Mercurio (araldica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercurio sullo stemma di Mercogliano
Il simbolo di Mercurio sullo stemma di Rutsweiler am Glan, Germania

In araldica Mercurio, dio del commercio, simboleggia floridità nel commercio e abilità nel negoziare[1], secondo altri testi invece è simbolo di «prudenza conciliatrice degli animi»[2]. Viene di norma rappresentato con cappelletto alato in testa, caduceo nella destra e i coturni ai piedi alati[3]. Nell'araldica inglese, facendo riferimento al pianeta e non alla divinità, viene anche denominato Mercurio (Mercury) il color porpora presente sugli stemmi dei principi sovrani[2].

È utilizzato più come cimiero che nelle armi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La simbologia araldica, su portalearaldica.it, Studio Araldico Genealogico Guelfi Camaiani. URL consultato il 28 agosto 2011.
  2. ^ a b Ginanni.
  3. ^ Di Crollalanza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]