Menetes berdmorei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo terricolo di Berdmore
Immagine di Menetes berdmorei mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Callosciurinae
Genere Menetes
Thomas, 1908
Specie M. berdmorei
Nomenclatura binomiale
Menetes berdomorei
(Blyth, 1849)

Lo scoiattolo terricolo di Berdmore (Menetes berdmorei Blyth, 1849), unica specie del genere Menetes Thomas, 1908, è uno scoiattolo terricolo diffuso nel Sud-est asiatico, dal Myanmar orientale al Vietnam. È tuttavia assente dalla penisola malese, nonché dalle isole.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo scoiattolo, ben poco conosciuto, ha dorso grigio-bruno e ventre bianco. Caratteristiche sono le strisce sui fianchi - una beige sopra e una nera sotto per lato. La testa appuntita fa somigliare questo scoiattolo a un topo o a una tupaia. Il corpo misura 20 cm di lunghezza, ai quali si sommano altri 15 cm di coda.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Essendo una specie terricola, viene avvistato solo raramente sugli alberi, ma trascorre la maggior parte del tempo nel fitto sottobosco delle foreste pluviali. È possibile rinvenirlo anche nei campi coltivati o nei villaggi, specialmente nelle risaie, dove talvolta è onnipresente. Nonostante sia piuttosto comune, conosciamo molto poco sulle sue abitudini di vita. Nonostante il nome, non è un parente stretto degli scoiattoli terricoli della tribù Marmotini.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, gli studiosi ne riconoscono sette sottospecie[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Amori, G. (Small Nonvolant Mammal Red List Authority) & Cox, N. (Global Mammal Assessment Team) 2008, Menetes berdmorei, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Menetes berdmorei, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi