Melissa Satta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Melissa Satta
Melissa Satta (cropped).jpg
Melissa Satta nel maggio 2007
Altezza178 cm
Misure88-60-92[1]
Taglia32[1] (UE)
Scarpe39[1][2] (UE)
OcchiVerdi[1]
CapelliCastani[1]

Melissa Satta (Boston, 7 febbraio 1986[3]) è una showgirl, modella e conduttrice televisiva italiana con cittadinanza statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Melissa Satta è nata a Boston da genitori italiani del Sassarese, che si trovavano per lavoro negli Stati Uniti[3][4]. Tale circostanza le garantisce anche la cittadinanza statunitense. Durante il liceo ha praticato sport come il karate, a livello agonistico[3][5], diventando cintura marrone; poi ha giocato a calcio con la squadra femminile del Quartu Sant'Elena[5].

Nel 2002, sedicenne, ha iniziato a fare la modella per la Venus Dea Agency di Cagliari. Nel 2004, dopo aver conseguito il diploma di liceo classico[6], si trasferisce a Milano per iscriversi alla IULM, dove non consegue il titolo, per iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo. Nel 2022 ha ricevuto alla Camera dei Deputati il Premio America della Fondazione Italia USA.[7]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha avuto una relazione con il personaggio televisivo Daniele Interrante tra il 2003 e il 2006.[8]

Tra il 2006 e il 2011 ha avuto una relazione col calciatore Christian Vieri.[9]

Nel novembre 2011 ha allacciato una relazione con il calciatore Kevin-Prince Boateng: il 15 aprile 2014, a Düsseldorf, è nato il loro primo figlio Maddox Prince Boateng.[10] La coppia si è sposata il 25 giugno 2016 a Porto Cervo[11] e si è separata nel gennaio 2019, per poi tornare insieme nel luglio 2019.[12] Dopo un periodo di separazione, la coppia ha interrotto definitivamente la relazione nel dicembre 2020.[13]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Showgirl e conduttrice[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 inizia a lavorare come valletta in televisione, nel programma di Canale 5 Mio fratello è pakistano condotto da Teo Mammucari. Dal 26 settembre 2005 acquista notorietà vestendo i panni di velina a Striscia la notizia[14], insieme a Thais Souza Wiggers (in seguito sostituita da Veridiana Mallmann), ruolo che verrà poi confermato anche per le stagioni 2006/2007 e 2007/2008. Nell'estate del 2006 si affaccia alla recitazione ottenendo un ruolo nella fiction Mediaset Il giudice Mastrangelo 2[15] (insieme a Diego Abatantuono, regia di Enrico Oldoini) ed una parte minore nel film Bastardi (con Barbara Bouchet, Giancarlo Giannini e Gérard Depardieu, regia di Andrès Arce Maldonado). Nell'estate del 2007, dal 18 al 28 luglio, veste i panni di conduttrice presentando insieme ad Alessandro Cattelan la tappa palermitana del TRL On Tour (in onda su MTV), il White Party Fashion Tv (sul canale satellitare Fashion TV) ed alcune tappe del Veline in tour.

Finita l'avventura come velina viene chiamata ad affiancare Teo Mammucari nella conduzione del game show di Italia 1 Primo e ultimo (ispirato ad un format inglese della Endemol), al termine del quale parte per gli Stati Uniti d'America dove viene scelta per la campagna stampa americana del marchio Wella. In quel periodo partecipa anche ad una puntata di Saturday Night Live in onda sulla NBC. A luglio 2009 presenta, insieme a Platinette, la puntata pilota dello show Scandalo al sole, in onda sulla piattaforma Sky Italia. Nel settembre del 2009 sostituisce la modella cilena Maria Josè Lopez come volto femminile della stagione 2009/2010 di Controcampo, condotto da Alberto Brandi in onda su rete 4.

Nel maggio del 2011 torna in televisione come concorrente del nuovo talent-vip di Rai 1 Lasciami cantare!, condotto da Carlo Conti.

Nel giugno dello stesso anno conduce il programma scientifico Insideout - Pazzi per la scienza[16], in onda su Rai Due. A dicembre del 2011 viene scelta da Alfonso Signorini per far parte del cast fisso (insieme ad Elena Santarelli e Pamela Prati) del suo talk show Kalispéra! come valletta dello show di Signorini[17], in onda in prima serata su Canale 5. Dal 23 gennaio 2012 Melissa è impegnata, insieme a Omar Fantini, in una sit com firmata Comedy Central intitolata Amici a letto[18]. Nel maggio del 2012 torna in televisione come concorrente del nuovo talent-vip di Rai Uno Punto su di te! condotto da Elisa Isoardi e Claudio Lippi.

Dal 2013 al 2018, per cinque stagioni consecutive, è il volto femminile del talk calcistico di Italia 1 Tiki Taka - Il calcio è il nostro gioco, al fianco di Pierluigi Pardo. Nel 2017 è comparsa nel videoclip di In The Town, singolo di Sergio Sylvestre e Gabry Ponte.

Dall'ottobre al novembre 2017 ha condotto il programma in 6 puntate Il padre della sposa[19], nella seconda serata di La5. Dal 23 settembre 2018 torna su La5, perché conduce la seconda edizione de Il padre della sposa. Il 5 ottobre del 2018 esce il suo libro autobiografico dal titolo M come Melissa, scritto con l'autore Paolo Fontanesi, edito da Mondadori Electa.

Alla fine del mese di agosto 2021 viene annunciata come nuovo volto di Sky Sport in qualità di ospite di Sky Calcio Club (verrà sostituita l’anno seguente da Federica Frola) e conduttrice di Gol Deejay, il programma che chiude la tre giorni di coppe europee.[20] Dal 30 settembre su Rai 2 conduce anche il talent show Missione Beauty.

Modella[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a lavorare nella moda a 16 anni per l'agenzia Venus Dea[21] di Cagliari e l'anno successivo (2003), partecipa al concorso di bellezza Miss Muretto classificandosi seconda ed ottenendo la fascia di Miss Extrema. Nel 2004 partecipa a diverse sfilate nel corso del Milano Fashion Week e viene scelta come protagonista della campagna stampa di Cotonella.

Nel 2005 viene scelta come testimonial per il brand italiano Sweet Years (con il quale collabora fino ad inizio 2011) e per sostituire Adriana Lima nello spot della TIM. Nell'autunno del 2006 sfila durante la Milano Fashion Week per la collezione primavera/estate 2007 della Pin Up Stars Collection. All'inizio del 2009 è la protagonista dello spot pubblicitario di Peugeot 107 Sweet Years, e appare sulla copertina di Panorama.

Nel febbraio 2010 viene scelta a rappresentare la nazionale italiana di calcio dalla rivista internazionale Sports Illustrated Swimsuit Issue[22] per lo speciale annuale dedicato ai costumi da bagno, per il quale posa in bodypainting. Sempre nello stesso anno appare sulle copertina del numero di giugno del mensile Maxim[23]. Nel corso di tutto il 2011 viene scelta come testimonial di diverse marche quali Nike, Dondup e Nicole Spose[24]. Nel 2013, 2015 e 2016[25] partecipa al Calzedonia Summer Show[26], oltre ad essere testimonial dei marchi Nicole Spose[27] e Buccia di Mela e partecipa alla settimana della moda di Milano sfilando per Emamò.[28] Nell'aprile 2015 sfila per Calzedonia mare, per la prima volta dalla nascita del figlio.[29] Nel 2017 viene scelta come testimonial per il nuovo spot di Stroili.[30]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Bastardi, regia di Andres Arce Maldonado (2006)
  • Moda mia, regia di Marco Pollini (2016)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • A casa di David (2012)[31]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Miss Muretto (2003) (finalista)
  • Avon Mark (2017-2018) (testimonial)
  • Bata (2016-2017)
  • Buccia di Mela A/I (2013-2015) (testimonial)[32]
  • Bugie by Coccoli (2015)
  • Changit (2017)
  • Cotonella (2004) (campagna stampa)
  • Calendario compagnia delle indie (2006) - (modella)
  • Dondup (2011) (testimonial)
  • Intimissimi/Calzedonia (2011) - (ambasciatrice)
  • Nike (azienda) (2011) (testimonial)
  • Peugeot 207 Sweet Years (2011)[33] (testimonial)
  • Freddy (2012) (testimonial)
  • Nicole Spose (2012-2013) (testimonial)
  • Only Sport (2006-2007) (testimonial)
  • Peugeot 107 Sweet Years (2009-2010) (testimonial)
  • Rosso Porpora (2014-2019)
  • Patrizia Pepe A/I (2015)
  • Sarah Chole A/I (2016)
  • Segue (2007) (testimonial)
  • Sports Illustrated Swimsuit Issue (2010) (modella)
  • Stroili (2017)
  • Sweet Years (2005) (testimonial)
  • Tim (2005)
  • Two Play (2014) (testimonial)
  • Wella (2008) (campagna stampa mercato USA)

Copertine[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Melissa Satta, su fashionmodeldirectory.com, Fashion Model Directory. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  2. ^ Melissa (SWF), su venusdea.it (archiviato dall'url originale il 13 giugno 2008).
  3. ^ a b c Marco Ledda, Sarda la bruna, brasiliana la bionda. Ecco le nuove veline, in La Nuova Sardegna, Sassari, 24 settembre 2005. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  4. ^ Melissa Satta su Celeb-true
  5. ^ a b Serena Gentile, Melissa Satta e Boateng: "Siamo pazzi e felici", in La Gazzetta dello Sport, 30 settembre 2018. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  6. ^ Ecco le nuove veline di Striscia, in Corriere della Sera, 9 settembre 2005. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  7. ^ [1]
  8. ^ Giuseppe Candela, Melissa Satta: "La mia storia con Daniele Interrante? Povera me, ero una bambina". E lui risponde: "Le parole della signora? Lo trovo scorretto e vergognoso", su Il Fatto Quotidiano, 21 dicembre 2018. URL consultato il 12 novembre 2019.
  9. ^ Buon compleanno "Bobo" Vieri, eccolo vent'anni fa nella sigla di "Mai Dire Gol", su Tgcom24. URL consultato il 12 novembre 2019.
  10. ^ Melissa Satta mamma è nato Maddox Prince. I due sono diventati marito e moglie il 25 giugno 2016. Boateng, su gossipblog.it, gossipblog. URL consultato il 16 aprile 2014.
  11. ^ Le nozze di Melissa Satta e Kevin Prince Boateng, su vanityfair.it, Vanity Fair, 25 giugno 2016.
  12. ^ Satta, è finita con Kevin Prince Boateng: avviate le pratiche di separazione
  13. ^ Melissa Satta e Kevin Prince Boateng, il divorzio è ufficiale, su VanityFair.it, 21 dicembre 2020. URL consultato il 21 dicembre 2020.
  14. ^ Scheda di Melissa Satta sul sito di Striscia la notizia Archiviato il 16 aprile 2012 in Internet Archive.
  15. ^ Video del Backstage della fiction Il giudice Mastrangelo 2 sul sito Videomediaset
  16. ^ Scheda del programma Insideout sul sito Rai., su rai2.rai.it. URL consultato il 17 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2011).
  17. ^ Scheda del programma Kalispéra sul sito di Mediaset Archiviato il 9 gennaio 2012 in Internet Archive.
  18. ^ Pagina ufficiale di Amici a letto
  19. ^ La5, al via il 5 ottobre "Il padre della sposa" con Melissa Satta, su tgcom24.mediaset.it, 2 ottobre 2017. URL consultato il 7 dicembre 2017.
  20. ^ Calcio in tv, Sky punta su Conte e Melissa Satta
  21. ^ Scheda di Melissa Satta nel sito dell'agenzia Venus Dea, su Venus Dea. URL consultato il 26 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2013).
  22. ^ Foto e video di Melissa Satta nel sito della rivista Sports Illustrated Archiviato il 19 dicembre 2011 in Internet Archive.
  23. ^ Articolo e foto sul sito ufficiale della rivista Maxim
  24. ^ Sezione del sito di Nicole Spose con le foto della testimonial Melissa Satta.
  25. ^ Melissa Satta incanta al Calzedonia Show 2016, su luxgallery.it, 8 aprile 2016. URL consultato il 12 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2016).
  26. ^ Melissa Satta al Calzedonia Summer Show 2013 9 luglio 2013
  27. ^ Melissa Satta per Nicole Spose
  28. ^ Sfilate Moda Milano Settembre 2013: Melissa Satta sfila per Emamò, la collezione PE 2014
  29. ^ Melissa Satta torna per la prima volta dopo la cicogna in passerella a Verona per Calzedonia, su gossip.it. URL consultato il 16 aprile 2015.
  30. ^ Melissa Satta scelta per il nuovo spot di Stroili, su engage.it, 26 ottobre 2017. URL consultato il 22 novembre 2017.
  31. ^ Scheda- A casa di David Archiviato il 14 novembre 2012 in Internet Archive.
  32. ^ Melissa Satta testimonial della campagna di Buccia di Mela
  33. ^ Spot Peugeot 207 Sweet Years con Melissa Satta e Luca Calvani Archiviato il 10 giugno 2015 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]