Media Access Control

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In telecomunicazioni, nell'ambito delle reti di calcolatori, il MAC (acronimo di Media Access Control) è uno strato del modello architetturale standardizzato ISO-OSI, definito nello standard IEEE 802, che contiene funzionalità di controllo dell'accesso al mezzo fisico per canali broadcast, funzionalità di framing e controllo di errore. Fa parte del livello datalink, di cui rappresenta il sottolivello inferiore sovrastato dal sottolivello LLC e limitato inferiormente dal livello fisico. Le varie caratteristiche di questo strato vengono descritte dalla terza parte dello standard in poi.

È il livello a cui trova sede l'indirizzo MAC o indirizzo fisico del calcolatore.

Questo strato ha principalmente due funzioni, quella di incapsulamento dati e quella del Media Access Control.

La prima funzione si occupa dell'incapsulamento dei frame prima della loro trasmissione e del decapsulamento alla loro ricezione; inoltre si occupa della rivelazione degli errori di trasmissione e di delimitare il frame per favorire la sincronizzazione tra il trasmettitore e il ricevitore.

La seconda funzione controlla l'accesso ai media, comunicando direttamente con in livello fisico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete