Maurice Lévy (ingegnere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurice Lévy

Maurice Lévy (Ribeauvillé, 28 febbraio 1838Parigi, 30 settembre 1910) è stato un ingegnere francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Levy nacque a Ribeauvillé, in Alsazia. Studiò presso l'Ecole Polytechnique, dove fu l'allievo di Adhémar Jean Claude Barré de Saint-Venant e presso l'École des Ponts et Chaussées, dove divenne ingegnere nel 1863. Durante la guerra franco-prussiana (1870-1871), fu affidato alla Difesa nazionale. Nel corso del prossimo decennio ricoprì diversi incarichi: fece il professore presso l'École Centrale nel 1875, fu membro del consiglio della rilevazione geodetica di Francia nel 1879 e professore presso il Collège de France nel 1885.

Nel 1888 Lévy inaugurò un sistema di barca-trazione mediante cavi aerei; fu installato tra Joinville-le-Pont e Saint-Maurice, tuttavia, il sistema si è rivelato insoddisfacente.

Lévy era un ufficiale della Legion d'Onore e un membro dell'Accademia delle Scienze e della Royal Academy of Sciences di Roma.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • "La Statique Graphique et Ses Applications à l'Art des Constructions" (1874; 2d ed. 1887);
  • "Sur le Principe d'Énergie" (1888);
  • "Étude des Moyens de Traction des Bateaux: Le Halage Funiculaire" (con M. G. Pavie, 1894)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46830136 · ISNI (EN0000 0001 2279 5009 · LCCN (ENnb99098894 · GND (DE117670472 · BNF (FRcb123222890 (data)