McLaren MP4-16

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
McLaren MP4-16
McLaren MP4-16A 2015 McLaren MP4-16A shakedown (21220157539).jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  McLaren
Categoria Formula 1
Squadra West McLaren Mercedes
Progettata da Adrian Newey
Sostituisce McLaren MP4/15
Sostituita da McLaren MP4-17
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Mercedes-Benz V10 da 2997cm³
Trasmissione Trazione posteriore
Dimensioni e pesi
Passo 3074 mm
Peso 600 kg
Altro
Carburante Mobil 1
Pneumatici Bridgestone
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2001
Piloti 3. Finlandia Mika Häkkinen
4. Regno Unito David Coulthard
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
17 4 2 6

La McLaren MP4-16 è una monoposto di Formula 1 costruita dalla casa automobilistica McLaren, per partecipare al Campionato mondiale di Formula 1 2001.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La vettura impiegava un propulsore Mercedes-Benz FO 110K con la solita configurazione V10 inclinata di 72º e gestito da un cambio sequenziale a sette rapporti, mentre il telaio era in configurazione monoscocca in fibra di carbonio. L'impianto frenante era costituito da quattro freni a disco ventilati.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Alla guida della MP4-16 furono confermati l'ex campione del mondo Mika Häkkinen e David Coulthard. La MP4-16, nei piani della scuderia, doveva rappresentare la monoposto del riscatto capace di riconquistare i titoli mondiali che la Ferrari aveva vinto nella stagione precedente. Häkkinen in particolare, privo del prestigioso numero 1 passato nelle mani di Michael Schumacher, era desideroso di rivincita dopo il combattutissimo 2000. La Mclaren si rivelò però inferiore rispetto alla F2001, pur ottenendo la prima vittoria in Brasile con Coulthard: sfiorò poi la vittoria con Häkkinen in Spagna, il quale vide sfumare il poker sul circuito catalano (sul quale il finlandese aveva trionfato nelle tre precedenti edizioni) a causa di un guasto al motore all'ultimo giro, regalando la vittoria a Schumacher. Un nuovo successo venne ottenuto in Austria, sempre con Coulthard, mentre non poté nulla a Monaco, a fronte di una doppietta Ferrari, e nemmeno in Canada. Häkkinen tornò alla vittoria solo a Silverstone, interrompendo un digiuno personale che durava dal Gran Premio del Belgio 2000. L'ultimo successo della monoposto anglo-tedesca avvenne a Indianapolis in quello che fu l'ultima vittoria in carriera per Häkkinen, che annunciò il suo ritiro a fine stagione. In Giappone si concluse la stagione di questa monoposto sconfitta in più occasioni dall'italiana F2001. Al termine della stagione la McLaren si classificò al secondo posto nella classifica costruttori.

Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
2001 MP4-16 Mercedes-Benz FO110K B FinlandiaMika Häkkinen Rit 6 Rit 4 9 Rit Rit 3 6 NP 1 Rit 5 4 Rit 1 4 102
Regno UnitoDavid Coulthard 2 3 1 2 5 1 5 Rit 3 4 Rit Rit 3 2 Rit 3 3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]