Marsamuscetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il porto di Marsamuscetto
Mappa di Marsamuscetto

Marsamuscetto[1][2] o Marsamusetto[3] (storicamente anche nella grafia separata Marsa Muscetto[4]; Marsamxett[5][6] in maltese, letteralmente "porto [marsa] della spiaggia [xatt]"), è il più settentrionale dei due porti naturali di La Valletta, sull'isola di Malta, separato da quello a sud (Porto Grande) dalla penisola di Siberras su cui sorge La Valletta.

A nord è limitato da Gezira, Sliema e dalla Punta Dragut, e si estende verso terra fino a Pietà e Misida. La sua vocazione è prevalentemente turistica ed è dedicato più al tempo libero che a scopi mercantili, come invece è il Porto Grande: vi è un ampio porto turistico per yacht a Misida e le navi turistiche da crociera attraccano a Silema. All'interno del porto naturale, collegato con un piccolo ponte a Gezira, l'isola Manoel ospita un cantiere per yacht ed il settecentesco Forte Manoel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. "Porto di Marsamuscetto" in Valletta, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ Cfr. "Marsamuscetto" in Jacques Anglès, Guida ai mari di Italia meridionale, Malta e Tunisia, Zanichelli, Ozzano dell'Emilia (BO), 1997, p. 227.
  3. ^ Cfr. "Porto di Marsamusetto" in Touring Club Italiano, Guida d'Europa e paesi del Mediterraneo. Turchia, Cipro, Malta, Touring editore, Milano, 2008, tavv. 44-45.
  4. ^ Cfr. "Porto di Marsa Muscetto" in Valletta, in Enciclopedia Italiana, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. (1937)
  5. ^ Lonely Planet 2010
  6. ^ TCI 2007

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Malta Portale Malta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Malta