Meningite pneumococcica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Meningite pneumococcica
Streptococcus pneumoniae meningitis, gross pathology 33 lores.jpg
Immagine autoptica di encefalo con evidenti depositi di infiammazione purulenta dovuta alla presenza di Streptococcus pneumoniae. La pinza scosta la dura madre per consentire di visualizzare l'infezione sottostante.
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 320.1
ICD-10 G00.1
MeSH D008586

La meningite pneumococcica è una forma di meningite, una malattia infettiva delle meningi, potenzialmente letale, causata da Streptococcus pneumoniae.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta della seconda forma più comune dopo la meningite da meningococco, soprattutto negli adulti.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Può originare per diffusione dei batteri da focolai già presenti, quali otiti, mastoiditi e sinusiti. La trasmissione avviene per via respiratoria e il mieloma multiplo e l'anemia falciforme costituiscono fattori di rischio.

Clinica[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in maniera improvvisa con un quadro clinico caratterizzato da febbre e letargia. Nel corso della sua progressione, si possono presentare ostruzioni alla circolazione del liquido cefalorachidiano.

Può anche essere asintomatica, ma il portatore sano è comunque veicolo di infezione.

Trattamento[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento consiste nella somministrazione di teicoplanina, vancomicina e meropenem. La profilassi antibiotica di chi è stato in contatto con un caso non è necessaria, a differenza della forma meningococcica.

Prognosi[modifica | modifica wikitesto]

La prognosi è infausta, negli adulti, nel 34% dei casi[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Gaetano Filice, Malattie infettive, 2ª edizione, Milano, McGraw-Hill, 1998, ISBN 88-386-2362-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina