Maurizio Martucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Maurizio Martucci (Roma, 25 luglio 1973) è un giornalista e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laurea in lettere presso la facoltà di lettere e filosofia dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, quindi in scienze e tecnologie della comunicazione presso la facoltà di scienze delle comunicazioni dell'Università degli Studi di Roma Sapienza. Si specializza in marketing presso la Luiss Management di Roma, occupandosi anche di comunicazione e pubblicità. Giovanissimo inizia a scrivere su quotidiani, riviste e magazine; dal 1997 è iscritto all'Ordine Nazionale dei giornalisti nell'albo del Lazio e Molise.

È stato direttore responsabile del magazine di economia e marketing Informarsi oggi. Conta collaborazioni con Il Tempo, Il Giornale d'Italia, SPQR Sport Comune di Roma, L'Umanità, Lazialità, Rinascita, Storia in rete, Supertifo, Liberal. Nel 2003 modera il 1º premio per la letteratura, la saggistica e il giornalismo Alfredo Cattabiani, presso la Biblioteca Angelica di Roma. Con un taglio prettamente da storico e massmediologo, per anni ha prediletto contaminare il giornalismo d'inchiesta all'antropologia culturale con lo studio dei movimenti d'aggregazione giovanile.

Nel 2008 pubblica il libro sul delitto di Gabriele Sandri, tifoso della Lazio ucciso in una stazione di servizio nei pressi dello svincolo autostradale di Arezzo da un colpo di pistola sparato da un agente di polizia[1]. Il libro, con il patrocinio del Comune di Roma viene presentato il 22 settembre 2008 in Campidoglio insieme alla famiglia Sandri, a ridosso dell'inizio del processo di primo grado contro il poliziotto, celebrato in Corte d'Assise ad Arezzo[2][3][4][5].

Con la prefazione del Sindaco di Roma nel 2009 scrive Cuore tifoso per i 30 anni dalla tragedia di Vincenzo Paparelli, il tifoso laziale ucciso nel derby del 1979. Nel 2010 pubblica due saggi: Cuori Tifosi con la Sperling & Kupfer del Gruppo Mondadori (libro su tutti i casi di cronaca nera del calcio e delle curve italiane), e Football Story, musei e mostre del calcio nel mondo, libro sulla storicizzazione dello sport più amato attraverso una rassegna di esposizioni e musealizzazioni a tema. Il saggio è aperto dalla prefazione del Presidente della Fondazione Museo del calcio della FIGC.

Nel 2011 è conduttore della rubrica d'inchiesta radiofonica Fuorigioco football club, tutto quello che gli altri non dicono sull'emittente Radio Radio, la prima talk radio italiana.

Per la fondazione Gabriele Sandri dirige la Biblioteca del Calcio e il Festival Nazionale della Cultura del Calcio tenuto nella Sala della Protomoteca in Campidoglio. Esce nel 2012 il suo libro inchiesta sulla morte assurda dell'ex calciatore azzurro Luciano Re Cecconi. In questo saggio, vincitore del primo premio nazionale di saggistica Più a sud di Tunisi, l'autore attacca la versione ufficiale sulla morte del calciatore, ribaltando la tesi dello scherzo finito in tragedia e sostenendo che Luciano Re Cecconi venne ucciso senza aver pronunciato una parola. Su Radio Manà Manà conduce Nel salotto di sfera, settimanale di informazione, inchiesta e cultura calcistica. Nel 2016 pubblica il primo libro sulla storia del calcio romano, dal 1892 ad oggi, una storia sconosciuta e per la prima volta svelata: dall'enigma della genesi massonica della Lazio alla fusione fascista della Roma. Scrive storie di calcio collaborando con il quotidiano Avvenire.

Dal 2012 cura un blog ospitato sul sito internet del quotidiano ll Fatto Quotidiano, denunciando da molti anni i problemi legati all'inquinamento ambientale e i pericoli dell'elettrosmog. Cultore di discipline orientali e tradizioni millenarie, dal 2017 cura Oasi Sana, informazione libera e naturale, promuovendo anche residenziali di yoga-vegan-detox insieme a medici e operatori olistici. Nel 2018 con Terra Nuova Edizioni pubblica l'opera prima in italiano sull'elettroipersensibilità, denunciata nel testo d'inchiesta "Manuale di autodifesa per elettrosensibili. Come difendersi dall'elettrosmog di Wi-Fi, Smartphone e antenne di telefonia. Mentre arrivano 5G e Wi-Fi dallo spazio". In un'intervista auspica alla 'Tecnoribellione', una tecnorivolta in difesa dei diritti elementari di salute e ambiente. Dal 2020 conduce la rubrica d'approfondimento e inchiesta I lati oscuri del 5G su Pandora TV.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2018 è portavoce nazionale dell'Alleanza Italiana Stop 5G, comitato trasversale e movimento non ideologico apartitico della società civile che denuncia i rischi dell'inquinamento elettromagnetico e del wireless di quinta generazione, rivendicando nel principio di precauzione la difesa della salute pubblica. Insieme a diversi parlamentari e cittadini disabili e malati, nel 2019 è relatore nelle conferenze stampa organizzate alla Camera dei Deputati, al Senato e nell'Europarlamento di Bruxelles. In Svizzera da vita all'Alleanza Europea Stop 5G. Accanto a medici e scienziati, a Montecitorio modera il Convegno internazionale 'Moratoria nazionale, 5G tra rischi per la salute e principio di precauzione".

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012, VII Edizione Premio Nazionale di Giornalismo, Saggistica e Letteratura Più a Sud di Tunisi, Porto Paolo di Capo Passero (Siracusa)
  • 2006, Menzione speciale Primo Premio TP, Tecnici Pubblicitari Professionisti, Salsomaggiore Terme (Parma)
  • 2005, Primo Premio Parola di Parco, Parco Beigua - Federazione Nazionale Stampa - Ordine Nazionale Giornalisti, Arenzano (Genova)
  • 2004, Menzione d'onore al Gran Premio Montecelio, Istituto di Comunicazione Montecelio, edizione 2003-2004, Roma

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Martucci, 11 novembre 2007, l'uccisione di Gabriele Sandri una giornata buia della Repubblica, Roma, Sovera Multimedia, 2008, ISBN 978-88-8124-787-5.
  • Maurizio Martucci, Cuore tifoso. Roma-Lazio 1979, Un razzo ha distrutto la mia famiglia, Gabriele Paparelli racconta, Roma, Sovera Multimedia, 2009, ISBN 978-88-8124-862-9.
  • Maurizio Martucci, Football Story. Musei e mostre del calcio nel mondo, Firenze, Edizioni Nerbini, 2010, ISBN 978-88-6434-027-2.
  • Maurizio Martucci, Cuori Tifosi. Quando il calcio uccide, i morti dimenticati degli stadi italiani, Milano, Sperling & Kupfer, 2010, ISBN 88-200-4910-4.
  • Maurizio Martucci, Non scherzo. Re Cecconi 1977, la verità calpestata, Roma, Libreria Sportiva Eraclea, 2012, ISBN 978-88-88771-32-8.
  • Maurizio Martucci, Roma Sparita Football Club, Urbone Publishing, 2016
  • Maurizio Martucci, "Manuela di autodifesa per elettrosensibili", Terra Nuova Edizioni, 2018

Ha curato la postfazione di Una vita da Lazio dell'ex calciatore Arcadio Spinozzi (Castelvecchi, 2009) e della pubblicazione sulla vita dell'ex calciatore Guglielmo Mecozzi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN8521965 · ISNI (EN0000 0000 4261 8053 · LCCN (ENno2005069997 · GND (DE131527762 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005069997