Martino Canal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Martino da Canale)

Martino Canal (... – ...) è stato uno scrittore italiano vissuto nel XIII secolo, autore di una Storia di Venezia.

Della sua biografia non si conosce pressoché nulla e le poche informazioni vengono desunte dalla sua cronaca Les estoires de Venise. Il nome, lo stile e anche il suo francese lo farebbero provenire da Venezia. Certamente vi abitò tra il 1267 e il 1275, quando venne composta l'opera. Si può ipotizzare che lavorasse come scrivano, o che comunque occupasse un posto non molto elevato, presso la Tavola da Mar (una specie di dogana marittima), ma non si possono escludere anche altre magistrature. Ebbe probabilmente rapporti diretti con il doge Ranieri Zeno, al quale è dedicato grande spazio anche per fatti precedenti la sua elezione. Morì certamente dopo il settembre 1275, data con la quale si conclude la cronaca.

Le Estoires sono una cronaca di Venezia redatta in francese di carattere apologetico, che si rifà a documenti ufficiali dell'epoca e a cronache cittadine.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Emmanuele Cicogna, Sulla persona e sull'opera di Martino da Canale, «Archivio Storico Italiano», VIII, 1845, pp. 29-30.
  • Filippo Luigi Polidori, La "Cronique des Veniciens" de Maistre Martin da Canal, «Archivio Storico Italiano», VIII, 1845, pp. 168-706.
  • Agostino Pertusi, Maistre Martino da Canale interprete cortese delle crociate e dell'ambiente veneziano del sec. XIII, in Venezia dalla prima crociata alla conquista di Costantinopoli del 1204, Firenze, Sansoni, 1965, pp. 105-135.
  • Alberto Limentani, Approssimazioni alla biografia di un cronista duecentesco: Martino da Canal e gli Ziani, in AA.VV., Studi in onore di Italo Siciliano, 2 voll., Firenze, L.S. Olschki, 1966, vol. II, pp. 657-675.
  • Les Estoires de Venise, a cura di Alberto Limentani, Olschki, Firenze 1973
  • Martin da Canal, Les Estoires de Venise, translated with a commentary by Laura K. Morreale, Padua, UniPress 2009.
  • Serena Modena, Martin da Canal, in RIALFrI (Repertorio Informatizzato dell'Antica Letteratura Franco-Italiana)
  • Serena Modena, Estoires de Venise, in RIALFrI

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN89193486 · LCCN: (ENnb2010016862 · ISNI: (EN0000 0000 8345 3195 · GND: (DE102423865 · CERL: cnp00287028