Mauro Di Domenico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Di Domenico a Sanremo 2013

Mauro Di Domenico (Napoli, 17 agosto 1955) è un chitarrista, compositore e arrangiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del tenore Lello Di Domenico[1], si diploma in chitarra classica con il maestro Eduardo Caliendo, ideatore della Grande antologia della canzone napoletana di Roberto Murolo[1]. Frequenta i corsi del chitarrista Alirio Diaz, approfondendo la conoscenza della musica latinoamericana, e quelli di Paco Peña grazie al quale apprende la tecnica e l'arte del flamenco. Alla fine degli anni settanta inizia la lunga collaborazione con il gruppo cileno degli Inti-Illimani[1] che lo porta in tour in America Latina e in Europa.

Amicizia e ideali condivisi caratterizzano il progetto multimediale Nati in riva al mondo, al quale prendono parte oltre agli Inti-Illimani, lo scrittore Luis Sepúlveda[1], Compay Segundo, Angel Parra, Isabel Parra, Ferruccio Amendola, Cloris Brosca, Italo Moretti e danno il loro sostegno l'Ambasciata cilena in Italia, il Governo cileno e la Fundation Pablo Neruda.

Ha collaborato a lungo con Massimo Ranieri, in teatro, nei progetti televisivi, in sala di registrazione e nei tour, in Italia e all'estero, spesso anche come direttore musicale e arrangiatore, e con Mauro Pagani. Per il teatro ha all'attivo collaborazioni artistiche con il regista Maurizio Scaparro per Napoli a Venezia, Don Chisciotte, Pulcinella, Liolà, Le mille e una notte.

Nel 2007 viene pubblicato Di Domenico plays Morricone, un doppio album contenente brani originali e una rilettura personale dei grandi successi di Ennio Morricone che per l'occasione compone un brano esclusivo per l'artista[2].

Nell'agosto 2007 prende parte come chitarra solista al disco del tenore inglese Alfie Boe registrato a Londra con la Royal Philharmonic Orchestra e prodotto da Chris Porter e Matteo Saggese[senza fonte].

Il progetto Di Domenico plays Morricone - The Image Soul viene presentato in concerto con l'orchestra il 23 aprile 2007 all'Auditorium Rai di Napoli, con la partecipazione di Giancarlo Giannini[3][4].

Nel 2012 accompagna in tour, in giro per l'Italia Arisa.

Al Festival di Sanremo 2013 accompagna alla chitarra l'artista Maria Nazionale in una versione di Perdere l'amore di Massimo Ranieri nella serata dedicata a Sanremo Story 2013.

A ottobre 2013 è uscito il suo nuovo progetto Borderline Stories distribuito dalla Edel.

Il 19 ottobre, dal Teatro delle Celebrazioni di Bologna, Mauro Di Domenico, coadiuvato da Giancarlo Giannini, ha dato inizio ad una tournée per presentare il concerto-spettacolo "OMAGGIO a MORRICONE" che lo sta portanto ad esibirsi nei maggiori teatri italiani.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie