Mavone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mavone
Stato Italia Italia
Regioni Abruzzo Abruzzo
Lunghezza 23 km
Portata media 3 m³/s
Bacino idrografico 168 km²
Altitudine sorgente 1 600 m s.l.m.
Nasce Corno Grande vetta orientale
Sfocia Vomano
Cascate del Ruzzo vicino a Pretara (Isola del Gran Sasso).

Il fiume Mavone è il tributario più ricco d'acqua perenne del fiume Vomano, nel quale confluisce da destra circa 9,4 chilometri a valle dell'abitato di Montorio al Vomano, vicino alla località Sant'Agostino.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Nasce dall'omonima sorgente sul versante orientale del Monte Corno (2.912 m) ed inizia il suo corso nel fosso Inferno di Corno; riceve le acque dei fossi Spoledra, San Nicola (a Casale San Nicola) e Vittore.

Poi dalla destra idrografica, vicino a Isola del Gran Sasso, accoglie il suo maggior affluente, il torrente Ruzzo, che a sua volta ha già ricevuto le acque del Malepasso e della Fossaceca.

Da Castelli arrivano poi le acque del fosso Leomogna e da Castiglione della Valle, infine, quelle del fosso Fiumetto.

Le acque del Ruzzo e del Mavone sono captate a fini idroelettrici dall'ENEL e potabili dall'Acquedotto del Ruzzo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Valle del Fiume Vomano e Mavone, in Itinerari di conoscenza tra opere e natura nelle montagne teramane, Centro Documentale. URL consultato il 28-09-2008.
  • Fiume Vomano, Ruzzo RETI S.p.a. URL consultato il 28-09-2008.

42°30′08″N 13°39′33″E / 42.502222°N 13.659167°E42.502222; 13.659167il Mavone a Isola del Gran Sasso.

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo