Massimo Rinaldi (inventore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimo Rinaldi (21 febbraio 192916 agosto 2009) è stato un ingegnere e inventore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discendente per parte di madre (Alessandra Latini) da una antica famiglia di Collalto Sabino (un comune in provincia di Rieti)[1], si è laureato in ingegneria ed ha costituito la IME (Industria Macchine Elettroniche), che operò in joint-venture con la Edison[2] per produrre calcolatrici elettroniche. Alcuni dei suoi modelli vengono ricordati per aver introdotto significative innovazioni[3][4]. In particolare, va segnalata la IME-84[5], da lui progettata [6][7] e realizzata nel 1964, che fu la prima calcolatrice elettronica completamente a transistor, insieme alle coeve Friden EC130 e Sharp CS10A.

Da direttore della ricerca e sviluppo, esce dall'azienda nel 1969, e crea la INSEL S.p.A. (Industria Sistemi Elettronici) che cambierà poi il nome in Mael.

Crea anche la società Quattrostelle s.r.l. ed attraverso questa entra in possesso del castello di Collalto Sabino (Rieti) nel 1988.

Massimo Rinaldi è inoltre detentore di altri brevetti e invenzioni, tra cui il sistema per l'automazione del Lotto (prodotto nel 1988 con la nuova società "Quattrostelle" in joint venture con il gruppo Olivetti-Tecnost).[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.sanlorenzodicollaltosabino.it/stocollalto.doc (DOC), su sanlorenzodicollaltosabino.it. URL consultato il 17 01 2009.
  2. ^ http://www.oldcalculatormuseum.com/timeline.html, su oldcalculatormuseum.com. URL consultato il 17 01 2009.
  3. ^ IME 84rc
  4. ^ http://www.stampatipografica.it/macintosh/computer/storia_del_calcolatore.htm, su stampatipografica.it. URL consultato il 17 01 2009.
  5. ^ IME-84rc sul sito Vintage Calculators
  6. ^ Google Patents - Brevetto n°3340524 del 1964
  7. ^ Google Patents - Brevetto n°3358125 del 1964
  8. ^ Note sul laboratorio della QEI srl

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]