Medicazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una medicazione adesiva, nella sua confezione originale (a sinistra) e sul polso di una persona (a destra)

La medicazione è un procedimento atto alla riparazione tessutale, tramite un trattamento che protegge, favorisce la cicatrizzazione e la guarigione delle lesioni. Si realizza sia tramite l'impiego di farmaci (disinfettanti e cicatrizzanti applicati esternamente) che di materiali che proteggono e coprono la ferita (per esempio, bende, garze, cerotti ecc.), isolandola dall'ambiente esterno riducendo il rischio di infezioni. Viene tenuta saldamente in sito tramite l'applicazione di cerotti, fasciature o reticelle elastiche.[1]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Una medicazione può essere:

- Semplice: medicazione eseguita su ferite pulite successive ad incisioni chirurgiche con secrezione minima, senza perdita di sostanza e che solitamente guariscono per prima intenzione. Esempi sono rappresentati da medicazioni a piatto, lesioni da pressione primo e secondo stadio, lesioni cutanee, eritemi ecc..

- Avanzata: utilizzo nella tecnica di medicazione di materiali di copertura con caratteristiche di biocompatibilità. Il processo alla base della medicazione avanzata è l'interazione del materiale utilizzato con un tessuto al fine di favorire la reazione desiderata. Questo tipo di medicazione permette di mantenere un ottimale gradiente umido nel letto della lesione favorendo così una riparazione tessutale più rapida. I materiali utilizzati possono essere attivi (possiedono un ruolo attivo nella riparazione tessutale andando a modificare talvolta la matrice cellulare), passivi (utilizzati per assorbire l'essudato e per proteggere la lesione dall'ambiente esterno) e interattivi (questi materiali regolano il microambiente della lesione).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Medicazione

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina