Mercato delle pulci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un tipico mercato delle pulci (Germania)

Un mercato delle pulci è un mercato in cui si commerciano oggetti di poco valore e usati. Nell'uso comune, l'espressione implica in genere un'enfasi sullo scarso valore della mercanzia, che la distingue da forme più generiche come mercato o mercatino dell'usato. In genere, gli espositori non si limitano a vendere, ma possono barattare e comprare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mercato delle Pulci a Saint-Ouen (Parigi)

L'espressione "mercato delle pulci" deriva quasi certamente dal francese. Nella zona di Parigi si trovano tre storici marché aux puces; quello di Saint-Ouen, il Marché aux Puces de la Porte de Vanves e quello di Montreuil.
Il primo, che è a tutt'oggi il più grande del mondo, era tristemente noto proprio per le pulci che infestavano i tappeti e i capi di abbigliamento in vendita e quindi potrebbe essere all'origine dell'espressione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85049051 · GND (DE4017578-9 · J9U (ENHE987007535921905171 · NDL (ENJA00577632
  Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia