Maurice Nadeau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maurice Nadeau (Parigi, 21 maggio 1911Parigi, 16 giugno 2013) è stato uno scrittore e saggista francese.

Claire Nadeau, Maurice Nadeau, Tiphaine Samoyault

Il suo libro più famoso, tradotto in molte lingue, è l'Histoire du surréalisme[1] (La storia del surrealismo), pubblicato in francese nel 1955 e in inglese 21 anni dopo, tradotto da Richard Howard. Tra le molte attività, ha diretto dal 1966 la rivista "La Quinzaine littéraire".

Opere in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Antologia del surrealismo, trad. Paolo Buzzi, Roma: Macchia, 1948
  • La storia del surrealismo, Roma: Macchia, 1948
  • Il romanzo francese del dopoguerra, trad. Fabrizia Caracciolo e Sandro de Leo, Milano: Schwarz, 1961
  • Storia e antologia del surrealismo, trad. Marcello Militello, Milano: Mondadori, 1972
  • introduzione a André Gide, Il caso Redureau, Palermo: Sellerio, 1978 ISBN 8838910464
  • introduzione a Ferdinando Scianna, Roma: Contrasto, 2008 ISBN 9788869651007

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN100194996 · ISNI: (EN0000 0001 2145 1407 · LCCN: (ENn50028096 · GND: (DE118996290 · BNF: (FRcb11917345j (data)