Martin de Redin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martin de Redin

Martin de Redin (Pamplona, 1590La Valletta, 6 febbraio 1660[1]) è stato Gran Maestro dell'Ordine di Malta dal 1657 al 1660 e venne eletto a questo ruolo dopo la morte di Jean Baptiste de Lascaris de Castellar.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante il suo periodo di regno, vennero costruite 13 torri costiere d'avvistamento attorno all'Isola di Malta per creare una linea di difesa e di comunicazione attorno all'isola.

Grazie ai suoi ottimi rapporti con la reggenza di Sicilia, inoltre, Martin de Redin riuscì a ridurre le tasse di importazione ed a consentire un maggior afflusso di beni verso Malta, aumentando anche il benessere degli abitanti delle isole.

Alla sua morte venne sepolto nella Concattedrale di San Giovanni a La Valletta.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro e Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88673352 · ISNI (EN0000 0000 6163 5721 · BAV ADV10035554 · WorldCat Identities (EN88673352