Marroni del Monfenera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marroni del Monfenera
Origini
Luogo d'origine  Italia
RegioneVeneto
Zona di produzionePederobba e altri 18 comuni della provincia di Treviso nord-occidentale
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoD.O.P. - P.T.N.
SettoreOrtofrutticoli e cereali freschi e trasformati
Consorzio di tutelaMarroni del Monfenera
ProvvedimentoReg CE 510/2006
Mappa della provincia di Treviso in cui è evidenziata l'area di produzione.

I Marroni del Monfenera sono un prodotto agricolo tipico del Veneto, a cui è stato riconosciuto il marchio I.G.P.

La coltivazione coinvolge 19 comuni della provincia di Treviso, compresi tra la pedemontana del Grappa e il Montello.

Il "Marrone del Monfenera" è il frutto di una specifica cultivar del castagno (Castanea sativa).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La coltivazione del castagno è documentata nella zona sin dal 1351, sia come risorsa alimentare, sia come fonte di legname. Il prodotto contribuiva enormemente all'economia della zona, venendo esportato anche a Treviso e Venezia.

La castanicoltura ebbe nei secoli alterne fortune sino alla metà dell'Ottocento quando, sotto il Regno Lombardo-Veneto, vennero censiti e catalogati i castagneti della zona a seconda della qualità e la classe dei frutti. Una vera ripresa si ebbe però dal 1980 circa, favorita anche dall'organizzazione di numerosi eventi quali la Mostra Mercato dei Marroni del Monfenera (a Pederobba dal 1970).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura