Marmore (torrente)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marmore
Torrente Marmore.JPG
Il torrente all'altezza di Crétaz, frazione di Valtournenche.
Stato Italia Italia
Regioni Valle d'Aosta Valle d'Aosta
Lunghezza 30 km
Bacino idrografico 207,32 km²
Nasce Lago Goillet
Sfocia Dora Baltea
45°44′29.74″N 7°37′05.59″E / 45.741594°N 7.61822°E45.741594; 7.61822Coordinate: 45°44′29.74″N 7°37′05.59″E / 45.741594°N 7.61822°E45.741594; 7.61822

Il Marmore è il principale torrente della Valtournenche, in Valle d'Aosta, ed è affluente di sinistra della Dora Baltea.

Si pronuncia alla francese, con l'accento sulla 'o' e la 'e' finale muta (marmòr).

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il torrente prende forma dal lago Goillet. Durante il suo percorso riceve diversi affluenti che nascono dai numerosi ghiacciai della valle. Percorsa nella sua lunghezza la Valtournenche, il Marmore si getta nella Dora Baltea all'altezza di Châtillon.

Il torrente è sfruttato per produrre energia idroelettrica ed alimenta la centrale di Châtillon, nel comune omonimo[1] e la centrale di Covalou, ad Antey-Saint-André.[2] .

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CVA, Centrale di Châtillon, cva-ao.it. URL consultato il 1 novembre 2013.
  2. ^ CVA, Centrale di Covalou, cva-ao.it. URL consultato il 1 novembre 2013.
Valle d'Aosta Portale Valle d'Aosta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Valle d'Aosta