Martin Eden (film 2019)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martin Eden
Martin Eden 2019 Marinelli.png
Martin Eden (Luca Marinelli) in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno2019
Durata127 min
Rapporto1.66:1
Generedrammatico, sentimentale, storico
RegiaPietro Marcello
SoggettoJack London (romanzo)
SceneggiaturaMaurizio Braucci, Pietro Marcello
ProduttorePietro Marcello, Beppe Caschetto, Thomas Ordonneau, Michael Weber, Viola Fügen
Produttore esecutivoDario Zonta, Alessio Lazzareschi, Michel Merkt
Casa di produzioneAvventurosa, IBC Movie, Rai Cinema Shellac Sud, Match Factory Productions
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaAlessandro Abate, Francesco Di Giacomo
MontaggioAline Hervé, Fabrizio Federico
MusicheMarco Messina, Sacha Ricci
ScenografiaLuca Servino
CostumiAndrea Cavalletto
TruccoDorothea Wiedermann
Interpreti e personaggi

Martin Eden è un film del 2019 diretto da Pietro Marcello, liberamente tratto dall'omonimo romanzo del 1909 scritto da Jack London.

È stato presentato in concorso alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove Luca Marinelli ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella Napoli dei primi anni del XX secolo il giovane marinaio Martin Eden, proletario individualista in un'epoca squarciata dalla nascita di movimenti politici di massa, sogna di diventare uno scrittore e conquista l'amore di una giovane borghese grazie al suo bagaglio culturale da autodidatta, ma sente di star tradendo le proprie origini.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono cominciate nel maggio del 2018 a Napoli, Santa Maria la Fossa e Torre Annunziata.[1][2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima il 2 settembre 2019 alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[3][4]

È stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane da 01 Distribution a partire dal 4 settembre 2019,[5] mentre verrà distribuito in quelle francesi da Shellac Distribution a partire dal 16 ottobre dello stesso anno.[6]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La critica cinematografica italiana ha accolto il film in modi diversi. Lo hanno recensito positivamente, tra gli altri, Paolo Mereghetti su Corriere.it[7], Emiliano Morreale su la Repubblica[8], Francesco Boille su Internazionale[9], Manuel Caserta su L'Espresso.[10] Tra le stroncature quelle di Gianni Canova su FilmTv[11], Valerio Caprara su Il Mattino [12], Giulio Laroni sull'Avanti![13], Mariarosa Mancuso su Il Foglio.[14] Né positivo né negativo il parere di Marco Giusti su Dagospia[15].

Sight & Sound, prestigiosa rivista di cinema pubblicata dal British Film Institute, lo ha inserito nella sua classifica dei venti migliori film del 2019[16]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ilaria Urbani, Ciak Napoli, le riprese di Martin Eden dal romanzo di Jack London, su napoli.repubblica.it, La Repubblica, 30 maggio 2018. URL consultato il 6 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2018).
  2. ^ Francesca Saturnino, Napoli nel cinema: tra David di Donatello e prossimi film, la città è il set cinematografico preferito del momento, su espressonapoletano.it, 28 marzo 2018. URL consultato il 6 luglio 2019.
  3. ^ (EN) Nick Vivarelli, Joker, Ad Astra, The Laundromat, Marriage Story to Compete in Venice, in Variety, 25 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.
  4. ^ Venezia 76 Competition, su labiennale.org, 25 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.
  5. ^ Martin Eden, da mercoledì 4 settembre al cinema, su MyMovies.it, 16 maggio 2019. URL consultato il 6 luglio 2019.
  6. ^ (FR) Martin Eden, su shellac-altern.org. URL consultato il 25 luglio 2019.
  7. ^ Paolo Mereghetti, Marinelli diventa un magistrale Martin Eden, Corriere.it, 3 settembre 2019.
  8. ^ Emiliano Morreale, L'ambizione di un film popolare e politico, La Repubblica, 3 settembre 2019.
  9. ^ Francesco Boille, Il Martin Eden di Pietro Marcello è libero da ogni confine, Internazionale, 4 settembre 2019.
  10. ^ Manuel Caserta, Martin Eden, Joker, American Skin e Ema: 4 film da non perdere, L'Espresso, 3 settembre 2019.
  11. ^ Gianni Canova, Il Sassolino di Gianni Canova contro Martin Eden, in "FilmTV" 38/2019
  12. ^ Valerio Caprara, Una fiaba alternativa sulla lotta di classe e la cultura di massa, Il Mattino, 3 settembre 2019.
  13. ^ Giulio Laroni, Martin Eden di Pietro Marcello, trionfo del midcult, L'Avanti!, 11 ottobre 2019.
  14. ^ Mariarosa Mancuso, Martin Eden, Il Foglio, 6 settembre 2019.
  15. ^ Marco Giusti, Già battezzato capolavoro, "Martin Eden" di Pietro Marcello con Luca Marinelli parte molto bene e finisce in modo delirante, Dagospia, 2 settembre 2019.
  16. ^ Martin Eden e Lazzaro felice nella top 20 dei film del 2019 di Sight & Sound
  17. ^ (EN) Guy Lodge, ‘Joker’ Wins Golden Lion at Venice Film Festival, Roman Polanski Takes Runner-Up Prize, in Variety, 7 settembre 2019. URL consultato il 7 settembre 2019.
  18. ^ Premi collaterali della 76ª Mostra, su labiennale.org. URL consultato l'8 settembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema