Maurizio Leigheb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Leigheb

Maurizio Leigheb (Novara, 27 novembre 1941) è un giornalista, fotografo e scrittore italiano, ma soprattutto documentarista televisivo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver frequentato corsi di giornalismo, pittura e psicometria, inizia fin da giovane a viaggiare come fotoreporter freelance, pubblicando articoli e reportage su quotidiani come l'Unità[1], il Corriere della Sera, Sette, La Stampa, il settimanale Oggi e altri periodici illustrati, italiani e stranieri[2]. Passato alla regia documentaristica, realizza oltre un centinaio di documentari televisivi trasmessi dalla Rai (ad esempio[3]), Mediaset e Sky (con un ciclo di 12 trasmissioni) e da varie emittenti straniere, su paesi, civiltà e culture che ha visitato per anni nei vari continenti. È autore di diversi saggi e di una ventina di libri illustrati di divulgazione antropologica, romanzi ecc. alcuni dei quali tradotti in varie lingue. Dal 1998 è membro dell'AISEA, l'Associazione Italiana per le Scienze Etno-Antropologiche, oggi SIAC, Società Italiana di Antropologia Culturale. Inoltre è stato ospite di vari talkshow e definito da Maurizio Costanzo “l'ultimo grande esploratore italiano”[4]. Ha visitato un centinaio di paesi extraeuropei, compiendo viaggi alla ricerca delle popolazioni più isolate o non ancora contattate, (tra cui 17 spedizioni tra gli indios amazzonici e altre 17 tra le etnie meno conosciute della Papua, la Nuova Guinea indonesiana), impegnandosi nella ricerca, nella documentazione antropologico-visuale e nella difesa delle minoranze etniche a rischio d'estinzione biologica e culturale. Si è dedicato anche allo studio di importanti viaggiatori italiani del passato (Guido Boggiani[5], di cui è considerato il massimo esperto (vedi bibliografia), Ugo Ferrandi, Alessandro Faraggiana), e preoccupato di problematiche e progetti volti a ripensare e valorizzare l'interculturalità, la comprensione e convivenza tra i popoli e la memoria come patrimonio intangibile dell'umanità. In quest'ultimo ambito, è ideatore di una proposta di ricerca dal titolo “Narrare la città. Tratti identitari, linguistici e della memoria della tradizione del novarese” portata a termine da un gruppo di docenti delle Università degli Studi del Piemonte Orientale e di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, nell'ambito del progetto denominato “I Granai della Memoria”. Per la sua lunga esperienza e per i risultati ottenuti in campo professionale, Maurizio Leigheb è ricordato con una biografia nell'Enciclopedia Treccani e può essere considerato uno dei più notevoli e preparati esploratori italiani contemporanei. Un viaggiatore che, oltre ad essere spinto dalla curiosità, milita anche a favore della conservazione di etnie minoritarie. Desta stupore pensare che, sebbene abbia condotto viaggi ininterrottamente per oltre cinquant'anni e in posti così remoti, non abbia mai goduto di alcun appoggio di istituzioni accademiche o governative.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

  • Nuova Guinea, viaggio nella “preistoria” ( Papua) 1986
  • Uomo mangia uomo. Indagine sul cannibalismo (dalla preistoria ai giorni nostri) 1990
  • I cannibali (video, Ed. A. Mondadori) 1991
  • I guerrieri dell'altopiano (Papua) 1995
  • Dani, dall'età della pietra al 2000 (Papua) 1996
  • La sorgente delle asce di pietra (Papua) 1996
  • Yalimò, la terra degli Yali (Papua) 1996
  • Lani, la gente senza terra (Papua) 1996
  • Eipo, i Pigmei delle montagne (Papua) 1996
  • Una strada minaccia l'ultimo eden (Papua) 1996
  • Asmat, artisti nella giungla (Papua) 1999
  • Korowai, gli uomini che vivono sulle piante (Papua) 1999
  • Matìs, illusione di un eden (Amazzonia, Brasile) 1987
  • Xikrìn: il rito, la pittura, la danza (Amazzonia, Brasile) 1987
  • Il fiume ignoto (Amazzonia, Brasile) 1987
  • Napeyòma, una donna rapita dagli indios (Venezuela) 1988
  • L'Eldorado perduto (Amazzonia, Brasile) 1989
  • Sydney Possuelo: una vita per gli indios (Brasile) 1989
  • La Valle dell'Aurora (Brasile) 1989
  • Kalunga, africani d'America (Brasile) 1989
  • Morire per strada: bambini in Brasile (Brasile) 1992
  • Amazzonia: il mercato delle bambine (Brasile) 1992
  • Le ultime frontiere dell'esplorazione (Amazzonia, Brasile) 1992
  • Amazzonia, emergenza uomo (Brasile) 1992
  • Il mogano degli indios (Amazzonia, Brasile) 1994
  • Sydney Possuelo, il difensore degli indios (Brasile) 1999
  • Amazzonia, il sogno impossibile (Brasile) 2005
  • Nordeste, tra inferno e paradiso (Brasile) 2005
  • Amazzonia, raccolta di 5 videocassette, ViviVideo, Rizzoli Editore, 1989
  • Afar, i nomadi del deserto di fuoco (Dancalia, Etiopia) 1997[2]
  • Erta Ale, il diavolo nel vulcano (Dancalia, Etiopia) 1997
  • Guerrieri e veneri della valle dell'Omo (Etiopia) 2004
  • Laghi e genti della Rift Valley (Etiopia) 2004
  • Bromo, il dio vulcano (Giava, Indonesia) 1988
  • I cavalieri di Sumba (Indonesia) 1988
  • Tra i vivi e i morti di Sulawesi (Indonesia) 1988
  • I dannati dell'inferno giallo (Giava, Indonesia) 2001
  • Il figlio di Krakatoa (Indonesia) 2001
  • Borneo: i cercatori di nidi di rondini (Sarawak, Malaysia) 1990
  • Punàn, i nomadi della giungla (Sarawak, Malaysia) 1990
  • Nisyros, un vulcano nel cuore (Grecia) 2003
  • Santorini, l'isola delle 400 chiese (Grecia) 2003
  • Chio e Lesbo, perle dell'Egeo orientale (Grecia) 2010
  • Fogo: sotto il vulcano (Capo Verde) 2004
  • Lanzarote, un'isola per 300 vulcani (Canarie, Spagna) 2009
  • Jaisalmer, la città dei cantastorie (Rajasthan, India) 2001
  • Lohar, uomini liberi (India)
  • Orissa, terra dei senza naso (India) 2000
  • Adivasi, tribù e sciamani (India) 2000
  • Warli: un mondo dipinto dalle donne (India) 2009
  • Nilgiri, le montagne blu (India) 2009
  • Van, il lago del paradiso (Turchia) 2003
  • La terra tra i due fiumi (Turchia) 2003
  • Hadramaut, nel cuore dell'Arabia Felix (Yemen) 2002
  • Socòtra, l'eden dimenticato (Yemen) 2002
  • Songhai, fratelli neri dell'Islam (Mali) 2002
  • Niger, il fiume della vita (Mali) 2002
  • L'altopiano incantato (Bolivia) 2004
  • La paura del diavolo e la protezione dei santi (Bolivia) 2004
  • Berberi, i signori dell'Atlante (Marocco) 2004
  • Ritorno alle origini: il deserto che muore (Libia) 2005
  • Nel giardino del Sahara (Libia) 2005
  • Bagàn, il miracolo delle 2000 pagode (Myanmar) 2006
  • Intha, una civiltà sull'acqua (Myanmar) 2006
  • Il cuore del mondo: diario uzbeko (Uzbekistan) 2007
  • Samarcanda, la capitale celeste (Uzbekistan) 2007
  • Viaggiatori di due mondi 2008
  • Novara: un autoritratto[6] 2008
  • Guido Boggiani. Elogio di un artista ed etnologo novarese 1989
  • Leonardo da Vinci. Il Codice Atlantico alla Biblioteca Ambrosiana 2009 (documentario ufficiale dell'Ambrosiana)
  • Pavia: storia e arte 2011
  • Il collegio Borromeo e “I Templi della Sapienza” 2011
  • La cattedrale di Pavia e “I Templi della Fede” 2011
  • I segreti dell'Ecuador: la sindrome di Laron e gli ultracentenari di Vilcabamba (Ecuador) 2011
  • Genti e vulcani dell'Ecuador (Ecuador) 2011
  • Svaneti. Le valli delle torri di pietra (Georgia) 2011
  • Tbilisi, la regina del Caucaso (Georgia) 2011

Sono poi da aggiungere all'elenco i lavorii trasmessi in programmi televisivi come Anthropos, Survival, Marco Polo, e da varie emittenti straniere, in Inghilterra, Francia, Spagna, Svizzera, Brasile e Russia.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Caccia all'uomo, 1973, Sugar Editore, Milano, pagg. 310 (II edizione 1976), ristampato da Longanesi, Milano, 1976[7]
  • Indonesia e Filippine[8], 1976, Istituto Geografico De Agostini, Novara, pagg. 120 (II edizione 1981), tradotto in varie lingue
  • L'indio muore: origine, vita e destino degli indios[9], 1977, Ed. Sugarco, Milano, pagg. 294
  • L'uomo nel mondo[10], 1979, Istituto Geografico De Agostini, Novara, pagg. 463 (II edizione 1981), tradotto in varie lingue
  • L'ultimo Sinai, 1980, Editions Transalpines, Lugano, pagg.118
  • Guido Boggiani pittore, esploratore, etnografo. La vita, i viaggi, le opere, 1986, Regione Piemonte, pagg. 209
  • L'altrove narrato. Forme del viaggio in letteratura – 1990, Istituto Geografico de Agostini, Novara (Opera collettiva)
  • Guido Boggiani. Atti del Convegno Internazionale, (Novara 8-9 marzo 1985) 1992, Banca Popolare di Novara. Ornavasso, pagg. 235
  • L'invenzione delle Indie. Immagini e immaginari dell'Oltremare – 1992, Comitato Novarese per i 500 anni dalla scoperta dell'America, Novara (Opera collettiva)
  • Irian Jaya, l'ultima terra ignota. Popoli e culture della Nuova Guinea indonesiana, con prefazione dell'etologo Irenaus Eibl-Eibelsfeldt, 1995, Editoriale Giorgio Mondadori, Milano, pagg. 206
  • Lo sguardo del viaggiatore. Vita e opere di Guido Boggiani[11], 1996, Edizioni Interlinea, Novara, pagg.135
  • Il convivio delle differenze. Città, società, etnie nell'Europa del Terzo Millennio – 2000, Ed. Interlinea, Novara (Opera collettiva)
  • Una famiglia per Novara: i Faraggiana 2011, Ed. Interlinea, Novara (Opera collettiva)
  • Figli della luna.Vita e morte tra i pigmei della Nuova Guinea, 2013, Edizioni Interlinea, Novara, pagg. 213
  • Narrare la città: Tratti identitari, linguistici e memoria della tradizione a Novara. a cura di Giacomo Ferrari e Maurizio Leigheb, 2013. Edizioni Interlinea, Novara, pagg. 116
  • Noi e gli altri. Saggi e riflessioni di un viaggiatore nello spazio e nel tempo, 2017, Carattere Mobile Editori, Boca, pagg.396
  • Secondo me. Raccontare il mondo, 2017, Carattere Mobile Editori, Boca, pagg. 230
  • Meandri. La selva delle vite perdute, 2019, A&B Editore, pagg. 153
  • Mondi Perduti. Cinquant'anni di viaggi tra i popoli della Terra, 2021, La Bussola Editrice, Roma, pagg. 536
  • Amazzonia Segreta, I figli della foresta 2022, La Bussola Editrice, Roma, (con rara documentazione fotografica)

Pubblicazioni di argomento etnologico[modifica | modifica wikitesto]

Mali[modifica | modifica wikitesto]

  • Il mosaico etnico ed i segni del passato, 1970.
  • La religione dominante ed i culti ancestrali, 1970.
  • I gruppi delle regioni desertiche, 1970.
  • Gli Arabi e gli Haratin dalle discusse origini, 1970.
  • Popoli e culture sudanesi tra il Volta ed il Senegal, 1970.
  • La famiglia patrilineare ed il culto degli antenati, 1970.
  • I diversi tipi di abitazione, 1970.
  • Le cosmogonie bambara e dogon, 1970.
  • Le manifestazioni del pensiero dogon, 1970.
  • La società di oggi: eredità insopprimibili, 1970.
  • Un proprio ruolo nel processo di rivalutazione delle culture dell'Africa nera, 1970.
  • Le prime trasformazioni sociali, 1970.
  • Conseguenze degli avvenimenti politici seguiti all' indipendenza, 1970.

Mali e Niger[modifica | modifica wikitesto]

  • Songhai, Haussa e Peul, 1989
  • Niger
  • Uomini governati dalla pioggia, 1970.
  • Le secolari migrazioni dei Peul, 1970.
  • Il culto della bellezza tra i Bororo, 1970.
  • Il mondo negro - islamico degli Haussa, 1970.
  • Le armature dei Germa e le passate glorie dei Songhai, 1970.
  • Evoluzione e tradizionalismo tra i Tuaregh dell'Air, 1970.
  • Rapporti tra minoranza bianca e maggioranza negra, 1970.
  • Squilibri demografici e problemi sociali, 1970.
  • La via del progresso, 1970.

Ciad[modifica | modifica wikitesto]

  • I Tebu, nomadi dei Tibesti, 1970.
  • Le tribù Zagauà e le “genti dello struzzo”, 1970.
  • I Kanembu e le tribù di pescatori del Logone e del Lago Ciad, 1970.
  • I Sara e le prove iniziatiche dello “yondo”, 1970.
  • Le usanze dei Massa, 1970.
  • Il progresso contro le tradizioni, 1970.
  • La regola dell'ospitalità, la dote e la poligamia, 1970.
  • Rapporti tra negri e arabizzati, 1970.

Filippine[modifica | modifica wikitesto]

  • Badjaos, gli “zingari” del mare

India[modifica | modifica wikitesto]

  • L'India tribale: i “primitivi” della penisola e le tribù della giungla, 1969.
  • Le tribù del Nord - Est, 1969

Indonesia e Melanesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Viaggio tra i popoli tribali dell'arcipelago indonesiano (dalla letteratura scientifica alla realtà attuale)
  • Popoli dell'arcipelago indonesiano: dalla colonizzazione alla “ trasmigrasi”
  • Da Nias alle Mentawai
  • Punan, nomadi della giungla
  • Popoli, lingue e culture della Nuova Guinea indonesiana
  • Il caso dei Korowai, gli uomini che vivono sulle piante
  • L'astuccio penico, dall'antichità ai giorni nostri
  • L'antropofagia: ricerche, interpretazioni e testimonianze raccolte negli ultimi 40 anni
  • Il cannibalismo, un fenomeno “indigesto”, al di là del mito e del tabù
  • Uomo mangia uomo. Indagine sul cannibalismo, dalla preistoria ai giorni nostri

Nuove Ebridi (oggi Repubblica di Vanuatu)[modifica | modifica wikitesto]

  • Ambrym: l'isola dei tamburi antropomorfi

Mongolia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mongolia interna: ascesa e apogeo dei Mongoli, 1989

Sud America[modifica | modifica wikitesto]

  • I Jivaros (Shuar) dell'Ecuador, 1989
  • Amazzonia. Arte e Società: l'ornamentazione del corpo e l'arte indigena come linguaggio visuale
  • Amazzonia. Il Sapere Indigeno e il Soprannaturale: stimolanti, narcotici e allucinogeni usati dagli indios
  • Amazzonia. Politica Indigenista: un bilancio, a 500 anni dalla scoperta dell'America
  • Indios ed ecosistema amazzonico: un equilibrio sconvolto
  • Gli indios registi del loro dramma (Esperienze di antropologia visuale e auto-documentazione videografica in Amazzonia)
  • Scoperti 142 indios senza nome
  • Noi e gli altri: la verità capovolta degli indios Korùbo
  • Gli Xavante del Mato Grosso
  • Tra gli indios Kadiwèu cent'anni dopo il novarese Guido Boggiani
  • Bet'rra tra gli indios. Guido Boggiani: ”la più bella figura dell'antropologia italiana.” (secondo Darcy Ribeiro)

Pakistan[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli Hunza: origini, religione, passato e presente, 1989.
  • Via della seta e Via del Buddismo, 1989.

Zaire[modifica | modifica wikitesto]

  • I Pigmei: notizie sulle origini e sui rapporti coi popoli dell'antichità
  • Rapporti tra Pigmei e Negri
  • La scoperta, l'esplorazione e le ricerche scientifiche, 1989

Nuova Zelanda[modifica | modifica wikitesto]

  • I Maori, mito e decadenza di un popolo leggendario.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

  • Popoli dell'arcipelago indonesiano, Palazzo Sormani, Milano, aprile 1985.
  • Guido Boggiani, pittore ed etnografo: la vita, i viaggi, le opere, Palazzo del Broletto, Novara, marzo 1985.
  • Maurizio Leigheb. Alla scoperta degli altri, in difesa della diversità, Novara, Palazzo del Broletto, 1996.
  • Geografia dell'Immaginario, con catalogo, Novara, Palazzo Natta, 2012. Presentazione della mostra
  • Insula, personale di pittura dedicata al lago d'Orta e all'isola di S. Giulio, con catalogo, presentata da Raul Capra e Sebastiano Vassalli, Novara, Complesso Monumentale del Broletto, Galleria dell'Accademia, settembre-ottobre 2014
  • Gatti e Magie del Lago d'Orta, Orta (NO), Galleria Antico Borgo, luglio 2015
  • L'iniziazione buddhista in Sguardi Vicini e Lontani, mostra fotografica organizzata per l'Associazione Novaresi Nel Mondo, Novara, Arengo del Broletto, 2017
  • Eravamo Cacciatori di teste. Vita, riti ed arte delle popolazioni Asmat, Milano, Museo delle Culture (Mudec), con catalogo, da settembre 2017 a luglio 2018
  • La pittura warli, dipinti originali del maestro Jivya Soma Mashé e dei suoi allievi e documentazione fotografica e filmica sull'arte e la cultura dei Warli, con catalogo, Novara, Galleria Spazio Vivace, 2018
  • Donne nel mondo, mostra fotografica dedicata alla bellezza e al ruolo della donna nella famiglia e nella società di oltre 15 Paesi, per la Pro Loco di Novara, Galleria dell'Accademia, Palazzo del Broletto, 2018
  • Volti femminili dal mondo, mostra fotografica al Castello Sforzesco Visconteo di Novara per la Fondazione Umberto Veronesi per il Progresso delle Scienze, giugno - luglio 2019
  • Anabasi.Un ritorno da mondi perduti, personale di pittura con catalogo ispirata dai viaggi e dalle esperienze di una vita, Novara, Galleria dell'Accademia al Complesso Monumentale del Broletto, dal 19 ottobre al 27 novembre 2021.

Convegni[modifica | modifica wikitesto]

  • Convegno Internazionale di studi su Guido Boggiani Novara, Auditorium della Rotonda D'Azeglio, marzo 1985.
  • Per un'Europa delle Culture, convegno con la collaborazione dell'ISMU (Fondazione Cariplo per lo Studio sulla Multietnicità)Novara, Auditorium della Banca Popolare di Novara, 1998.
  • Voci e immagini per un dialogo interculturale, ciclo di incontri pubblici, Novara, Auditorium della BPN, 2006-2007.
  • Capirsi per convivere, ciclo di incontri con noti antropologi, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Novara, 2007-2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1981 ha fondato con altri operatori culturali e diretto il Centro Novarese di Ricerca e Documentazione Fotografica[12]
  • Nel 2007, col sostegno della Provincia di Novara, ha creato il Centro Europeo d'Incontro delle Culture (CEDIC)[13]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Omega per il documentario televisivo, 1989
  • Premio del Comune di Grosseto per “Il Grande Libro della Natura”: Incontro Internazionale Editoria-Immagine-Ambiente- 2-10 luglio 1988
  • Nel 1987 la sua città natale, Novara, lo elegge Novarese dell'Anno[14]
  • Nel 2008 riceve il Premio Nazionale Umberto Barozzi per meriti culturali[15]
  • Partecipa come delegato italiano al Primo Convegno Internazionale sugli Indios Isolati dell'Amazzonia a Belem (Brasile)
  • Premio Giancarlo Milan della Provincia di Rovigo, 1988
  • Premio Speciale alla Prima Rassegna Internazionale del Documentario Ecologico per Nazione, Salerno (Valva), 2-5 agosto 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Romolo Barisonzo, Miasino, tra cronaca e storia, Interlinea Edizioni, 2002.
  • Gianfranco Capra, Maurizio Leigheb, al di là delle nebbie, Quando c'era la nebbia a Novara, 2002 e Maurizio Leigheb viaggiatore e antropologo, Quaderni Novaresi, Novara Novecento in cinquanta storie, 2010.
  • Michele Tetro, Maurizio Leigheb: perché viaggiare, in Tre anni di Periodico Novarese, 2008.
  • Valentino Antonio Mora, Maurizio Leigheb, il viaggiatore in Un paese, la sua gente, 2011 e 2012.
  • Alice Bussi,Maurizio Leigheb viaggiatore-etnologo ed il suo apporto nel contesto culturale dell'antropologia visuale italiana ed euro (Da tesi di laurea discussa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Facoltà di Lettere e Filosofia, Laurea in Lettere, relatrice Prof.ssa Giovanna Sallvioni, direttore della cattedra di antropologia culturale)
  • Leigheb Maurizio Enciclopedia Treccani
  • Articoli, recensioni e reportage su Maurizio Leigheb sono stati pubblicati da: Il Corriere Della Sera, Il Corriere D'Informazione, La Repubblica, La Stampa, Il Giorno. Il Giornale, Il Resto del Carlino, la Nazione, Il Sole/24 Ore, Il Secolo XIX, Il Corriere Mercantile, La Notte, La Voce Repubblicana, L'Unità, La Gazzetta del Popolo, Il Messaggero Veneto, Il Giornale di Sicilia, L'Unione Sarda, Il Telegrafo, Il Giornale di Vicenza, L'Arena, La Gazzetta di Parma, Il Quotidiano Nuovo, Il Corriere del Ticino, Oggi, Gente, Panorama, Panorama Mese, Famiglia Cristiana, La Domenica Del Corriere, Amica, Grazia, Donna Moderna, Tempo Illustrato, Onda TV, Settimana TV, Tuttolibri, Il Sabato, Storia Illustrata, La Coppia Moderna, Sorrisi e Canzoni TV, La Fiera Letteraria, Radiocorriere TV, El Diario, Sunday Express, Garbo, VI Menn, VSD, Focus, Airone, Natura/Oggi, Il Corriere di Novara, L'Azione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1798053 · ISNI (EN0000 0000 4511 7422 · LCCN (ENn99010259 · BNF (FRcb11912268q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n99010259