Medaglia commemorativa delle operazioni militari in Africa Orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Medaglia commemorativa delle operazioni militari in Africa Orientale
Africa-Orientale-medaglia-dritto.jpgAfrica-Orientale-medaglia-rovescio.jpg
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Regno d'Italia
TipoMedaglia commemorativa
Statuscessato
IstituzioneRoma, 27 aprile 1936
CessazioneRoma, 15 dicembre 2010
Firma modellistaF. Perrone
Gradiclasse unica, di bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
FronteNord.png FronteNord+.png
Nastri della medaglia

La medaglia commemorativa delle operazioni militari in Africa Orientale, istituita con regio decreto 27 aprile 1936, n. 1150 [1], fu una medaglia concessa dal Regno d'Italia a tutti coloro che avessero preso parte alle operazioni militari in Africa orientale compiute dall'esercito italiano tra il 1935 e il 1936. La medaglia è stata ufficialmente abolita nel 2010 [2].

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia è costituita da una disco di bronzo il ritratto di Vittorio Emanuele III rivolto verso sinistra col capo scoperto, il tutto attorniato dalla legenda: "VITT · EM · III · RE · D'ITALIA · IMP · DI · ETIOPIA · " (Vittorio Emanuele III Re d'Italia Imperatore di Etiopia).
  • Sul retro si trova raffigurato uno scenario africano con monti e deserto affiancato sulla sinistra da un fascio littorio. In alto si trova la scritta: "AFRICA ORIENTALE", mentre sotto lo scenario si trova il motto: "MOLTI NEMICI, MOLTO ONORE", e la firma di Benito Mussolini.
  • Il nastro è a strisce nere e blu e poteva essere sormontato da una spilla a forma di gladio fiammeggiante per quanti avessero ricoperto il ruolo di combattenti attivi durante la campagna di operazioni militari in Africa orientale.
L'uso del "gladio romano" per i ruoli non combattenti fu abolito con il regio decreto-legge 23 luglio 1936, n. 1584[3], e poi nuovamente introdotto, ed esteso ad alcune categorie del personale civile, con il regio decreto 10 maggio 1937, n. 2463.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 149 del 30 giugno 1936.
  2. ^ decreto del Presidente della Repubblica 13 dicembre 2010, n. 248, Regolamento recante abrogazione espressa delle norme regolamentari vigenti che hanno esaurito la loro funzione o sono prive di effettivo contenuto normativo o sono comunque obsolete, a norma dell'articolo 17, comma 4-ter, della legge 23 agosto 1988, n. 400, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, serie generale, n. 20 del 26 febbraio 2011, supplemento ordinario n. 18.
  3. ^ Modificazioni al R. decreto 27 aprile 1936-XIV, n. 1150, istitutivo della Medaglia commemorativa delle operazioni militari in Africa Orientale, in Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia, nº 202, Roma, Istituto Poligrafico Dello Stato, 1º settembre 1936, pp. 2721-2722.
  4. ^ Aggiornamento del R. decreto 27 aprile 1936-XIV, n. 1150, e del R. decreto legge 23 luglio 1936-XIV, n. 1584, riguardanti la concessione della medaglia commemorativa delle operazioni militari in Africa Orientale Italiana, in Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia, nº 36, Roma, Istituto Poligrafico Dello Stato, 14 febbraio 1938, pp. 571-572.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]