Marussia MR03

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marussia MR03
Will Stevens 2015 Malaysia FP3.jpg
Stevens alla guida della MR03B in Malesia
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Marussia F1 Team
Categoria Formula 1
Squadra Marussia F1 Team
Manor F1 Team
Progettata da John McQuilliam
Sostituisce Marussia MR02
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Ferrari 059/3 1.600 cc, V6, turbo
Trasmissione Cambio sequenziale a 8 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Larghezza 1800 mm
Passo 3700 mm
Peso 691 kg
Altro
Carburante Royal Dutch Shell
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2014 Vetture di Formula 1 2015
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2014
Piloti 17. Francia Jules Bianchi
4. Regno Unito Max Chilton
28. Regno Unito Will Stevens
98. Spagna Roberto Merhi
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
25 (24 partenze) 0 0 0

La Marussia MR03 è una vettura di Formula 1 costruita dalla scuderia Marussia F1 Team per partecipare al Campionato del Mondo 2014. Per la prima volta dalla sua fondazione la scuderia russa non equipaggiò la propria vettura con un motore Cosworth, avendo siglato un accordo con Ferrari.

La vettura venne impiegata dalla rifondata Manor Marussia anche nella stagione 2015, come Manor MR03B, dopo essere stata sottoposta a delle modifiche per farla rientrare nei nuovi regolamenti tecnici.

Livrea e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 la livrea della vettura era la stessa della stagione precedente: nera con un'ampia fascia rossa e bianca sul muso e sul dorso del cofano motore. Lo sponsor principale era la Marussia Motors, che dava il nome al team.

Nel 2015 la scuderia adottò una livrea bianco-rossa. Inizialmente priva di sponsor, la scuderia finalizzò a stagione in corso accordi con Airbnb[1] e con Flex-Box[2]. In seguito a questo secondo accordo le fiancate delle monoposto furono colorate di blu.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero Anno
Francia Jules Bianchi 17 2014
Regno Unito Max Chilton 4 2014
Regno Unito Will Stevens 28 2015
Spagna Roberto Merhi 98 2015
Stati Uniti Alexander Rossi 53 2015
Collaudatori
Nazione Nome
Stati Uniti Alexander Rossi 2014
Regno Unito Will Stevens 2014
Regno Unito Jordan King 2015
Svizzera Fabio Leimer 2015

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

2014[modifica | modifica wikitesto]

Jules Bianchi alla guida della sua MR03 nelle prove libere del Gran Premio di Singapore.

La vettura fu presentata il 30 gennaio 2014 presso il circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna.[3][4] Nei piani della scuderia la monoposto avrebbe dovuto essere presentata il 28 gennaio, per poter partecipare interamente alla prima sessione dei test, ma a causa di problemi tecnici tale presentazione fu posticipata.[5]

Come nelle stagioni precedenti, le vetture anglo-russe occuparono le ultime file dello schieramento insieme alle rivali Caterham, senza riuscire a lottare per i piazzamenti a punti. Nelle prime gare Chilton conquistò due tredicesimi posti come miglior risultato per sé e per la scuderia.

Nel Gran Premio di Monaco, però, Bianchi riuscì a conquistare i primi punti per la scuderia dalla fondazione come Virgin Racing nel 2010, giungendo ottavo anche in virtù dei diversi ritiri e incidenti di piloti che lo precedevano. Dopo la gara il pilota francese fu penalizzato di cinque secondi, perdendo l'ottava posizione a favore di Romain Grosjean, ma rimanendo in zona punti.

Nel Gran Premio del Giappone il pilota francese subì un grave incidente, in seguito al quale entrò in coma. Bianchi non riprese mai conoscenza, soccombendo alle sue ferite diversi mesi dopo. Nel successivo Gran Premio di Russia la Marussia decise di schierare la sola vettura di Max Chilton.

Nel frattempo, la situazione economica della scuderia si fece sempre più difficile. Saltato il Gran Premio degli Stati Uniti, alla vigilia del successivo Gran Premio del Brasile la Marussia venne posta in amministrazione, cessando le attività.

2015[modifica | modifica wikitesto]

Vista laterale della MR03B nelle prove libere del Gran Premio della Malesia 2015.

Dopo la rifondazione della squadra nel febbraio 2015, la MR03 fu modificata per rispettare le norme 2015, inizialmente come misura provvisoria in attesa di costruire un nuovo telaio da introdurre a metà stagione. Dopo tali modifiche, la vettura fu rinominata Manor MR03B. La monoposto montava ancora il motore Ferrari 059/3 del 2014, su deroga concessa dalla federazione. Questa decisione fu presa sia per ragioni economiche, sia perché, trattandosi della monoposto del 2014, era già adatta ad ospitare lo stesso motore utilizzato l'anno precedente.

Come piloti furono ingaggiati Roberto Merhi e Will Stevens, ma la scuderia inglese, in ritardo nei preparativi, non riuscì a mandare le vetture in pista nell'inaugurale Gran Premio d'Australia.

Nel successivo Gran Premio della Malesia la scuderia britannica fu in grado di far girare le vetture. Stevens non prese, però, parte alla gara per un problema tecnico, mentre Merhi tagliò il traguardo, seppure in ultima posizione. In Cina anche Stevens riuscì a prendere parte alla gara, chiudendo in quindicesima posizione, davanti al compagno di squadra.

Nei successivi Gran Premi Stevens e Merhi portarono quasi sempre a termine la gara, finendo però costantemente nelle ultime posizioni. Nella parte conclusiva della stagione il pilota spagnolo fu sostituito da Alexander Rossi, tornando alla guida per i Gran Premi di Russia e di Abu Dhabi, in occasione dei quali Rossi era impegnato nel campionato GP2.

I migliori risultati stagionali furono due dodicesimi posti, colti rispettivamente da Merhi nel Gran Premio di Gran Bretagna e da Rossi nel Gran Premio degli Stati Uniti. La Manor Marussia chiuse la stagione al decimo e ultimo posto nella classifica costruttori, senza segnare punti.

Risultati F1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2014 Marussia F1 Team Ferrari 059/3 V6 P Francia Bianchi NC Rit 16 17 18 9 Rit 15 14 15 15 18 18 16 20 2
Regno Unito Chilton 13 15 13 19 19 14 Rit 17 16 17 16 16 Rit 17 18 Rit
Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2015 Marussia F1 Team Ferrari 059/3 V6 P Regno Unito Stevens NQ NP 15 16 17 17 17 Rit 13 16 16 15 15 19 14 Rit 16 17 18 0 10º
Spagna Merhi NQ 15 16 17 18 16 Rit 14 12 15 15 16 13 19
Stati Uniti Rossi 14 18 12 15 18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Manor Marussia partner with Airbnb, in sportspromedia.com, 5 giugno 2015. URL consultato il 30 novembre 2015.
  2. ^ (EN) F1 British Grand Prix: Manor reveals revised livery with new sponsor deal, in crash.net, 2 luglio 2015. URL consultato il 30 novembre 2015.
  3. ^ f1grandprix.motorionline.com
  4. ^ espnf1.com
  5. ^ f1grandprix.motorionline.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]