Matteo Legittimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matteo Legittimo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Cosenza
Carriera
Giovanili
Lecce
Squadre di club1
2008-2009Pistoiese7 (0)
2009Paganese4 (0)
2009-2010Barletta33 (0)[1]
2010-2011Salernitana20 (1)
2011-2012Lecce0 (0)
2012Südtirol17 (0)
2012-2013Lecce13 (0)
2013Ascoli7 (0)
2013Parma0 (0)
2013-2014Grosseto30 (1)
2014-2015SPAL16 (0)
2015Grosseto20 (0)
2015-2016Lecce29 (0)[2]
2016-2018Trapani39 (1)
2018Lecce13 (0)
2018-Cosenza39 (0)
Nazionale
2005Italia Italia U-161 (0)
2006Italia Italia U-182 (0)
2007-2008Italia Italia U-192 (0)
2008Italia Italia U-201 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 ottobre 2019

Matteo Legittimo (Casarano, 17 giugno 1989) è un calciatore italiano, difensore del Cosenza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Lecce, inizia la carriera professionistica con esperienze in prestito con Pistoiese e Paganese. Nel 2009 passa al Barletta, con cui disputa un'ottima stagione, arrivando a sfiorare la promozione in Lega Pro Prima Divisione.[3] Nel 2010 viene ceduto in comproprietà alla Salernitana[4], mentre nel gennaio del 2012, dopo essere tornato al Lecce, trascorre sei mesi, ancora in compartecipazione, al Südtirol.[5] Il 31 gennaio 2013 si trasferisce, a titolo temporaneo, all'Ascoli[6], con cui esordisce in Serie B il 9 febbraio, nella sconfitta per 4-3 contro lo Spezia.[7]

Il 27 agosto viene acquistato dal Parma[8], con cui firma un quadriennale[9], che due giorni dopo lo cede in prestito al Grosseto.[10] Il 12 agosto 2014 passa in prestito annuale alla SPAL[11], ma il 5 gennaio 2015, dopo una prima parte di stagione da titolare, fa ritorno al Grosseto.[12] Tornato al Lecce da svincolato[13], sotto la guida di Piero Braglia disputa un ottimo campionato[14][15], che gli vale il passaggio al Trapani, militante nella serie cadetta.[16] Il 16 gennaio 2018 torna a vestire la maglia del club salentino per la terza volta in carriera, in uno scambio che vede coinvolto anche il difensore Mirko Drudi.[14] Il 17 agosto, fortemente voluto da mister Braglia[17], viene ceduto al Cosenza, con cui firma un biennale.[18]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-gen. 2009 Italia Pistoiese 1D 7 0 CI-LP ? ? - - - - - - 7 0
gen.-giu. 2009 Italia Paganese 1D 4 0 CI-LP - - - - - - - - 4 0
2009-2010 Italia Barletta 2D 33+1[19] 0 CI-LP 4 0 - - - - - - 38 0
2010-2011 Italia Salernitana 1D 20 1 CI+CI-LP 1+0 0 - - - - - - 21 1
gen.-giu. 2012 Italia Südtirol 1D 17 0 CI-LP - - - - - - - - 17 0
2012-gen. 2013 Italia Lecce 1D 13 0 CI+CI-LP 0+4 0 - - - - - - 17 0
gen.-giu. 2013 Italia Ascoli B 7 0 CI+CI - - - - - - - - 7 0
2013-2014 Italia Grosseto 1D 30 1 CI+CI-LP 0+2 0 - - - - - - 32 1
2014-gen. 2015 Italia SPAL LP 16 0 CI+CI-LP 0+1 0 - - - - - - 17 0
gen.-giu. 2015 Italia Grosseto LP 20 0 CI-LP - - - - - - - - 20 0
Totale Grosseto 50 1 2 0 - - - - 52 1
2015-2016 Italia Lecce LP 29+3[19] 0 CI+CI-LP 0+1 0 - - - - - - 33 0
2016-2017 Italia Trapani B 29 1 CI 1 0 - - - - - - 30 1
2017-gen. 2018 C 10 0 CI+CI-C 1+0 0 - - - - - - 11 0
Totale Trapani 39 1 2 0 - - - - 41 1
gen.-giu. 2018 Italia Lecce C 13 0 CI+CI-C 0+1 0 - - - SC 1 0 15 0
Totale Lecce 55+3 0 6 0 - - 1 0 65 0
ago. 2018-2019 Italia Cosenza B 12 0 CI - - - - - - - - 12 0
2019-2020 B - - CI - - - - - - - - - -
Totale Cosenza - - - - - - - - - -
Totale carriera 260+4 3 16 0 - - 1 0 281 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lecce: 2017-2018 (girone C)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]