Max Landis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi Max Landis (cestista).
Max Landis nel 2017

Max Landis (Beverly Hills, 3 agosto 1985) è uno sceneggiatore e regista statunitense, principalmente conosciuto per aver scritto il film Chronicle.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Max Landis nel 2012.

Max Landis nasce da una famiglia ebrea[1] a Beverly Hills, in California. È figlio del regista John Landis e della costumista Deborah Nadoolman Landis[2]. In adolescenza lascia la Beverly Hills High School per un college terapeutico nella Nuova Inghilterra, ma successivamente si diploma alla Beverly Hills High School.

Nel 2014 entra a far parte del progetto SCP Foundation[3].

Max è un grande fan non solo di fumetti (è anche sceneggiatore di alcune storie della DC Comics, soprattutto Superman: American Alien [4]) ma anche di wrestling. Lo si può intuire anche dal suo cortometraggio Wrestling isn't wrestling, nel quale si concentra soprattutto sulla carriera di Triple H, paragonata a quella di un personaggio di serie TV più che di Arti marziali miste. [5] Max non è solo fan della WWE ma anche della realtà indipendente, soprattutto lo si può notare fra il pubblico in molti eventi della federazione californiana Pro Wrestling Guerrilla, che è seguita anche da molte altre personalità di Hollywood come Clark Duke, Joe Manganiello e Jon Cryer, fra gli altri [6].

Dalla seconda metà del 2015 collabora con la WWE come consulente creativo, dando opinioni e dritte sulla costruzione delle storyline narrative.[7].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • The Death and Return of Superman (2011)
  • The Slap (2014)
  • Jane LA (2014)
  • Wrestling Isn't Wrestling (2015) - documentario

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tumbler, regia di Brad Gage (2008)
  • The Slap, regia di Max Landis (2014)
  • Wrestling Isn't Wrestling, regia di Max Landis (2015) - documentario
  • #ModernMillennial, regia di Hayden Fongheiser e Moses Storm (2015)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Forbes features members of the tribe in 30 under 30, jspace.com, 29 dicembre 2011. URL consultato il 19 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2014).
  2. ^ (EN) Nate Bloom, Celebrity jews, jweekly.com, 2 febbraio 2012. URL consultato il 19 agosto 2015.
  3. ^ (EN) Max Landis, Tweet di Max Landis, Twitter, 9 settembre 2014. URL consultato il 19 agosto 2015.
  4. ^ (EN) Max Landis, DC Comics Superman American Alien, dccomics.com, 16 ottobre 2015. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  5. ^ (EN) Max Landis, Wrestling isn't wrestling, youtube.com, 16 marzo 2015. URL consultato il 16 marzo 2015.
  6. ^ (EN) Max Landis, Max Landis PWG, twitter.com, 3 aprile 2015. URL consultato il 5 aprile2015.
  7. ^ (EN) Max Landis, Max Landis conversation with Seth Rollins, youtube.com, 11 dicembre 2016. URL consultato il 12 dicembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN59393710 · ISNI (EN0000 0000 0232 2995 · LCCN (ENno2012069940 · GND (DE1025232291 · BNF (FRcb155218597 (data)