Mercoledì Addams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercoledì Addams
Mercoledì (La famiglia Addams, 1964).png
Lisa Loring nei panni di Mercoledì nella serie televisiva del 1964
UniversoLa famiglia Addams
Nome orig.Wednesday Addams
Lingua orig.Inglese
AutoreCharles Addams
DisegniCharles Addams
1ª app.29 giugno 1940[1] – 2019
1ª app. inThe New Yorker
Ultima app. inLa famiglia Addams (2019)
app. it.1966 – 2019
app. it. inLa famiglia Addams
Interpretata da
Voci orig.
Voci italiane
SessoFemmina
AffiliazioneLa famiglia Addams

Mercoledì Addams (Wednesday Addams), nome completo Mercoledì Venerdì Addams (Wednesday Friday Addams), anche nota con il nome Nottola Addams, è un personaggio immaginario creato il 29 giugno 1940[1] da Charles Addams come parte del gruppo della famiglia Addams. È figlia di Gomez e Morticia Addams e sorella di Pugsley.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di Mercoledì viene scelto da Charles Addams ancora prima della fase di preproduzione della serie televisiva degli anni sessanta, quando una ditta di Manhattan, la Aboriginals Ltd., commercializza una linea di bambole di pezza raffigurante i personaggi delle vignette di Addams per The New Yorker. Hanno già il loro nome Morticia, Gomez e Mercoledì.[1]

Per dare il nome alla bambola della figlia degli Addams, un amico osserva che la bambina fa pensare al "bambino pieno di tristezza" protagonista della vecchia filastrocca inglese Monday's Child[3], nato di mercoledì ("Wednesday's child is full of woe", ovvero "il bambino che nasce di mercoledì è pieno di sofferenza[4]", in inglese).[1]

Nella prima serie televisiva in bianco e nero viene rivelato che il suo secondo nome è Friday (Venerdì).

Nel doppiaggio italiano della serie animata del 1973 è stata rinominata Nottola Addams[2], mentre, al contrario della maggior parte degli altri personaggi, nel doppiaggio italiano dello Speciale Scooby del 1972, Scooby-Doo incontra la famiglia Addams, Mercoledì conserva il proprio nome italiano.

Nei paesi di lingua spagnola il personaggio è conosciuto con i nomi di Miércoles Addams, in Spagna, e di Merlina Addams, in Sudamerica.[5]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Mercoledì nella serie animata del 1973

Charles Addams così descrive il personaggio nelle note di produzione per la realizzazione della serie televisiva degli anni sessanta:

«Bambina piena di tristezza, è esangue e delicata, con i capelli corvini e l'incarnato pallido della madre. Suscettibile e piuttosto tranquilla, ama le scampagnate e le gite alle caverne sotterranee che Morticia e Gomez organizzano spesso. È una bambina seria, compassata nel vestire e, nel complesso, un po' smarrita. [...] Riservata e fantasiosa, poetica e dall'aspetto un po' sciupato, è dedita a occasionali eccessi d'ira. Ha un piede con sei dita.[1]»

Mercoledì ha dei capelli scuri con l'attaccatura a cuore raccolti in due trecce, un fisico snello, uno sguardo inquietante e una pelle pallida e priva di imperfezioni. Veste esclusivamente di nero. Alleva ragni e il suo hobby è "giocare" col fratello Pugsley cercando di ucciderlo, anche se Pugsley si presta volentieri alle richieste della sorellina. Il suo giocattolo preferito è la bambola di Maria Antonietta da lei stessa ghigliottinata e che mostra con orgoglio ai visitatori. È molto affezionata al maggiordomo Lurch.

Il personaggio di Mercoledì ha subito sostanziali modifiche tra la serie televisiva originale e i film. Veste sempre con un vestito nero e con colletto bianco. Originariamente era una "normale" bambina dai gusti strambi (ma normalissimi per il resto della famiglia) con la passione per il ballo. Ricopriva un ruolo marginale nella serie, visto anche che l'attrice che la interpretava aveva solo sei anni.

Nel film per la televisione del 1977, Mercoledì e Pugsley sono ormai adolescenti e Gomez e Morticia hanno avuto altri due nuovi figli cui hanno dato il nome di Wednesday Jr. e Pugsley Jr. nell'edizione originale.

Nel film del 1991 è una dodicenne dal carattere funereo, che non ride e non mostra mai emozioni. È incredibilmente intelligente per la sua età e lo dimostra con battute sagaci che mettono chiunque in imbarazzo. È l'unico membro della famiglia ad avere un contatto con la realtà e la sua serietà da adulta brilla per contrasto davanti ai suoi irresponsabili parenti. Tratta il fratello Pugsley come uno stupido e i suoi tentativi di ucciderlo appaiono tutt'altro che innocenti. Sembra inoltre avere enormi conoscenze in campo letterario e teatrale, come si evince dal secondo film, dove critica aspramente lo spettacolo di fine campo estivo considerandolo "privo di pathos, con mancanza di spessore della struttura, del personaggio e dell'unità aristotelica".

La serie televisiva del 1999, posteriore ai film, riprende questa versione malevola di Mercoledì, sebbene edulcorata. Rivela inoltre che il fratellino Pubert è stato mangiato da Pugsley.

Nel film La famiglia Addams 2 Mercoledì trova l'amore: Joel, un ragazzo dall'aspetto nerd coi suoi stessi gusti per l'orrore. Grazie a lui Mercoledì farà il primo vero sorriso della sua vita, non quando lo bacia, ma quando lo farà terrorizzare dagli zombi.

Nel musical del 2010, Mercoledì è ormai cresciuta raggiungendo i 18 anni. È fidanzata con Lucas Beineke e i due organizzano una cena a casa degli Addams con ospiti entrambe le famiglie per dichiarare la loro intenzione di sposarsi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio viene creato da Charles Addams il 29 giugno 1940 per una vignetta pubblicata sul periodico The New Yorker.[1] In questo episodio la bambina appare stremata saltando la corda di notte, arrivando alla conta "ventitremila e uno, ventitremila e due, ventitremila e tre...".[1] Oltre alle tante riproposizioni di bambini al centro delle vignette di Addams, la bambina stremata che salta la corda, ricompare nell'edizione delle filastrocche per bambini di Carles Addams The Chas. Addams Mother Goose, pubblicato da Harmer & Row nel 1967, come illustrazione della filastrocca Little Jumping Joan.[1]

La prima apparizione, invece, dei due bambini, che più tardi assumeranno il nome di Mercoledì e Pugsley, assieme a Morticia, in cui vengono presentati come i suoi figli, avviene il 26 agosto 1944.[1] In questa scenetta vediamo Morticia dire a Mercoledì, con Pugsley sullo sfondo: "Ora non venire a frignare da me. Vai a dirgli che lo avvelenerai per bene anche tu.".[1] Nelle vignette che seguiranno Mercoledì e Pugsley vengono raffigurati spesso giocare assieme a giochi "pericolosi", tirarsi scherzi birbanti e con finalità omicide o venire richiamati dalla madre.[1] Mercoledì in particolare ha uno spiccato senso per i giochi macabri.[1]

Interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Christina Ricci nei panni di Mercoledì ne La famiglia Addams 2 (1993)

Nella serie televisiva del 1964-1966, Mercoledì viene interpretata da Lisa Loring, che riprende la parte anche nel successivo film per la televisione che riunisce il cast, Halloween con la famiglia Addams, seppure interpreti una Mercoledì cresciuta e ormai adolescente. La Mercoledì "bambina", chiamata Mercoledì Jr., nel film viene interpretata da Jennifer Surprenant. In italiano Lisa Loring è stata doppiata da Francesca Guadagno nel secondo doppiaggio per la messa in onda sui canali Mediaset.

Nello special televisivo del 1972, The Addams Family Fun-House, Mercoledì viene impersonata da Noelle Von Sonn. Mentre la voce per lo Speciale Scooby Scooby-Doo incontra la famiglia Addams e per la successiva serie animata del 1973, viene data da Cindy Henderson. Nell'edizione italiana dell serie televisiva animata, il personaggio viene doppiato da Rosalinda Galli, nel primo doppiaggio per le reti Rai, e da Antonella Baldini, per il secondo doppiaggio per le reti Mediaset.

Christina Ricci impersona Mercoledì nei due film diretti da Barry Sonnenfeld La famiglia Addams (1991) e La famiglia Addams 2 (1993), ma non riprende la parte nel successivo film per la televisione La famiglia Addams si riunisce (Addams Family Reunion, 1998), dove viene interpretata da Nicole Fugere, che riprende il ruolo, unica del cast del film, anche nella successiva serie televisiva del 1998-1999 La nuova famiglia Addams (The New Addams Family). Perla Liberatori doppia il personaggio in italiano nei primi due film di Sonnenfeld e nella serie televisiva di fine anni novanta, mentre nel film del 1998 Nicole Fugere viene doppiata da Lara Parmiani.

La voce al personaggio per la nuova serie animata del 1992 viene data da Debi Derryberry.

Nella prima di Broadway del musical The Addams Family, il ruolo viene ricoperto da Krysta Rodriguez.

Nel nuovo film in animazione CGI del 2019, La famiglia Addams, la voce di Mercoledì viene prestata dall'attrice Chloë Grace Moretz,[6] doppiata in italiano da Eleonora Gaggero.[7][8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l H. Kevin Miserocchi e Charles Addams, 2011, pp. 80-84.
  2. ^ a b Famiglia Addams, serie animata 1973, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. URL consultato il 17 aprile 2019.
  3. ^ Monday's Child, su Filastrocche.it. URL consultato il 23 aprile 2019.
  4. ^ Woe, su WordReference. URL consultato il 23 aprile 2019.
  5. ^ (ES) Merlina Addams, su Los Locos Addams, Wattpad. URL consultato il 24 aprile 2019.
  6. ^ (EN) Alissa Schulman, Finn Wolfhard And Chloë Grace Moretz Are Pugsley And Wednesday In The Addams Family Teaser, su MTV, 9 aprile 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.
  7. ^ Marica Lancellotti, La famiglia Addams: il trailer italiano del nuovo film d'animazione, su Movieplayer.it, 28 maggio 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.
  8. ^ La Famiglia Addams: primo trailer in italiano del nuovo film di animazione, su Comingsoon.it, 28 maggio 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Stephen Cox, The Addams Chronicles. Everything You EverWanted to Know About the Addams Family, New York, Harper Perennial, 1991, ISBN 0-06-109249-5.
  • (EN) Anthony C. Ferrante e Bill Warren, The Addams Family - Official Addams Family Magazine, in Fangoria Presents (Fangoria), #3, 25 febbraio 1992.
  • H. Kevin Miserocchi e Charles Addams, The Addams Family: An Evilution [La famiglia Addams. Una storia diabolica], Logos Edizioni, 2011 [2010].

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]