Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Melissa Gabardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Melissa Gabardi (...) è una storica dell'arte, scrittrice e giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esperta e studiosa di monili del XX secolo ha firmato sull'argomento una serie di monografie internazionali, tradotte in più lingue.

Affrontando un'area di ricerca ancora poco esplorata, con la sua prima monografia Gioielli anni '40 pubblicata da Giorgio Mondadori a Milano nel 1982 è stata una delle prime studiose a introdurre un discorso storico su questa produzione, a cavallo della fine degli anni trenta agli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale. Stesso discorso vale per il volume Gioielli anni Cinquanta, edito da Giorgio Mondadori, nel 1987, che rappresenta una dettagliata analisi sul tema.

Accanto a questi volumi, altre pubblicazioni vanno ricordate, quali Gioielli, gli stili e il mercato (Milano, Giorgio Mondadori, 1984), Les bijoux de l'Art Dèco aux années '40 (Paria, Les editions de l'amateur, 1986), Art Déco jewellery (Woodbridge, Suffolk, The Antique Collectors' Club, 1989) e Gioielli anni '40 e '50 (Milano, Giorgio Mondadori, 1955)

È anche coautrice di volumi, quali Schmuck Stucke der impuls der moderne in Europa (München, Klinkhadt&Biermann, 1991), I gioielli della fantasia (Milano, Ideabooks 1991), Dictionnaire International du bijou (Paris, Editions du Regard, 1998) e Dizionario del gioiello italiano del XIX e XX secolo (Umberto Allemandi & C, 2005).

È stata co-curatrice delle mostre Profilo Italia: un certo stile made in Italy (Torino, 1990) e L'arte del gioiello e il gioiello d'artista dal '900 ad oggi (Museo degli argenti, Firenze, 2001)

È autrice della prima monografia dedicata a Jean Després, Jean Després maestro orafo tra art déco e avanguardie, edita da Idea Books a Milano e da Norma éditions (Jean Després bijoutier et orfèvre entre art déco et modernité, Paris, 2009).

È stata curatrice della mostra al Musée des Arts decoratifs di Parigi, nel 2009, Jean Déspres et les bijoutiers modernes, che riuniva un'ampia selezione di oreficerie e gioielli, siglati dal creatore avanguardista di sorprendente attualità Jean Déspres, insieme a lavori di altri protagonisti dell'art déco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]