Melodia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Melodie)

Nella teoria musicale, una melodia[1], frase melodica o linea melodica è una successione di suoni la cui struttura genera un organismo musicale di senso compiuto.

Nella storia della musica il termine melodia ha assunto anche il significato di breve composizione da camera per voce e accompagnamento strumentale, coltivata in Francia soprattutto nell'Ottocento e affine alla romanza italiana.

Teoria musicale[modifica | modifica wikitesto]

La proprietà di una melodia, affidata a una voce o a uno strumento, è quella di essere facilmente individuabile all'interno del tessuto compositivo. Perciò, nel caso di una struttura polifonica, affinché le melodie siano riconoscibili, occorre evitare che le singole parti si confondano. Ciò è possibile giocando sui contrasti tra i timbri (ad esempio, nel caso della voce umana, soprano, contralto, tenore e basso) ed evitando attacchi simultanei di voci diverse.[2]

La Melodia è invece una vera e propria branca dell'Arte della Composizione musicale, al pari dell'Armonia, del Contrappunto e della Fuga. Questa materia è l'oggetto di eccellenti trattati (miliare, per esempio, quell del maestro Ant. Reicha del 1814, intitolato appunto Trattato di Melodia).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal greco μελῳδία, "canto", dal verbo μελῳδέω, "cantare", a sua volta da μὲλος, "canzone", e ᾄδω, "cantare".
  2. ^ G. Zanarini, Il suono, in: Enciclopedia della musica, II, Il sapere musicale, Torino 2002, pag. 17

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4139233-4
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica