serie: 1952–1954[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey I
Una Mercury Monterey cabriolet del 1953
Una Mercury Monterey cabriolet del 1953
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Familiare quattro porte
Coupé due porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1952 al 1954
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5.136 mm
Passo 2.997[2] mm
Una Mercury Monterey familiar del 1953

Nel 1952 la Mercury operò un restyling sulla propria gamma. In occasione di questo restyling la superficie vetrata fu aumentata del 18%[2][3]. Nell’anno citato, la Monterey diventò un modello a parte. Al debutto era disponibile in versione berlina quattro porte e cabriolet due porte. L’impianto di riscaldamento ed il sistema di ventilazione erano posizionati dietro il volante ed erano azionati da leve[3].

La versione familiare quattro porte venne aggiunta alla gamma nel 1953. Nello stesso anno una Monterey cabriolet di colore rosso fu il quaranta milionesimo esemplare prodotto dal gruppo Ford[4]. La Monterey era dotata di un motore V8 da 4,2 L e la scelta dei campi era concentrata su due trasmissioni, una manuale a tre rapporti[2] ed una automatica a tre marce[5]. Nel 1954 il modello fu oggetto di modifiche minori.

La seconda serie: 1955–1956[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey II
Una Mercury Monterey coupé del 1956
Una Mercury Monterey coupé del 1956
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Familiare quattro porte
Coupé due porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1955 al 1956
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5.240[6] mm
Passo 2.997[2] mm
Una Mercury Monterey quattro porte berlina

Nel 1955 la Monterey perse il suo status di ammiraglia della Mercury. Il suo posto fu infatti preso dalla Montclair. Ora le sospensioni erano a giunto sferico[7] ed i freni vennero potenziati[8].

All’esordio venne offerto un motore V8 da 4,8 L, mentre dal 1956 alla motorizzazione fu aggiunto un propulsore V8 da 5,1 L[9]. Sempre nel 1956 vennero introdotti il volante a calice, mentre la chiusura di sicurezza delle portiere venne compresa nell’equipaggiamento standard[10]. I cambi furono sempre manuale a tre rapporti[2] o automatico a tre merce.

La terza serie: 1957–1958[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey III
Una Mercury Monterey cabriolet del 1957
Una Mercury Monterey cabriolet del 1957
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1957 al 1958
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5.362[2] mm
Passo 3.099 mm
Una Mercury Monterey coupé del 1957
Una Mercury Monterey del 1958

Nel 1957 tutte le Mercury full-size vennero aggiornate. Nell’occasione, le dimensioni dei corpi vettura aumentarono, e la Monterey non fu un’eccezione. Il telaio venne rivisto; come conseguenza il pavimento dell’abitacolo si abbassò, e ciò forni alla Monterey un aspetto più largo e ribassato. Per questa serie di Monterey non venne offerta la versione familiare.

Anche i motori vennero ingranditi. L’offerta dei propulsori ora prevedeva dei V8 da 5,1 L, 6 L, 6,3 L e 7 L. Vennero confermati i cambi della generazione precedente.

La quarta serie: 1959–1960[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey IV
Una Mercury Monterey cabriolet del 1960
Una Mercury Monterey cabriolet del 1960
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1959 al 1960
Una Mercury Monterey del 1959

Nel 1959 la Monterey venne aggiornata. Nell’occasione fu tolto il motore V8 da 6 L. Il resto della motorizzazione rimase immutata e restò identica anche l’offerta dei cambi.

La quinta serie: 1961–1964[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey V
Una Mercury Monterey berlina del 1962
Una Mercury Monterey berlina del 1962
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Familiare quattro porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1961 al 1964
Dimensioni e pesi
Passo 3.050 mm
Il retro di una Mercury Monterey cabriolet del 1962
Gli interni di una Mercury Monterey cabriolet del 1962

Le vetture full-size della Mercury vennero completamente riviste nel 1961. I corpi vettura, gli interni ed il telaio erano sostanzialmente i medesimi di quelli impiegati sugli altri modelli del gruppo Ford. Ciò che distingueva le varie vetture erano i differenti tipi di allestimento che erano disponibili.

La Montclair e la Park Lane vennero tolte dai listini e la Meteor fu aggiunta alla base della gamma. Per tale motivo, la Monterey tornò nuovamente al top dell’offerta della Mercury.

Il motore offerto di serie era un V8 da 4,8 L, mentre come opzioni erano presenti in listino un V8 da 5,8 L ed un V8 da 6,4 L[11].

Nel 1962 la Monterey fu spostata, nella gamma Mercury, in una posizione intermedia. Per colmare una lacuna che si era creata, fu lanciata la Monterey 6, che era caratterizzata da un motore a sei cilindri in linea da 3,7 L. Questa versione fu però offerta solo nell’anno in questione[11].

Nel 1963 fu invece introdotto un motore V8 da 6,7 L. Il propulsore a sei cilindri in linea, quello da 4,8 L ed il motore da 5,8 L furono tolti dai listini, mentre il propulsore da 6,4 L diventò l’unità motrice installata di serie. Più precisamente, la versione con carburatore doppio corpo era installata come equipaggiamento standard, mentre quella a carburatore quadruplo corpo era offerta tra le opzioni. Nel 1963 la Monterey ridivenne il modello più economico della gamma Mercury di vetture full-size dopo il ritorno in listino della Montclair e della Park Lane. La calandra ed i fanali posteriori vennero aggiornati. Il motore da 6,7 L venne invece sostituito da un propulsore V8 da 7 L.

Oltre ai cambi già disponibili per le serie precedenti, fu aggiunta all’offerta una trasmissione manuale a quattro rapporti.

La sesta serie: 1965–1968[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey VI
Una Mercury Monterey cabriolet
Una Mercury Monterey cabriolet
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Familiare quattro porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1965 al 1968
Dimensioni e pesi
Passo 3.120 mm
Il retro di una Mercury Monterey cabriolet del 1966

La Mercury full-size furono ridisegnate nel 1965 e la Monterey non fu un’eccezione. I motori disponibili furono dei V8 da 6,4 L, 6,7 L, 7 L. La tipologia di cambio era la medesima di quella della serie precedente. Nel 1967 il modello venne aggiornato.

La settima serie: 1969–1974[modifica | modifica sorgente]

Mercury Monterey VII
Una Mercury Monterey berlina settima serie
Una Mercury Monterey berlina settima serie
Descrizione generale
Versioni Berlina quattro porte
Coupé due porte
Familiare quattro porte
Cabriolet due porte
Anni di produzione Dal 1969 al 1974
Vista posteriore di una Mercury Monterey del 1971

Nel 1969 la Monterey fu oggetto di un restyling, nell’occasione del quale vennero aumentate le dimensioni. La linea ora richiamava quella della Lincoln Continental anche se, rispetto alla serie precedente, cambiò poco.

I motori disponibili furono dei V8 da 6,4 L, 6,6 L, 7 L e 7,5 L. Nel 1972 tutti i propulsori del gruppo Ford furono modificati in modo tale da permettere l’utilizzo della benzina senza piombo. Nello stesso anno citato, il servosterzo ed servofreno applicato ai freni anteriori diventarono di serie. Nel 1973 furono riprogettati i paraurti con l’intento di renderli conformi alle nuove norme federali sulla sicurezza, le quali prevedevano che questi componenti fossero in grado di assorbire urti fino a 5 miglia orarie. I tipi di cambio disponibili erano manuale a tre o quattro rapporti oppure automatico a quattro marce.

La Monterey uscì di produzione nel 1975. Nell’anno citato fu lanciata sui mercati la Grand Marquis. Quest’ultima, che era un allestimento della Marquis, si collocò al top della gamma Mercury. La Marquis, a sua volta, prese invece il posto lasciato libero dalla Monterey.

La Monterey degli anni duemila[modifica | modifica sorgente]

Una Mercury Monterey prodotta dal 2003 al 2006

Dall'autunno del 2003 è stata offerta una variante della Ford Freestar che venne chiamata Mercury Monterey. Differiva dal modello d’origine per alcune caratteristiche estetiche e per l’equipaggiamento. La vettura era alimentata da un motore V6 da 4,2 L e 204 CV di potenza, ed è uscita di produzione nel 2006.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Full-Size Mercury Cars of the 1960s, HowStuffWorks.com.
  2. ^ a b c d e f Flory, 2008, op. cit.
  3. ^ a b (EN) Directory Index: Mercury/1952 Mercury/1952 Mercury Prestige Brochure (4/5), oldcarbrochures.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  4. ^ Flory, 2008, op. cit., pag. 515
  5. ^ (EN) Directory Index: Mercury/1952 Mercury/1952 Mercury Prestige Brochure (22/23), oldcarbrochures.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  6. ^ (EN) Directory Index: Mercury/1955 Mercury/album (7), oldcarbrochures.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  7. ^ (EN) Directory Index: Mercury/1955 Mercury/album (7), oldcarbrochures.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  8. ^ (EN) Directory Index: Mercury/1955 Mercury/album (3), oldcarbrochures.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  9. ^ (EN) 1955, 1956, 1957 Mercury Cars, auto.howstuffworks.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  10. ^ (EN) Directory Index: Mercury/1956 Mercury/album 002, oldcarbrochures.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  11. ^ a b (EN) The 1960s: More Mercury Models, Fewer Buyers, auto.howstuffworks.com. URL consultato il 25 ottobre 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) John Gunnell, Standard Catalog of American Cars 1946-1975, Iola, Krause Publications Inc, 1987. ISBN 978-08-73410-96-0.
  • (EN) Kelly Flory, American Cars 1960-1972, Jefferson, Stati Uniti, McFarland & Coy, 2004. ISBN 0-78641-273-9.
  • (EN) Kelly Flory, American Cars, 1946-1959 Every Model Every Year, McFarland & Company, Inc., Publishers, 2008. ISBN 978-0-7864-3229-5.
  • (EN) James Flammang, Ron Kowalke, Standard Catalog of American Cars 1976-1999, Krause Publications, 1999. ISBN 0-87341-755-0.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili