Max Payne (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Max Payne
Saga Max Payne
Lingua orig. Inglese
Autore Sam Lake [1]
1ª app. in Max Payne (2001)
app. it. in Max Payne (2001)
Interpretato da
Voce orig. James McCaffrey (in Max Payne, Max Payne 2, Max Payne 3). [1]
Voci italiane
Sesso Maschio
Professione Poliziotto
Parenti
  • Michelle Payne (Moglie, deceduta)
  • Rose Payne (Figlia, deceduta)
  • Jack Payne (padre, deceduto)
  • Helen Payne (madre, deceduta)

Max Payne è un personaggio immaginario, protagonista dei videogiochi Max Payne, Max Payne 2: The Fall of Max Payne e Max Payne 3 sviluppati dalla Remedy Entertainment, dalla 3D Realms e dalla Rockstar Games. Inoltre è il protagonista dell'omonimo film basato sul primo videogioco della serie. Max Payne è un poliziotto della NYPD divenuto giustiziere, noto per il suo uso di metafore e di giochi di parole per descrivere il mondo che lo circonda, e che spesso contraddicono le risposte che da ai suoi interlocutori. Nel primo e nel terzo videogioco della serie segue la storia raccontata dal punto di vista del protagonista, mentre il secondo capitolo della serie viene raccontato sia dal punto di vista di Max Payne sia da quello di Mona Sax.

Progettazione[modifica | modifica wikitesto]

Per la creazione del personaggio di Max Payne, la Realms ha voluto sviluppare un personaggio simile a Duke Nukem[2] Per il volto del personaggio di Max Payne è stato scelto quello dello scrittore del videogioco Sam Lake, pseudonimo di Sami Järvi. Per Max Payne 2: The Fall of Max Payne sembrava dovesse essere tenuto il volto di Lake, invece, Lake ha declinato il ruolo, e dopo un'ampia selezione è stato scelto l'attore Timothy Gibbs. È stato annunciato che sarà ancora James McCaffrey la voce di Max Payne anche nel terzo capitolo della serie.[3] McCaffrey sarà anche il volto del detective Payne nella serie Max Payne 3.[4]

Nonostante ciò il volto di Max Payne cambia completamente nel terzo capitolo della serie caratterizzato da un Payne rasato a zero e più vecchio e grasso: questa mossa ha causato polemiche significative e ricevuto molte critiche negative. Recentemente, Rockstar Games ha presentato una nuova versione del videogioco, e cambiando lo scenario ha portato Max Payne 3 ad un livello superiore.[5]

Nei videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Nel videogioco originale, Max Payne (doppiato in lingua originale da James McCaffrey e in italiano da Giorgio Melazzi) è un poliziotto fuggitivo della DEA ed ex detective della NYPD la cui moglie Michelle e la figlia sono state assassinate durante una rapina che viene collegata al caso della Valchiria (Valkyr in lingua originale). Max Payne, in cerca di vendetta, diviene un agente sotto copertura che combatte una guerra personale contro il crimine (in modo simile a Frank Castle nel Punitore). Payne ucciderà diversi gangster e diversi personaggi affiliati al caso Valchiria, mentre è in fuga dalla Polizia (il cui vice-procuratore - ed in seguito sottotenente - è Jim Bravura) che crede sia lui il killer dell'agente e amico Alex Balder. Inoltre i file relativi al suo ruolo di agente sotto copertura della DEA sono stati cancellati.

Max Payne è presentato come un personaggio che è messo in una situazione di fatalità contro la sua volontà, ricordando un elemento classico di molti noir. Max ha una visione drammatica e stilizzata della realtà. È estremamente introverso, e la sua vita interiore è illustrata principalmente attraverso soliloqui, coi quali descrive i suoi sentimenti riguardo alle proprie azioni e situazioni.

All'inizio del videogioco, Max Payne è visto come un personaggio estroverso, felicemente sposato, un uomo felice con una brillante personalità. Tuttavia, dopo i diversi omicidi il personaggio perde quello che è il suo senso della vita e continua a vivere con un unico scopo: la vendetta.[6]

Secondo Alan Wake Max Payne muore quattro anni dopo i fatti accaduti in Max Payne 3 (ciò significa che la morte di Max Payne risalirebbe al 2016).[1]

Adattamento cinematografico[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Max Payne (film).

Nel film, Max Payne - interpretato da Mark Wahlberg - è un agente della NYPD in cerca di vendetta dopo l'assassinio della sua famiglia.

Quando Walhberg lesse per la prima volta la sceneggiatura penso che fosse impressionante, ma è stato diffidente dopo aver scoperto che era basato su un videogioco.[7][8] In seguito Scott Miller della 3D Realms ha detto che Max Payne è mal rappresentato nel film, non all'altezza degli standard del videogioco.[9][10]

Recensione[modifica | modifica wikitesto]

Max Payne è stato nominato miglior personaggio di un videogioco nel 2001 da Eurogamer.[11] Nel 2011 era al sesto posto nella classifica dei migliori antieroi da Machinima.com[12], e la rivista 360 lo ha classificato al quinto posto tra i personaggi più virili su Xbox 360.[13] La scena erotica tra Max Payne e Mona Sax (una delle scene più viste di sempre in un videogioco) è stata classificata al quinto posto tra le scene più sexy nel gioco da Games.net nel 2007[14], mentre la loro relazione è stata classificata come la sesta più disastrosa nella lista dei giochi da GamesRadar nel 2011.[15] Nel 2011 i lettori del Guinness dei primati hanno votato Max Payne come quarantaduesimo miglior personaggio di un videogioco di tutti i tempi.[16]

Le modifiche di progettazione di Max Payne in Max Payne 3 sono state accolte da forti critiche negative da parte dei fan e dei media. Ma Rockstar, a seguito di queste critiche ha cambiato radicalmente la progettazione del videogioco portando Max Payne 3 a un livello superiore. Max Payne 3 è stato accolto dalla critica positivamente.[17][18][19][20]

I genitori di Max Payne secondo i fumettisti americani[modifica | modifica wikitesto]

Nei fumetti di Max Payne, viene rivelato che i suoi genitori erano Jack e Helen Payne. Jack nacque nel 1941 e partecipò alla Guerra del Vietnam. Tradiva sua moglie e la picchiava. Morì nel 1979, a 36 anni, ucciso da Max con un colpo di Revolver. Helen nacque nel 1944. Morì nel 1976, a 32 anni, che fu un gran dolore per Max. Si presume che suo padre si prese cura del ragazzo finché non fosse cresciuto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) 10 Things You Didn't Know About…Max Payne, X360 Magazine, 20 luglio 2010. URL consultato il 7 luglio 2011.
  2. ^ (EN) The Apogee FAQ: Max Payne and Max Payne 2, Rinkworks.com, 8 novembre 2002. URL consultato il 7 luglio 2011.
  3. ^ (EN) Max Payne 3 Info Dump and Screenshots Inbound « DualShockers, Dualshockers.com, 25 aprile 2011. URL consultato il 7 luglio 2011.
  4. ^ (EN) Ben Gilbert, Max Payne 3 gets different, older voice actor, Joystiq, 15 giugno 2009. URL consultato il 7 luglio 2011.
  5. ^ (EN) Gspot Podcast, Max Payne 3 as seen in Edge Magazine – The Game Fanatics, Thegamefanatics.com, 4 aprile 2011. URL consultato il 7 luglio 2011.
  6. ^ (EN) The Making of Max Payne - Edge Magazine, Next-gen.biz, 2 novembre 2008. URL consultato il 7 luglio 2011.
  7. ^ (EN) Cortez, Carl, Day 1 - Comic-Con - July 24, 2008: Mark Wahlberg has no aversion to 'Payne', iFMagazine, 25 luglio 2008. URL consultato il 30 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2008).
  8. ^ (EN) By craveonline, Max Payne Comic Con Interview, CraveOnline, 1º agosto 2008. URL consultato il 7 luglio 2011.
  9. ^ (EN) Producer of Max Payne Game Not a Fan of Max Payne Movie, 1UP.com, 21 ottobre 2008. URL consultato il 7 luglio 2011.
  10. ^ (EN) Kris Graft, 3D Realms "Bewildered" by Max Payne Flick | Edge Magazine, Next-gen.biz, 20 ottobre 2008. URL consultato il 7 luglio 2011.
  11. ^ (EN) Max Payne Game Awards, 3D Realms. URL consultato il 7 luglio 2011.
  12. ^ (EN) now to post a comment!, Ten FTW: Top 10 Gaming Anti-Heroes! (machinima), Youtube.com, 22 gennaio 2011. URL consultato il 7 luglio 2011.
  13. ^ (EN) The Top 10 Manliest Character Names, The Top 10 Manliest Character Names, 360magazine.co.uk. URL consultato il 7 luglio 2011.
  14. ^ (EN) GamePro Media:, Pants Optional: Top Sexy Gaming Moments, Games.net. URL consultato il 7 luglio 2011.
  15. ^ (EN) The Top 7… disastrous game romances, GamesRadar UK, 2011-02-18
  16. ^ (EN) Guinness Names The Top 50 Video Game Characters Of All Time | Brutal Gamer
  17. ^ (EN) Christopher Grant, Whoa! Max Payne is a total slob, Joystiq, 9 giugno 2009. URL consultato il 7 luglio 2011.
  18. ^ (EN) Whatever happened to Max Payne?, Den of Geek. URL consultato il 7 luglio 2011.
  19. ^ (EN) Published on 9th April 2011 by Jon Wilcox, Critical Hit: Payne Killers, Bit-tech.net, 9 aprile 2011. URL consultato il 7 luglio 2011.
  20. ^ (EN) Words: Tyler Wilde, GamesRadar US, New Max Payne 3 screenshots feature Payne before and after hair, GamesRadar. URL consultato il 7 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi