Mary Poppins (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mary Poppins
Titolo originaleMary Poppins
Mary Poppins2.jpg
Julie Andrews è Mary Poppins nel film Disney
AutorePamela Lyndon Travers
1ª ed. originale1934
GenereRomanzo
Sottogenereper ragazzi
Lingua originale inglese
AmbientazioneLondra
ProtagonistiGiovanna e Michele
CoprotagonistiMary Poppins
SerieMary Poppins
Seguito daMary Poppins ritorna

Mary Poppins è il primo romanzo della serie di libri per ragazzi dedicata alla bambinaia magica, protagonista assieme a Giovanna e Michele (in Italia).

Il romanzo, scritto da Pamela Lyndon Travers e illustrato da Mary Shepard, è considerato un classico, ed è il soggetto per il film e il musical Mary Poppins.

Questo è l'unico romanzo della serie, che precede Mary Poppins ritorna, ad essere spunto per un film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Londra, primi del '900. Giovanna e Michele hanno avuto numerose bambinaie, ma tutte si sono dimesse. Infatti sono due bimbi molto vivaci, e i genitori non possono occuparsi di loro: la madre Winnifred è impegnata nelle lotte delle suffragette, e il signor Banks, il padre, è un severo impiegato di banca.

Un giorno una strana donna scende volando con un ombrello nel Viale dei Ciliegi, il posto dove i fratelli abitano. Dice di chiamarsi Mary Poppins, ed ha un'aria severa, ma anche coinvolgente e simpatica. Presto i bambini si accorgono che Mary è una sorta di maga, capace di parlare con gli uccelli e far animare gli oggetti; benché severa ha degli ottimi metodi di educazione, e ama raccontare delle storie con una morale.

Nelle varie avventure, Mary e i bambini si imbattono nel vagabondo Bert, un uomo molto affabile che ogni giorno cambia lavoro, dall'artista di strada al musicista, allo spazzacamino. Giovanna e Michele si divertono davvero nelle peripezie educative in cui Mary li conduce, ma Banks è molto arrabbiato dai metodi fuori schema della tata, nonostante la fiducia di Winnifred. Un giorno Banks porta i bambini alla Banca di Londra per insegnare loro alcune nozioni di Risparmio. Ma Michele i suoi due penny li vuole per dar da mangiare ai piccioni e così scappa. Banks è furioso, e rischia il licenziamento per la figuraccia fatta davanti al suo direttore. Tuttavia alla fine l'uomo comprende il valore dell'amore dei suoi figli, e abbandona il lavoro, per poi riaverlo alla fine della storia. Giovanna e Michele sono ormai dei bambini modello, e Mary Poppins vola in cielo con il suo ombrello.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Mary Poppins: tata dai poteri magici che vola con un ombrello. Ha sempre un consiglio pronto e una borsa che contiene ogni bizzarria. Il suo compito è educare i due bimbi Banks. Sa parlare con gli uccelli ed è sempre di buon umore.
  • Giovanna e Michele: i due bambini pestiferi che hanno fatto scappare dozzine di tate. Michele è più svogliato, mentre Giovanna ha lampi di genio nel costruire qualcosa, ed è più ponderata.
  • Bert: è un vagabondo che svolge qualsiasi lavoro per divertire la gente, dal musicista ambulante allo spazzacamino. È una persona spiritosa e sempre allegra.
  • Mr Banks: uomo severo, incarna i principi morali vittoriani. Lavora alla Banca Centrale di Londra, e non ha tempo per i figli. Solo alla fine della storia comprenderà il significato dell'amore.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'autrice del romanzo, Pamela Lyndon Travers, è stata rappresentata nel 2013 nel film Saving Mr. Banks, che racconta appunto la sua vita nonché i rapporti di amicizia e lavoro, talvolta conflittuali, tra lei e Walt Disney negli anni '60, durante la lavorazione del film Mary Poppins. Alla fine del film, un vecchio registratore a bobine fa sentire la vera voce della scrittrice, forse ultima testimonianza e ricordo di quei tempi.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura