Maurizio Martinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Martinelli

Maurizio Martinelli (Roma, 11 luglio 1963[1]) è un giornalista e conduttore televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È un giornalista professionista dal novembre del 1988.

Ha lavorato per L'Ora, Il Tempo e L'Informazione. Su Rai 3 ha ideato e condotto gli speciali "Parla Buscetta" dedicato al processo Andreotti e "Il caso Contrada". Su Rai 1 ha curato in qualità di autore il ciclo di trasmissioni dedicato da Sergio Zavoli ai temi della giustizia. Approda al TG2[2][3] nell'estate del 1997 dove - oltre a seguire i principali fatti di cronaca nera e giudiziaria - si occupa dei temi legati alla sicurezza interna e alla giustizia[4]. In qualità di inviato speciale, ha seguito da Baghdad il conflitto iracheno. Dall'ottobre del 2002 al 2008 ha condotto l'edizione delle 13:00 del telegiornale diretto da Mauro Mazza. Nella stagione 2006-2007 cura e conduce la rubrica di approfondimento TG2 10 Minuti, rubrica che nell'autunno del 2007 prende il nome di TG2 - Puntodivista, dall'estate del 2008 conduce l'edizione delle 20:30 del TG2 e da novembre 2012 ad aprile 2014 ha condotto anche l'edizione notturna del telegiornale[5].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di Roberto Martinelli[6][7], anche lui giornalista, e ha un fratello di nome Massimo, giornalista attualmente direttore del quotidiano Il Messaggero[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maurizio Martinelli, su Aracne Editrice. URL consultato il 22 novembre 2022 (archiviato il 22 novembre 2022).
  2. ^ a b Massimo Martinelli, Massimo Martinelli alla guida del Messaggero, in Il Foglio, 6 luglio 2020. URL consultato il 5 maggio 2021.
  3. ^ Roberto Fedi, Pezzi, su Drammaturgia.it, 10 dicembre 2006. URL consultato il 5 maggio 2021.
  4. ^ Nicola De Martino, Martinelli: «Mi scuso per la parolaccia in tv», in Corriere della Sera, 8 dicembre 2006. URL consultato il 5 maggio 2021.
  5. ^ Maurizio Martinelli. La storia di Angelo e di Piacenza che nell’ora più buia prova a non lasciare indietro nessuno, su Piacenza Night, 6 aprile 2020. URL consultato il 5 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2020).
  6. ^ RAI, la conigliera di parenti (PDF), su La voce del cittadino, p. 1. URL consultato il 5 maggio 2021.
  7. ^ In Rai tutti parenti: Siamo una grande famiglia. Mediaset non scherza, su Ragusa News, 24 novembre 2009. URL consultato il 5 maggio 2021.