Mascherato per uccidere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mascherato per uccidere
Titolo originaleDisguise for Murder
AutoreRex Stout
1ª ed. originale1948
Generenovella
Sottogeneregiallo
Lingua originale inglese
AmbientazioneNew York
ProtagonistiNero Wolfe
CoprotagonistiArchie Goodwin
SerieNero Wolfe
Preceduto daNella gola del morto
Seguito daÈ stato ucciso un poliziotto

Mascherato per uccidere (titolo originale Disguise for Murder) è la quattordicesima novella gialla di Rex Stout con Nero Wolfe protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'editore della Gazette convince Nero Wolfe ad ospitare nella propria serra i membri del Manhattan Flower Club. Mentre duecento visitatori apprezzano le famose orchidee, una donna viene strangolata nell'ufficio dell'investigatore. Wolfe si scontra con l'ispettore Cramer che appone i sigilli allo studio, tagliando fuori Wolfe dai suoi libri e dalla sua poltrona preferita. L'investigatore decide quindi di risolvere il caso da solo, tendendo una trappola al probabile colpevole.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Nero Wolfe: investigatore privato
  • Archie Goodwin: assistente di Nero Wolfe e narratore di tutte le storie
  • Fritz Brenner: cuoco e maggiordomo
  • Theodore Horstmann: giardiniere di Nero Wolfe
  • Saul Panzer: investigatore privato
  • Cynthia Brown: criminale di professione
  • Percy Brown: complice di Cynthia
  • Homer N. Carlisle: vicepresidente della North America Foods Company
  • Signora Carlisle: moglie di Homer
  • Gene Orwin: avvocato
  • Mimi Orwin: madre di Gene
  • Bill McNab: giornalista della Gazette
  • Malcolm Vedder: attore
  • Nicholas Morley: psichiatra
  • Cramer: ispettore della Squadra Omicidi
  • Purley Stebbins: sergente della Squadra Omicidi
  • Rowcliff: tenente della Squadra Omicidi

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Giallo Portale Giallo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giallo