Memoria di santa Maria in sabato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La memoria di santa Maria in sabato è un antichissimo uso liturgico di devozione mariana che consiste nel dedicare la liturgia delle ore, nei sabati del tempo per Annum in cui sono permesse le memorie facoltative, a Maria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origine[modifica | modifica wikitesto]

L'origine di tale dedicazione risale all'epoca carolingia. Alla corte di Carlo Magno, infatti, arrivò, tra il 784 e il 791, il nuovo sacramentario gregoriano. Alcuino notò tuttavia che il formulario era incompleto: conteneva solo la messa domenicale, e per il resto della settimana si sarebbe dovuto ripetere quest'ultimo. Alcuino, per rimediare a ciò, stilò un elenco componente due messe per ciascun giorno della settimana, in modo da celebrare degnamente ogni giorno. L'elenco riportava:

  • Domenica: de S. Trinitate; de gratia S. Spiritu postulante
  • Lunedì: pro peccatis; pro petizione lacrimarum
  • Martedì: ad postulando Angelica suffragia; pro tentationibus cogitationum
  • Mercoledì: de s. Sapientia; ad postulandam humilitatem
  • Giovedì: de caritate; contra tentationes carnis
  • Venerdì: de S. Cruce; de tribulatione
  • Sabato: de S. Maria; in commemoratione S. Mariae

Motivazioni[modifica | modifica wikitesto]

Perché Alcuino dedicò a Maria il giorno del Sabato? Solo nel XIII secolo alcuni liturgisti elaborarono sette motivazioni.

1. Il sabato è il giorno benedetto da Dio (Gn 2,3) – Maria è la benedetta fra le donne (Lc 1,42);

2. Il sabato è il giorno santificato da Dio – Maria è la piena di grazia (Lc 1,28) da Lui santificata;

3. Il sabato è il giorno in cui Dio si riposa (Gn 2,2) – Il vero riposo di Dio è Maria a cui la liturgia applica Sir 24,8;

4. Il sabato è la porta che introduce nella domenica – Maria è stata la porta attraverso la quale Dio è venuto a noi;

5. Il sabato è il dies tra quello doloroso e quello glorioso – Maria ci guida al giorno del Signore mentre siamo pellegrinanti in questa valle di lacrime:

6. Il sabato in cui Cristo giaceva nel sepolcro vide languire la fede degli apostoli increduli – il sabato è il giorno in cui Maria conservò intatta la sua fede in Cristo;

7. Il sabato è il giorno in cui nel santuario di Blacherne in Costantinopoli la Theotokos mostra la sua potenza.

L'inno di Umberto de Romanis[modifica | modifica wikitesto]

Tali motivazioni sono spiegate dal maestro generale dei frati predicatori Umberto de Romanis nelle strofe 7-16 dell'inno da lui composto.

7. La luce del giorno odierno è stato il giorno del riposo di colui che ha creato ogni cosa.

8. Così ha trovato riposo in Maria Mentre In questa via proprio di Lui La Vergine diventa dimora.

9. Allora sono state fatte tutte le creature mentre Dio oggi compie La creazione della natura.

10. Allora ha completato tutto Quando nella madre colui che ci ha creato Ha compiuto l'opera della grazia.

11. Giorno finalmente benedetto Questo settimo giorno Fu anche detto santo.

12. Quanto tu possa esser detta benedetta, sappiamo, o Vergine singolare, e quanto tu sia santissima.

13. Mentre tu passi al giorno gioioso, lasciando quello della terra questo è il giorno di mezzo.

14. Questo giorno ci libera dalle pene Fa da mediatore, e ci conduce Alla gioia suprema.

15. In questo giorno mentre perdeva la speranza Il gregge che allora era timoroso Mantiene più fermamente la fede.

16. In questo giorno quelli che sospirano E che pregano Vengono sicuramente ascoltati.

Nella liturgia delle ore[modifica | modifica wikitesto]

Ufficio delle letture[modifica | modifica wikitesto]

Si utilizzano salmi con relative antifone e prima lettura del sabato corrente, una seconda lettura tratta da un elenco di letture di Padri della Chiesa relative alla Vergine, un'orazione dedicata a Maria.

Lodi[modifica | modifica wikitesto]

Si utilizzano salmi con relative antifone del Sabato corrente e lettura Breve, responsorio e orazioni proprie.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • it.mariedenazareth.com
  • www.lateotokos.it
  • Breviario Romano, memoria di Santa Maria in Sabato