Maurizio Bucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maurizio Bucci (...) è un diplomatico italiano.

Personaggio di spicco nel mondo della diplomazia internazionale. Dal 16 novembre del 1979 al 21 febbraio del 1984 è stato direttore generale degli affari economici al ministero degli Affari esteri. Successivamente è stato rappresentante italiano permanente presso l'ONU. Nato a Sant' Angelo del Pesco (Isernia) nell'agosto del 1923 l'ambasciatore Maurizio Bucci è entrato nella carriera diplomatica nel 1949 dopo aver vinto un concorso ordinario. È stato segretario di gabinetto con il ministro Carlo Sforza e con il presidente Alcide De Gasperi. Poi componente la delegazione italiana che negoziò il trattato per la costituzione della Ceca (la Comunità europea per il carbone e l'acciaio) e della Ced (Comunità europea di difesa). Ha partecipato anche al negoziato per la costituzione della Cee ed è stato capo della delegazione italiana alla commissione di coordinamento della Ceca. È stato inoltre ambasciatore a Damasco dal 1973 al 1976 e a Brasilia dal 1976 al 1979

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Rappresentante permanente per l'Italia presso l'ONU Nazioni Unite Successore Emblem of Italy.svg
Umberto La Rocca 1984-1988 Giovanni Migliuolo