Maxime Gonalons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maxime Gonalons
Zenit-Lion15 (3).jpg
Gonalons con la maglia del Olympique Lione nel 2015
Nazionalità Francia Francia
Altezza 187 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Granada
Carriera
Giovanili
2000-2009Olympique Lione
Squadre di club1
2009-2017Olympique Lione344 (13)
2017-2018Roma16 (0)
2018-2019Siviglia10 (1)
2019-Granada64 (0)
Nazionale
2007-2008Francia Francia U-197 (0)
2009-2010Francia Francia U-216 (0)
2011-2015Francia Francia7 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 aprile 2022

Maxime Gonalons (Vénissieux, 10 marzo 1989) è un calciatore francese, centrocampista del Granada.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.[1] Gonalons è un mediano in grado di giocare davanti alla difesa, recuperare palloni e dettare i tempi della manovra grazie a una buona tecnica di base. Intelligente tatticamente e dotato di un grande senso della posizione, predilige la fase difensiva rispetto a quella offensiva ma sa farsi rispettare anche in area avversaria, soprattutto nel gioco aereo. È dotato anche di un buon dribbling nello stretto, grazie ad un controllo di palla eccelso ed un'agilità che gli permette cambi di direzione improvvisi. Ha un gran tiro dalla distanza ed è capace di impensierire il portiere anche dai 30/35 metri. È dotato di grande personalità e si prende spesso la responsabilità di verticalizzare, ha un carattere da leader e da trascinatore.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi ed il Lione[modifica | modifica wikitesto]

Muove i primi passi della carriera calcistica nel Villefranche, quindi nel 2000, all'età di 11 anni, viene tesserato dal settore giovanile del Lione.[3] Milita in tutte le categorie giovanili e vince, da capitano, il campionato francese delle squadre riserve. Nel luglio del 2008 viene colpito da un'infezione da staphylococcus aureus e rischia l'amputazione di una gamba.[4] Superato il problema, nell'estate del 2009 firma il primo contratto da professionista e viene inserito nella prima squadra del club.[5]

Esordisce da professionista il 25 agosto 2009 nella gara di ritorno dei preliminari di Champions League contro l'Anderlecht, subentrando al minuto 73 della partita a Jérémy Toulalan,[6] mentre il 12 settembre successivo debutta in Ligue 1 contro il Lorient. Il 20 ottobre, nella sua seconda apparizione nella fase a gironi di Champions League, segna il gol del momentaneo 1-1 contro il Liverpool al 72', gara poi vinta dai francesi per 2-1 ad Anfield. Il 25 gennaio 2010 prolunga il suo contratto con il Lione fino al 30 giugno 2014.[7] Il 7 ottobre 2011 firma un nuovo prolungamento del contratto fino al 30 giugno 2016.[8] A partire dalla stagione 2011-2012, sotto la guida del tecnico Rémi Garde, diventa un punto fermo della squadra.[9]

Il 29 aprile 2012 vince il primo trofeo in carriera, la Coppa di Francia, grazie alla vittoria per 1-0 nella finale contro il Quevilly.[10] Il 28 luglio successivo bissa questo successo vincendo anche la Supercoppa di Francia contro il Montpellier,[11] gara nella quale indossa per la prima volta la fascia di capitano per la concomitante assenza di Lisandro López e scavalcando nelle gerarchie Cris in contrasto con la società.[12]

L'11 gennaio 2013 viene ufficialmente designato capitano della squadra.[13]

Fino al 2017 ha giocato con la sua squadra di origine più di 334 partite, piazzandosi all’ottavo posto dei calciatori con più presenze nella storia del club e vincendo una Coppa e una Supercoppa di Francia. Ha segnato 13 gol in casa e 12 in trasferta col Lione.

Roma e prestito al Siviglia[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2017 viene acquistato dalla Roma per 5 milioni di euro.[14] Esordisce con la maglia giallorossa il 20 settembre 2017 giocando da titolare nella partita in trasferta a Benevento (0-4), sfida valida per la quinta giornata di campionato. Il 27 settembre 2017 esordisce da titolare in Champions League contro il Qarabağ.

Il primo anno in maglia giallorossa delude complessivamente le aspettative[15] ed il 20 agosto 2018, Gonalons viene ceduto in prestito secco al Siviglia, per rimpiazzare il connazionale Nzonzi (divenuto nel frattempo nuovo giocatore della Roma, trasferimento che ha reso di fatto Gonalons un esubero dei giallorossi).[16] Debutta con il club andaluso il 23 agosto seguente, nella gara di andata del turno preliminare di Europa League contro il Sigma Olomouc.[17] Il 26 agosto arriva invece l'esordio nella Liga, nel match casalingo contro il Villarreal.[18] Il 30 agosto successivo, nella gara di ritorno contro il Sigma Olomouc, Gonalons trova la sua prima ed unica marcatura nell'esperienza iberica.[19] A causa di un duplice infortunio che pregiudica la condizione fisica del francese, impedendogli di disputare buona parte della stagione[20][21], a fine stagione non viene rinnovata la presenza di Gonalons al Siviglia, ed il giocatore fa quindi ritorno alla Roma.[22]

Granada[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2019, Gonalons viene ceduto in prestito con obbligo di riscatto al Granada.[23] Esordisce con gli spagnoli il 21 settembre seguente, nel match di campionato contro il Barcellona.[24] Il 22 gennaio 2020, il francese sigla la sua prima rete con gli iberici, nel match di coppa del Re contro il Badalona (1-3).[25] L'11 agosto 2020, il club andaluso ufficializza il riscatto del francese, con conseguente accordo fino al 2023.[26]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Milita nelle rappresentative giovanili francesi Under-19 (7 presenze) e Under-21 (6 presenze)

L'11 novembre 2011 esordisce in nazionale maggiore, convocato dal CT francese Laurent Blanc, in un'amichevole contro gli Stati Uniti giocata a Parigi.[27] Quattro giorni dopo colleziona la seconda presenza con la maglia dei Blues in un'altra amichevole contro il Belgio.

Non convocato per l'Europeo 2012, il nuovo selezionatore Didier Deschamps lo convoca per la prima gara della sua gestione, l'amichevole giocata il 15 agosto 2012 contro l'Uruguay, nella quale viene schierato dal primo minuto.[28] Il 16 ottobre successivo è titolare anche contro la Spagna nelle qualificazioni al Mondiale 2014.[29]

Il 13 maggio 2014 viene inserito come riserva nei 30 pre-convocati in vista dei Mondiali 2014.[30]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 aprile 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Francia O. Lione L1 15 1 CF+CdL 1+2 0 UCL 9[31] 1 - - - 27 2
2010-2011 L1 23 0 CF+CdL 0+1 0 UCL 4 0 - - - 28 0
2011-2012 L1 35 2 CF+CdL 5+4 0 UCL 8[32] 1 - - - 52 3
2012-2013 L1 35 3 CF+CdL 1+0 0 UEL 6 1 SF 1 0 43 4
2013-2014 L1 36 0 CF+CdL 2+4 0 UCL+UEL 4[33]+8 0+1 - - - 54 1
2014-2015 L1 35 1 CF+CdL 2+1 0 UEL 4[33] 1[33] - - - 42 2
2015-2016 L1 33 0 CF+CdL 3+1 0 UCL 5 0 SF 1 0 43 0
2016-2017 L1 30 1 CF+CdL 2+0 0 UCL+UEL 6+6 0 SF 1 0 45 1
Totale O. Lione 242 8 29 0 60 5 3 0 334 13
2017-2018 Italia Roma A 16 0 CI 1 0 UCL 6 0 - - - 23 0
2018-2019 Spagna Siviglia PD 10 0 CR 0 0 UEL 3[34] 1 SS 0 0 13 1
2019-2020 Spagna Granada PD 19 0 CR 6 1 - - - - - - 25 1
2020-2021 PD 25 0 CR 0 0 UEL 15[35] 0 - - - 40 0
2021-2022 PD 20 0 CR 0 0 - - - - - - 20 0
Totale Granada 64 0 6 1 15 0 - - 85 1
Totale carriera 332 8 35 1 84 6 3 0 454 14

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-11-2011 Saint-Denis Francia Francia 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
15-11-2011 Saint-Denis Francia Francia 0 – 0 Belgio Belgio Amichevole - Ingresso al 42’ 42’
15-8-2012 Le Havre Francia Francia 0 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole -
12-10-2012 Saint-Denis Francia Francia 0 – 1 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
16-10-2012 Madrid Spagna Spagna 1 – 1 Francia Francia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 47’ 47’ Uscita al 57’ 57’
14-11-2012 Parma Italia Italia 1 – 2 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 84’ 84’
13-6-2015 Elbasan Albania Albania 1 – 0 Francia Francia Amichevole - Uscita al 59’ 59’
Totale Presenze 7 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

O. Lione: 2011-2012
O. Lione: 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Don Balon's list of the 100 best young players in the world, su thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  2. ^ Chi è Gonalons, l'obiettivo della Roma per sostituire Paredes | Goal.com. URL consultato il 30 giugno 2017.
  3. ^ (FR) Maxime Gonalons, su fff.fr. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  4. ^ (FR) Dossier: Le fabuleux destin de Maxime Gonalons, su coeur-de-lyonnais.football.fr, football.fr, 4 febbraio 2010. URL consultato il 30 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2013).
  5. ^ Lione, Gonalons diventa "pro", su tuttomercatoweb.com, 6 luglio 2009. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  6. ^ Anderlecht vs Olympique Lyonnais 1-3, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  7. ^ UFFICIALE: Lione, blindato Gonalons, su tuttomercatoweb.com, 25 gennaio 2010. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  8. ^ (FR) Maxime Gonalons à l'OL jusqu'en 2016, su olweb.fr, 7 ottobre 2011. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  9. ^ Maxime Gonalons » Partite di club, su calcio.com. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  10. ^ (FR) Gonalons en large et en travers, su sofoot.com, 29 aprile 2012. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  11. ^ (FR) Lyon n'est pas mort, su sofoot.com, 28 luglio 2012. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  12. ^ Trophée des Champions - Lyon: Lisandro forfait, Gonalons capitaine
  13. ^ (FR) Gonalons, nouveau capitaine de l'OL, su rmcsport.bfmtv.com, bfmtv.com, 11 gennaio 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2013).
  14. ^ L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Maxime Gonalons, su www.asroma.com. URL consultato il 3 luglio 2017.
  15. ^ L. Taidelli, "Calciobidone" Kalinic, Howedes, Nani e... ballerine: il peggio del 2017-'18, in La Gazzetta dello Sport, 20 agosto 2019. URL consultato il 28 agosto 2019.
  16. ^ (ES) MAXIME GONALONS LLEGA COMO CEDIDO, su sevillafc.es. URL consultato il 20 agosto 2018.
  17. ^ SK Sigma Olomouc - Sevilla FC - Qualificazione Europa League, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 agosto 2019.
  18. ^ Sevilla FC - Villarreal CF - La Liga, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 agosto 2019.
  19. ^ Sevilla FC - SK Sigma Olomouc - Qualificazione Europa League, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 agosto 2019.
  20. ^ Siviglia, grave infortunio per Gonalons, su foxsports.it, 6 settembre 2018. URL consultato il 15 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2019).
  21. ^ Siviglia, Gonalons ancora ko: frattura al malleolo, su sport.sky.it. URL consultato il 15 agosto 2019.
  22. ^ Il Siviglia ha deciso: niente riscatto per Silva, Rog e Gonalons, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 agosto 2019.
  23. ^ Gonalons ceduto a titolo temporaneo al Granada, su asroma.com. URL consultato il 3 settembre 2019.
  24. ^ Liga, Granada-Barcellona 2-0, su foxsports.it, 21 settembre 2019. URL consultato il 24 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2019).
  25. ^ (ES) Primeros goles como rojiblancos de Gonalons y Köybasi, su Ideal, 22 gennaio 2020. URL consultato il 5 ottobre 2020.
  26. ^ (ES) Gonalons firma por el Granada CF hasta 2023, su granadacf.es. URL consultato l'11 agosto 2020.
  27. ^ (FR) Cup winners at a glance, su ligue1.com, 25 luglio 2012.
  28. ^ Francia vs. Uruguay 0 - 0, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  29. ^ Spagna vs. Francia 1 - 1, su it.soccerway.com, soccerway.com. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  30. ^ Mondiale, Francia: Deschamps fa fuori Nasri e Abidal. Pogba l'unico "italiano" - La Gazzetta dello Sport
  31. ^ Una presenza nei turni preliminari.
  32. ^ Due presenze nei turni preliminari.
  33. ^ a b c Nei turni preliminari.
  34. ^ 2 presenze nei play-off
  35. ^ 3 presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]