Maze Runner - La fuga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maze Runner - La fuga
Maze runner La Fuga.png
Dylan O'Brien in una scena del film
Titolo originale Maze Runner: The Scorch Trials
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2015
Durata 132 min
Rapporto 2,35:1
Genere azione, fantascienza, thriller, avventura
Regia Wes Ball
Soggetto James Dashner (romanzo)
Sceneggiatura T.S. Nowlin
Produttore Marty Bowen, Wyck Godfrey, Ellen Goldsmith-Vein, Lee Stollman, Joe Hartwick Jr.
Casa di produzione Gotham Group, TSG Entertainment, Temple Hill Entertainment
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Gyula Pados
Montaggio Dan Zimmerman
Effetti speciali Elliott Agnew, William Boggs, Alan Decktor
Musiche John Paesano
Scenografia Daniel T. Dorrance
Costumi Sanja Milkovic Hays
Trucco Sara Roybal
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Maze Runner - La fuga (Maze Runner: The Scorch Trials) è un film del 2015 diretto da Wes Ball.

È una pellicola di fantascienza ambientata in un futuro distopico, e prende il nome dal romanzo La fuga - Maze Runner (The Scorch Trials) scritto nel 2010 da James Dashner, e sequel del film Maze Runner - Il labirinto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere fuggito dal Labirinto Thomas si ricorda quello che gli è accaduto prima di arrivare alla Radura: egli scopre che le organizzazioni del W.C.K.D. hanno portato via alle madri di tutto il mondo i figli immuni dal virus che si è abbattuto sulla Terra, tra cui anche lo stesso Thomas e i suoi amici. Il ragazzo si sveglia poi all'interno di un elicottero insieme agli altri Radurai: ad un certo punto una porta si apre, e una squadra di uomini armati entra, portando via i ragazzi e scortandoli all'interno di una enorme struttura, situata in mezzo ad un immenso deserto.

Una volta arrivati dentro l'edificio i ragazzi vengono accolti dal signor Janson, il quale gli spiega che dentro di esso sono presenti anche altri ragazzi e ragazze fuggiti o liberati da altri labirinti della W.C.K.D., e che quindi si tratta di un rifugio sicuro. Il signor Janson si prende cura dei ragazzi: dà loro cibo, acqua, servizi igienici e un letto su cui dormire. Nonostante questo Thomas non è molto sicuro e non si fida molto dell'uomo, credendo che abbia cattive intenzioni. Diventa curioso riguardo alle reali attività che si svolgono all'interno dell'edificio: con l'aiuto di Aris, un ragazzo con cui fa amicizia e che è il primo superstite portato al rifugio, scopre che il capo del W.C.K.D., Ava, è ancora vivo e che il signor Janson sta lavorando per lei, sottoponendo gli immuni a terribili esperimenti. Inoltre il gruppo di ragazzi sente parlare del "Braccio Destro", un gruppo ribellatosi a W.C.K.D. che, probabilmente, potrebbe aiutarli.

Una volta scoperta la verità i Radurai tentano di scappare e il signor Janson ordina ai suoi soldati di rintracciarli: il gruppo riesce però a sfuggire agli uomini armati e ad addentrarsi nel deserto, rifugiandosi all'interno di un vecchio centro commerciale. Qua, però, vengono attaccati da un'orda di Spaccati (che non sono altro che gli umani che sono stati infettati dal virus mortale e trasformati in zombie); purtroppo Winston viene infettato e i ragazzi non possono fare altro che lasciare che si uccida, impedendone la trasformazione. I Radurai giungono quindi alla Zona Bruciata, un territorio desertificato e distrutto dalle eruzioni solari che hanno carbonizzato il pianeta diversi anni prima: durante la notte, mentre i ragazzi percorrono il deserto, ha inizio un violento temporale, e un fulmine colpisce Minho, che sopravvive, e trovano rifugio all'interno di un luogo all'apparenza decadente.

Qua i ragazzi conoscono una ragazza, Brenda, e un uomo, Jorge, che sono a capo di una banda di sopravvissuti: il gruppo di ragazzi però viene intercettato dal W.C.K.D. guidato dal signor Janson. Jorge decide di fare esplodere l'edificio, ma Brenda e Thomas, dopo essersi divisi dal resto del gruppo dei Radurai, vengono coinvolti nell'esplosione e si ritrovano dapprima nelle fogne della città distrutta, inseguiti dagli Spaccati, poi nel locale di Marcus, un uomo che lavora segretamente per W.C.K.D., e infine drogati. Thomas sviene e, al suo risveglio, si ritrova circondato dai suoi amici, Brenda e Jorge: quest'ultimo interroga Marcus, che alla fine rivela loro la posizione del "Braccio Destro". I ragazzi riescono infatti a trovare i membri del Braccio Destro. Una volta arrivati, però, si scopre che Brenda è stata ferita e infettata da uno Spaccato; Vince, il capo della comunità, vorrebbe ucciderla per evitare un contagio generale, ma un'infermiera del posto, Mary, si prende cura della ragazza, che alla fine guarisce.

La sera stessa avviene un colpo di scena: Teresa rivela a Thomas di avere inviato alle truppe del W.C.K.D. la loro posizione, dicendogli che non aveva altra scelta e che la loro unica speranza è nelle loro mani. Vi è quindi un'imboscata da parte di una squadra di uomini armati, che circonda gli immuni e uccide quelli che possono invece essere contagiati dalla malattia. Janson e Ava scendono a terra per finire una volta per tutte il Braccio Destro e i ragazzi, ma proprio mentre sembra finita Jorge sbuca dal nulla con un camion, uccidendo e sparando ad ogni soldato che incontra sulla sua strada. Nel caos generale Thomas, Brenda, Minho, Newt, Aris e Harriet iniziano a combattere contro gli uomini; Brenda riesce solamente a ferire Janson e riescono a mettere in fuga per sempre le truppe insieme ad Ava e a Teresa, non prima però che essi abbiano rapito Minho, molti altri immuni e ad avere distrutto l'accampamento.

Il mattino dopo Thomas fa riunire tutti i superstiti e i suoi amici, dicendo loro di avere un piano per ritrovare Minho, uccidere Ava e prepararsi alla battaglia finale.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 19 maggio 2015 tramite il canale YouTube della 20th Century Fox[1], seguito poco dopo da quello italiano.

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 18 settembre 2015[2], mentre in quelle italiane dal 15 ottobre dello stesso anno.

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film ottiene il divieto ai minori di 13 anni non accompagnati per la presenza di "sequenze d'azione violente"[3].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2015 T.S. Nowlin viene confermato nel ruolo di sceneggiatore per l'adattamento del terzo capitolo della saga La rivelazione - Maze Runner[6]. Il 16 settembre 2015 viene confermato anche Wes Ball alla regia.[7] Il regista ha confermato che il capitolo finale della saga non sarà diviso in due parti, ma che sarà un film unico[8].

Le riprese, che inizialmente sarebbero dovute partire nel febbraio 2016[9],sono iniziate il 14 marzo. Dopo soli quattro giorni la produzione del film viene sospesa a causa di un incidente avvenuto ai danni del protagonista Dylan O'Brien.[10] L'uscita del film, inizialmente fissata per il 17 febbraio 2017[11], viene posticipata al 12 gennaio 2018[12] per poi essere nuovamente posticipata al 9 febbraio 2018.[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio 20th Century Fox, Maze Runner: The Scorch Trials - Official Trailer [HD] - 20th Century FOX, su YouTube, 19 maggio 2015. URL consultato il 19 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Max Evry, Maze Runner: The Scorch Trials Trailer and Poster Revealed, comingsoon.net, 19 maggio 2015. URL consultato il 19 maggio 2015.
  3. ^ (EN) Parents Guide for Maze Runner - La fuga, Internet Movie Database. URL consultato il 20 ottobre 2015.
  4. ^ Pierre Hombrebueno, È Batman v Superman contro Captain America: Civil War ai Teen Choice Awards 2016, Best Movie, 25 maggio 2016. URL consultato il 25 maggio 2016.
  5. ^ Pierre Hombrebueno, Captain America: Civil War schiaccia Batman v Superman ai Teen Choice Awards 2016, Best Movie, 1 agosto 2016. URL consultato il 1 agosto 2016.
  6. ^ Anita Busch, ‘Maze Runner: The Death Cure’ Sets T.S. Nowlin To Pen, deadline.com, 4 marzo 2015. URL consultato il 10 marzo 2015.
  7. ^ (EN) Dave McNary,Paul Chi, Wes Ball Returning to Direct Third ‘Maze Runner’, su Variety, 16 settembre 2015. URL consultato il 22 giugno 2016.
  8. ^ (EN) Peter Sciretta, ‘The Maze Runner’ Finale ‘The Death Cure’ Won’t Be Split Into Two Movies, slashfilm.com, 9 ottobre 2014. URL consultato il 24 ottobre 2014.
  9. ^ ClevverTV, The script for Death Cure is currently being worked on & will begin filming in February #ScorchTrials #ScorchSneakPeek, Twitter, 9 luglio 2015. URL consultato il 10 luglio 2015.
  10. ^ Dylan O'Brien's Injuries Force 'Maze Runner' Sequel to Extend Production Shutdown (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 22 giugno 2016.
  11. ^ Theatrical Movie Schedule Additions and Changes, in Box Office Mojo.
  12. ^ (EN) Dave McNary, Dylan O’Brien’s ‘Maze Runner: Death Cure’ Release Pushed Back to 2018, su Variety, 28 maggio 2016. URL consultato il 22 giugno 2016.
  13. ^ deadline.com, http://deadline.com/2017/04/deadpool-2-new-mutants-dark-phoenix-bohemian-rhapsody-steven-spielberg-pentagon-papers-1202075186/ .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]