Mask Off

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mask Off
Mask Off.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaFuture
Tipo albumSingolo
Pubblicazione18 aprile 2017
Durata3:23
Album di provenienzaFuture
GenereTrap
EtichettaEpic, A1, Freebandz
ProduttoreMetro Boomin
Registrazione2016
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(Vendite: 15.000+)
Svizzera Svizzera[2]
(Vendite: 15.000+)
Dischi di platinoBelgio Belgio[3]
(Vendite: 30.000+)
Canada Canada (3)[4]
(Vendite: 240.000+)
Danimarca Danimarca[5]
(Vendite: 60.000+)
Germania Germania[6]
(Vendite: 400.000+)
Italia Italia[7]
(Vendite: 50.000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[8]
(Vendite: 15.000+)
(Vendite: 120.000+)
Regno Unito Regno Unito[9]
(Vendite: 600.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (4)[10]
(Vendite: 4.000.000+)
Svezia Svezia (3)[11]
Dischi di diamanteFrancia Francia[12]
(Vendite: 250.000+)
Future - cronologia
Singolo precedente
No Pressure
(2017)
Singolo successivo
(2017)

Mask Off è un singolo del rapper statunitense Future, il secondo estratto dal suo album Future, successivamente alla ricezione di maggior successo rispetto al precedente singolo Draco.[13]

La canzone ebbe in tutto il mondo un largo successo, e il plauso da parte dei critici musicali diventando uno dei successi classici della musica trap.[14][15]

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano presenta una base molto particolare rispetto alle canzoni trap di quel tempo, grazie all'utilizzo di un flauto melodico campionato dal brano del 1978 Prison Song di Tommy Butler.[16]

Influenza nella musica trap[modifica | modifica wikitesto]

L'utilizzo del flauto nella produzione del brano rivoluzionò le produzioni della musica trap, iniziando a farsi sentire nei brani di ogni artista mainstream o underground del genere. Svariati successi trap di quell'anno mostrarono influenze dalla produzione di Mask Off, tra cui Portland di Drake, Tone It Down di Gucci Mane e Get Right Witcha dei Migos.[17]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip del brano è stato diretto da Colin Tilley, e pubblicato il 5 maggio del 2017, e mostra una periferia di una città americana in preda all'anarchia, mentre il rapper si trova a bordo di un'auto lussuosa, e successivamente sul tetto di un negozio in fiamme.[18]

Nel video c'è un cameo di Amber Rose.[19]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2017) Posizione
massima
Australia 13
Austria 20
Belgio (Fiandre) 33
Belgio (Vallonia) 47
Canada 5
Danimarca 11
Finlandia 7
Francia 2
Germania 12
Irlanda 22
Italia 52
Norvegia 10
Nuova Zelanda 6
Paesi Bassi 16
Portogallo 10
Regno Unito 22
Slovacchia 27
Spagna 74
Stati Uniti
Svizzera 9
Ungheria 15

Note[modifica | modifica wikitesto]