Max Friedländer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Max Jakob Friedländer (Berlino, 5 luglio 1867Amsterdam, 11 ottobre 1958) è stato uno storico dell'arte tedesco, considerato uno dei più importanti studiosi di pittura fiamminga dei secoli XV e XVI.

La sua produzione scientifica, nonostante il lungo tempo trascorso dalla sua pubblicazione, è considerata ancora oggi un punto di riferimento imprescindibile per lo studio della primitiva pittura nederlandese.

La sua opera principale è Die altniederländische Malerei (1924-1937), mai tradotta in italiano, che, con Early Netherlandish Painting (1953) di Erwin Panofsky – opera anch’essa non tradotta in italiano –, costituisce una pietra miliare della letteratura storico-artistica sulla pittura fiamminga.

Controllo di autorità VIAF: (EN56620139 · LCCN: (ENn82143205 · ISNI: (EN0000 0001 1027 2593 · GND: (DE118693441 · BNF: (FRcb120075146 (data) · ULAN: (EN500064435