Menahem Golan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Menahem Golan

Menahem Golan (Tiberiade, 31 maggio 1929Giaffa, 8 agosto 2014) è stato un regista e produttore cinematografico israeliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di ebrei polacchi trasferitisi a Tiberiade, Golan in gioventù presta servizio come pilota nell'aviazione dell'esercito israeliano. Il suo primo contatto con il mondo dello spettacolo avviene a Londra, all'Old Vic Theatre School che frequenta nei primi anni cinquanta; tornato in Israele inizia a produrre spettacoli teatrali finché nel 1963 incontra Roger Corman che gli chiederà di assisterlo alla regia de I diavoli del Grand Prix. Nello stesso anno fonda con il cugino Yoram Globus la Noah Films società che doveva distribuire film per il mercato israeliano. Il piano si rivela ben fatto e nel 1964 il film da loro prodotto Sallah Shabati vince l'Oscar come miglior film straniero, tuttavia il mercato internazionale è difficile da conquistare e benché negli anni settanta riescano a produrre anche film americani la vera notorietà è ancora di là da venire. Intanto nel 1975 gira i suoi due primi film americani: Colpo da un miliardo di dollari e Big Boss, un discreto film sui gangster. Nel 1979 lui e il cugino rilevano una compagnia di produzione in fallimento, la Cannon Films, ottenendo così un più vasto riconoscimento. Fra la fine degli anni '70 e i primi '80 gira altri tre deludenti film, del 1984 è invece la divertente commedia Oltre il ponte di Brooklyn con Elliott Gould, il vero colpo però arriva nel 1987 quando gira e produce Over the Top con Sylvester Stallone. Nonostante i soldi guadagnati però la società non va bene, tanto che viene rilevata dalla MGM. Negli anni successivi ha continuato a lavorare producendo altri lavori, ma non ha mai raggiunto grandi vette di successo, i suoi critici sostengono che questo sia dovuto al fatto che Golan abbia sempre privilegiato la quantità alla qualità.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN35893703 · ISNI (EN0000 0001 1556 6144 · LCCN (ENn85185291 · GND (DE140453318 · BNF (FRcb14037051x (data)