Marzana (San Miniato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marzana
frazione
Marzana – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
ComuneSan Miniato-Stemma.png San Miniato
Territorio
Coordinate43°39′50.18″N 10°51′05.19″E / 43.663939°N 10.851442°E43.663939; 10.851442 (Marzana)Coordinate: 43°39′50.18″N 10°51′05.19″E / 43.663939°N 10.851442°E43.663939; 10.851442 (Marzana)
Altitudine50 m s.l.m.
Abitanti453[2]
Altre informazioni
Cod. postale56028
Prefisso0571
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantimarzanese, marzanesi[1]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Marzana
Marzana

Marzana è una località del comune di San Miniato, in provincia di Pisa, Toscana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo di Marzana nacque in epoca alto-medievale e lo si ritrova già citato in un documento dell'archivio arcivescovile di Lucca dell'anno 850.[3][4] La chiesa intitolata a Sant'Ippolito risulta tra quelle inserite nel piviere di San Genesio nella bolla di Celestino III del 1194,[3][4] per poi ricomparire nel 1260 nel registro delle chiese della diocesi di Lucca.[4] Il castello di Marzana fu dimora della famiglia Malpigli, una delle casate più influenti a San Miniato tra il XIII e il XIV secolo, che dette anche qualche podestà della città.[3][4]

Nel 1551 sono censiti a Marzana solo 41 abitanti, poi aumentati a 106 nel 1745 e a 180 nel 1833.[3][4]

A valle del castello, si è sviluppato nel XX secolo un nucleo abitato moderno, censito con il toponimo di Parrino, che nel 2011 conta 46 abitanti, mentre il territorio parrocchiale comprende anche alcune case sparse per un totale di circa 450 abitanti.[2]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano[3][4]
  • Castello di Marzana[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 310.
  2. ^ a b Parrocchia di Marzana, dati della CEI.
  3. ^ a b c d e f Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 3, tomo II, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, p. 678.
  4. ^ a b c d e f g Emanuele Repetti, «Marzana Archiviato il 16 maggio 2006 in Internet Archive.» in Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, Firenze, vol. 3, p. 107.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana