Massa Fermana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Massa Fermana
comune
Massa Fermana – Stemma Massa Fermana – Bandiera
Massa Fermana – Veduta
Porta Sant'Antonio
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Marche.svg Marche
ProvinciaProvincia di Fermo-Stemma.png Fermo
Amministrazione
SindacoGilberto Caraceni (lista civica) dal 26-5-2019
Territorio
Coordinate43°09′01.12″N 13°28′32.12″E / 43.150311°N 13.475589°E43.150311; 13.475589 (Massa Fermana)Coordinate: 43°09′01.12″N 13°28′32.12″E / 43.150311°N 13.475589°E43.150311; 13.475589 (Massa Fermana)
Altitudine340 m s.l.m.
Superficie7,73 km²
Abitanti921[1] (30-11-2019)
Densità119,15 ab./km²
Comuni confinantiFermo, Loro Piceno (MC), Mogliano (MC), Montappone, Montegiorgio
Altre informazioni
Cod. postale63834
Prefisso0734
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT109011
Cod. catastaleF021
TargaFM
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona D, 2 037 GG[2]
Nome abitantimassetani
Patronosan Lorenzo
Giorno festivo10 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Massa Fermana
Massa Fermana
Massa Fermana – Mappa
Posizione del comune di Massa Fermana nella provincia di Fermo
Sito istituzionale

Massa Fermana è un comune italiano di 921 abitanti della provincia di Fermo nelle Marche.

Fa parte della Zona Territoriale n. 11 di Fermo dell'Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche (in sigla Z.T. n. 11 - A.S.U.R. Marche).

La futura deputata comunista Ada Natali (1898 - 1990) fu il primo sindaco donna della storia d'Italia amministrando il piccolo centro allora in provincia di Ascoli Piceno.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

La Pinacoteca è un piccolo museo che conserva alcune opere di arte sacra. Nell'aula consiliare vi è l'antico coro proveniente dall'ex convento francescano.

Il Museo degli antichi mestieri di strada su bicicletta e moto d'epoca[4], che al suo interno raccoglie biciclette utilizzate per diverse attività lavorative.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Artigianato[modifica | modifica wikitesto]

Tra le attività economiche più tradizionali, diffuse e attive vi sono quelle artigianali, come la rinomata lavorazione della paglia, del giunco e del truciolo, finalizzata alla realizzazione di borse e cappelli. [6]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1946 1959 Ada Natali Partito Comunista Italiano Sindaco
27 giugno 1985 20 maggio 1990 Lorenzo Procaccini Partito Comunista Italiano Sindaco [7]
20 maggio 1990 24 aprile 1995 Fabrizio Cesetti Indipendente Sindaco [7]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Gilberto Caraceni Centro-sinistra Sindaco [7]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Gilberto Caraceni Lista civica Sindaco [7]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Giampiero Tarulli Lista civica Sindaco [7]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Giampiero Tarulli Lista civica Sindaco [7]
26 maggio 2014 27 maggio 2019 Gilberto Caraceni Lista civica Massa Fermana bene comune Sindaco [7]
27 maggio 2019 in carica Gilberto Caraceni Lista civica Bene comune Sindaco [7]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio locale è la Nuova San Lorenzo che gioca in Terza Categoria e disputa le partite casalinghe al campo sportivo San Lorenzo con il terreno di gioco in terra battuta, i colori sociali sono il blu e l'arancione. La squadra viene chiamata così per ricordare il loro patrono appunto San Lorenzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2019.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  3. ^ ANPI | Biografia: Ada Natali
  4. ^ Cultura Italia, un patrimonio da esplorare, su www.culturaitalia.it. URL consultato il 17 novembre 2016.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 2, Roma, A.C.I., 1985, p. 10.
  7. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN244356004
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che parlano delle Marche